Archivio: PRIMA PAGINA

26/2/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 22^ GIORNATA

AMBROSIANA A +5 SULLA CLODIENSE, IL “VILLA” SUPERA LA BELFIORESE E SI PORTA A -3 DALLA COPPIA CEREA TEAM S.LUCIA. CINQUINA DEL LEODARI ALL’OPPEANO, CALDIERO E BARDOLINO NON SI FANNO MALE

Ancora un mattoncino nella costruzione del tempio della vittoria per l’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi: i “diavoli della Valpolicella” spengono, con un secco 2 a 0, il “fanalino di coda” Loreo, con un uno-due firmato da “Pinturicchio” Luca Avesani e dal giovanissimo classe 1999 Lorenzo Lonardi.

I rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli allungano in testa ora non più sul Pozzonovo – bloccato nel derby a Piove di Sacco sull’1 a 1 (marcatori: Zoppelletto per la Piovese e Bortolotto per i pozzani), bensì sulla Clodiense. I lagunari di mister Massimiliano De Mozzi fanno scacco matto, 2 a 0, all’Euromarosticense del coach Belardinelli. Marcatori, per i veneziani, Raffaele Cacurio (1988) e il 1996 Marco Boscolo Zemelo.

E, l’Ambrosiana fa 50: 45 punti per i chiozzotti, 44 per il Pozzonovo. Che domenica prossima riceverà il Team Santa Lucia Golosine di mister Michele Cherobin, ieri stoppato sull’1 a 1 casalingo dal Thermal Teolo (Massimo Pasini in gol per gli “aquilotti” rionali, Piva Milanez per i padovani). Team del presidente Giuseppe Bettini ora quart’ultimo a 25 punti, perchè aggancia un preoccupante Cerea ancora sconfitto.

I granata del presidente Doriano Fazion non vedono l’ora di svuotare la loro infermeria, ma che fatica a fare punti. E, al “San Pio X” di Cartigliano vicentino ieri è arrivata un’altra mazzata: 2 a 1 per la matricola berica guidata da mister Alessandro Ferronato, con reti di Edoardo Di Gennaro (1993) e di Marco Frachesen (1994) tutte in rimonta rispetto al gol dell’illusorio vantaggio ceretano, quello realizzato da Wesley De Silveira. In settimana, l’ex professionista Stefano Garzon confida che il “Piccolo Toro” fatica a fare punti proprio per la mancanza di tanti dei suoi titolari. Ma, fino ad ora, aspettando tempi sicuramente migliori, il bilancio della gestione-Mario Vittadello è in rosso-granata…

Grande boccata d’ossigeno per il Villafranca di mister Alberto Facci, il cui ruolino di marcia è in netto crescendo nelle ultime partite: 1 a 0 ieri alla Belfiorese di mister Flavio Carnovelli, mattatore Michele Porcelli, ex CastelnuovoSandrà e Vigasio arrivato in blaugrana a dicembre. Castellani del diggì Mauro Cannoletta ora a soli 3 punti dalla zona salvezza.

Il Leodari graffia 5 volte a 3 l’A.C. Oppeano di mister “Puma” Marco Montagnoli e del giovane portiere isolarizzano, Andrea De Fanti, classe 1997. Doppio vantaggio vicentino, con Bressan e Fortunato, poi, l’oppeanese Mariano Mangieri (1992). Altri due gol berici, con ancora Bressan e Moresco, e per i bianco-rossi del Piganzo del presidente Sergio Mustoni segna nuovamente Mangieri. Terzo gol oppeanese a cura di Pietro Princi (classe 1998), quindi, completa il tabellino degli 8 marcatori Marzari.

Segna l'aitante Ivo Bez per il Caldiero del presidente Filippo Berti, nell’1 a 1 maturato all’ombra di Giunone, e “Gatto” Silvestri per il Bardolino di mister Beppe Brentegani, nell’unico derby veronese di Eccellenza. Il team gialloverde termale di mister Roberto Piuzzi resta 5° in classifica a 35 punti, affiancando la Piovese e raggiungendo la Belfiorese, caduta a Villafranca. Il Bardolino, 10° in classifica, domenica prossima riceverà sul lago la Clodiense, mentre l’Ambrosiana salirà a Marostica, muovendo le sue forti e mobilissime “torri” Francesco Pietropoli e Riccardinho Testi, coetanei del 1995. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2004
- Adv -
- Adv -
- Adv -