Archivio: PRIMA PAGINA

5/3/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 23^ GIORNATA

IL SAN ZENO CADE AD ARBIZZANO, LA CROZ RESTA IN PIEDI A PEDEMONTE, IL PARONA BARCOLLA MA NON CROLLA CON LA SCALIGERA. “EL BUSSO” PASSA A VALEGGIO, IL QUADERNI AFFONDA IL PESCHIERA E DICE 33. ALTRI 3 PUNTI-SALVEZZA PER IL CASTELNUOVO, IL CONCORDIA SI LANCIA ALL’INSEGUIMENTO DELLA CROZ ZAI

Una trasferta, quella del “Paolo Maggiore” – siamo stati giovedì sera nel “covo” crozzino – che la capo

    a Croz Zai temeva: soprattutto, per l’ottimo campionato che i bianco-rossi pedemontani, che ben guidati dal tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan, stanno facendo. Più volte, infatti, i giallo e blu di via Lussemburgo di mister Matteo Meneghetti hanno intravisto il colpaccio, ma,”El Pede” ha negato la soddisfazione della vittoria a chi – in tal caso – avrebbe ulteriormente allungato il passo.

    Dietro alla capo

      a Croz Zai, ora a 46 punti, ansima voglia di primato il sorprendente PGS Concordia di mister Nicola Chieppe, ieri  vittorioso per 1 a 2 in casa di un Pastrengo  - terz’ultimo della classe a 24 punti – il quale fatica da mesi a trovare la bussola sia tra i suoi forti austroungarici che lontano da loro. Campionato davvero tribolato quello in corso per i “carabinieri con gli scarpini” di mister Paolo Brentegani, partiti con ben altri propositi, certamente escludendo di dover combattere per la salvezza. In vantaggio, i bianco-viola concordiesi grazie a Ronnie Lonardi, raggiunti da Calvetti, nuovamente in rete grazie a una prodigiosa inzuccata sferrata da Manuel Albertini, difensore datato 1993. Il classe 1996 Luca Grigoletti come Superman: va a svellere dal sette un gol che pareva già fatto, negando il bis a Calvetti.

      L’esordio di mister Lucio Merlin sulla panchina audacina frutta il punto colto in trasferta dai rosso-neri, penultimi in graduatoria a quota 21, e a -3 dal Pastrengo: termina, infatti, 0 a 0, la gara contro la Pol. Caselle di mister Alberto Pizzini, ma, sono i sanmichelati del presidente Roberto Purgato quelli che più hanno sognato di portare via i 3 punti (traversa colpita da Donini e pericolosa conclusione del nigeriano Madu).

      In riva all’Adige, all’altezza di Parona, i bianco-verdi di mister “Alex Ferguson” Flavio “baffo” Marai non riescono a domare (1 a 1) i leoni giallo-rossi di Isola della Scala. Anzi, i primi a passare in vantaggio sono stati proprio gli isolani di mister “Fonzie” Nicola Bertozzo con “Pinturicchio” (è imbianchino a scala industriale di Erbé), l’ex Castelbelforte, Pozzo e Rondinelle di Sorgà, Michele Maestrelli (ancora in rete il “Bel Michel”). Questo nel primo round del match. Poi, nella ripresa, una imperiosa capocciata di Matteo Chilelli riporta in parità il verdetto. Il super tatuato, alla Fedez, Mattia Fraccaroli sbaglia il gol del possibile colpaccio.

      La Pol. Quaderni di mister Luca Righetti fa…Secchi (doppietta per il bomber nero-verde) il Peschiera dello skipper Vasco Guerra. Nel 3 a 1 ottenuto in Postumia, c’è la rete anche di un bomber immarcescibile qual è Domenico “Mimmo” Marino. Per gli arilicensi aveva illuso, per quel gol realizzato prima di tutti, Luca Domenegoni, classe 1984. Per i neroverdi della presidentessa Sara Olivieri i punti sono ora 33, a -4 dalla zona play-off.

      Il Bussolengo, vincendo per 1 a 3 in riva al Mincio, all’altezza di Valeggio, scavalca il Pastrengo, rapportandosi ora a 25 punti contro i 24 dei pastrenghesi. Gabetti, che chiude in nove la partita – il nervosismo per un’annata decisamente-no lo si coglie anche da questo! - a causa del rosso comminato a Lerco e per il doppio giallo sventolato a Simone Busi. Già, Busi, il realizzatore del gol dell’amara consolazione dei valeggiani. Per i rosso e verdi di mister “Ferguson” Franco Tommasi hanno esultato il 1993 Filippo Lonardoni, il coetaneo Nicola Sala…da giochi, e ancora “Torace” Nicola Talamioli, ex Croz Zai ed ex Borgo San Pancrazio.

      Altro successo-salvezza per il CastelnuovoSandrà di mister Fabrizio Gilioli, il quale, fosse stato chiamato a luglio, chissà dove avrebbe condotto i nero-verdi del basso lago? Sicuramente in zona play off, visto che i castellani hanno infilato la nona vittoria stagionale e non sono avvezzi al patteggiamento, ai pareggi. Ieri, 3 a 2 di “San” Bonifacio Mochiah – autore, tra l’altro di una tre marcature castellane – e soci, contro il Valpolicella di mister Luca Ponzini, rimasto fermo alla boa 36, quella in cui è attraccata anche la Scaligera. Gli altri due realizzatori del CastelnuovoSandrà del presidente ed imprenditore Luca Sandri sono dell'ex Chievo Riccardo Rossi e del classe 1999 Nicolò Boni. Per i valpolicellesi, invece, doppia di Francesco “Dai…Massaro!”, classe fine 1996, ed ex A.C. San Zeno Vr.

      Il lillipuziano, il non stratosferico d’altezza, ma molto incisivo sotto rete Nicola Vantini, vola più in alto di un falco ad incornare la palla dei 3 punti che consente all’Arbizzano di mister Ivo Csatellani di aver ragione e di raffreddare gli entusiasmi dell’A.C. San Zeno Vr di mister Piergiorgio Troccoli. Sanzenati ora terzi a 38 punti, appaiati dalla rivelazione-Pedemonte, e a – 8 dalla capo

        a Croz Zai. Alla quale spetterà domenica prossima di ricevere in casa l’euforico (comprensibilmente) Arbizzano, salito a quota 32 punti.

        Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2002
- Adv -
- Adv -
- Adv -