Archivio: PRIMA PAGINA

17/9/17
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D – 3^ GIORNATA

DOMENICA DA DIMENTICARE, CADONO VIRTUS, LEGNAGO E AMBROSIANA

Prima sconfitta in campionato per i rossoblu della Virtus Verona allo Stadio Comunale ""Dal Molin" di Arzignano contro i vicentini locali di mister Vincenzo Italiano, ex giocatore dell'Hellas Verona. Primo tempo equilibrato con le due squadre che si controllano bene dopo la grande occasione iniziale capitata sui piedi del Virtussino Danti che spara in diagonale ma il giovane numero uno locale Dani si supera. Prima frazione che sembra chiudersi sullo 0 a 0 ma proprio allo scadere l'Arzignano Valchiampo passa grazie al assist da sinistra di Fracaro che pesca Forte ben appostato a centro area che non lascia scampo all'incolpevole Sibi. Nella ripresa i rossoblu provano a pareggiare e ci vanno vicino con Massimo Goh N'Cede che si gira bene in area e fa secco Fortin. Poco dopo la Virtus rimane in dieci per l'espulsione di Alberto Cattivera da parte del signor De Capua di Nola apparsa ai più troppo fiscale nell'occasione. Passano solo 10 minuti e sugli sviluppi di un calcio d'angolo arriva il colpo di testa di Marcus N'Ze che non arriva di un soffio all'appuntamento con il gol. I ragazzi di mister Gigi Fresco le provano tutte per non incassare la prima sconfitta ma i vicentini resistono senza grossi affanni fino al triplice fischio finale che sancisce l'1 a 0. Rossoblu chiamati al pronto riscatto domenica prossima al Gavagnin-Nocini contro l'Este.

Terzo stop consecutivo nel campionato di Serie D per l'Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli che cade pesantemente anche contro l'Este in terra patavina per 3 a 0. Ancora una sconfitta dei rossoneri nella nuova categoria che si sta dimostrando veramente dura per i ragazzi di mister Tommaso Chiecchi ai quali non si può certo negare l'impegno e la buona volontà messa in campo ma in queste prime giornate si sta pagando il maggior tasso tecnico di squadre già esperte della serie D. Grande l'impegno anche di mister Chiecchi che dovrà cercare nelle prossime giornate di trovare il giusto equilibrio di una squadra che sta subendo troppo, ben 9 gol in tre gare. Ieri per i giallorossi di mister Michele Florindo fanno la differenza le due reti dell'ex Legnago Damien Florian e il rigore trasformato da Daniele Fioretti. Mister Chiecchi invece dovrà ancora fare a meno anche dell'ex Villafranca Edoardo Cecco (rottura legamento crociato) e del bomber ex Garda Cesar Pereira (sospetto stiramento), due giocatori che potrebbero sicuramente dare più peso offensivo ai rossoneri che domenica prossima se la vedranno in casa contro l'Adriese, ieri vittoriosa 1 a 0 in casa del Tamai.

La sconfitta più bruciante la incassa il Legnago allo stadio Cavallari di Porto Tolle dove i ragazzi di mister Manuel Spinale escono dal campo sconfitti 2 a 1 contro il Delta calcio Rovigo con i locali di mister Cavallari che trovano il gol vittoria proprio al 90° minuto. Legnago che era andato in svantaggio al 9’ per effetto della percussione sulla fascia di Jonatan Alessandro che calcia a rete trovando la sfotunata deviazione nella propria rete di Guarco. Il Legnago non si demoralizza e al 35’ giunge al pareggio dopo una bella azione azione Matei-Zanetti, il portiere Signorini ribatte la conclusione ma Marchetti di testa ribadisce in rete. Prima dello scadere i biancazzurri sfiorano il 2 a 1 con Matei di testa e nella ripresa continuano a spingere alla ricerca dei tre punti ma proprio al 90° arriva la beffa. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo Tarantino colpisce di testa la traversa, il pallone giunge dalle parti del nuovo entrato Assane Mboup, in quale incorna in rete regalando i tre punti ai locali e condannando i biancazzurri alla seconda sconfitta consecutiva.

Domenica prossima il Legnago ospiterà al "Sandrini" il Calvi Noale che ieri ha liquidato l'Abano 1 a 0 mentre nelle altre gare in programma ieri il Montebelluna espugna il "Martelli" di Mantova (1-2), il Campodarsego liquida con un secco 2 a 0 il Cjarlins Muzane, la Clodiense Chioggia impatta 0 a 0 in casa dell'Union Feltre e la Liventina perde in casa (0-2) contro il Belluno, unica squadra a punteggio pieno dopo tre gare. A 7 punti troviamo Arzignano e Campodarsego. Per la Virtus Vecomp 6 punti, 3 per il Legnago mentre l'Ambrosiana è ancora a zero punti alla pari del Mantova.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2004