Archivio: PRIMA PAGINA

1/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 4^ GIORNATA

IL LUGAGNANO E’ DAVVERO REAL: PRIMATO SOLITARIO! POIANESI IN RISALITA, VALDADIGE GORGOGLIANTE, LAZISE “CORSARO”, IL BURE SPENNA I FALCHI, PRIMI 3 PUNTI PER “GARGA” E MALCESINE

Il Real Lugagnano, la mancata protagonista della scorsa stagione in questo stesso raggruppamento “A”, ora si sta togliendo le meritate soddisfazioni ed accelera il passo: i rosso e neri sono primi a quota 10 punti, a + 2 da una brillante coppia, quella formata dalla rinsavita Juventina Valpantena del diesse Michele Carcereri (il quale non può gioire della vittoria per la perdita dell'amata mamma, ha lui vanno le nostre condoglianze) e dal BureCorrubbio.

Ha ceduto il passo trionfa

    ico della regina il Sant’Anna d’Alfaedo di mister Francesco Corazzoli, abbattuto nei cieli burecorrubbiesi dallo sparviero valpolicellese guidato quest’anno da mister Raffaele Pachera. Tutti e due scoccati nei primi 45 minuti i gol del secco successo burecorrubbiese: a firma di Paolo Bendazzoli e di Alessandro Vicentini (ancora in gol in coppia col fratello Nicola del Valpolicella).

    Il Real Lugagnano va a imporsi, 1 a 2, in riva al basso lago, all’altezza di Colà: la doppia dei rosso e neri del mite presidente Sergio Coati e di mister Fabio Di Nicola appartiene a Davide Bertoletti, il bomber ex San Zeno al 4° gol in altrettante gare. Ai cedrini di mister Alessandro Puttini resta solo che piangere e sorridere soltanto per il gol-illusion messo a segno a un paio di minuti al termine da Alexander Bogdan.

    I bianco-neri poianesi confermano il loro buon momento, affermandosi anche a Corbiolo per 2 a 3. Uno sfortunato gol all’incontrario di Dal Dosso spiana la strada del successo alla Juventina Valpantena del giovane, classe 1989, mister Riccardo Olivieri. Anche se in vantaggio per primo ci va l’undici bianco-granata di mister Paolo Mainente grazie al 1993 Carlo Longo (il secondo centro è opera di Morandini). Ma, alla fine, pesa molto al fine del risultato la doppia del pugliese Lucio Dierna, il terzino destro all’Antonio Cabrini, quello delle tante sgroppate, che a volte terminavano anche col pallone rotolante  in fondo al sacco. 

    Prima vittoria stagionale per il Gargagnago di mister Gianni Pierno: 2 a 0, in Valpolicella, a spese del Lessinia dell’immarcescibile Boom-Boom Sandro Murarolli e di mister, il croato Rino Sestan, l’anno scorso falconiere a Sant’Anna d’Alfaedo. Baggio e Mattia “il ranista” Galvani, classe 1987: ecco i due precisi mazzieri dei tricolori valpolicellesi del presidente Stefano Sartori.

    A Cassone, sul sintetico imita il Gargagnago anche il Malcesine: 1 a 0 a spese del nobile decaduto Pastrengo di mister Paolo Brentegani. A fare la differenza per i bianco-granata alto-gardesani guidati quest’anno dal mister di Riva del Garda, Marco Martini, è Zanotti. Che fa bingo a tempo oramai abbondantemente scaduto, accendendo la doccia scozzese per gli sconfortati, inconsolabili sconfitti.

    Sorride pure l’F.C. Valdadige di mister Gamberoni: 1 a 3 a borgo Milano, in casa dei “leoni rosso e verdi” della famiglia marchigiana Bruno e Federico Romani. Ancora una “perla” del 1995 Riccardo Biondani, il quale in estate aveva provato sia per il Concamarise che per il Team Pescantina San Lorenzo. Poi, l’allagamento provocato dai valdadigesi, con sommozzatori Terra, il classe 1990 Manuel Poggesi e Salvetti.

    Un tiro da 3 sferrato dal n.7 lacisiense, il centrocampista Daniele Castellari ex Castelnuovo, consente al Lazise di mister Alfredo Brunazzo di imporsi nella trasferta di Costermano, quella vissuta in casa della Pol. Adolfo Consolini del presidente e viticoltore Ivano Giramonti e guidata da mister Paganotti. Termina senza vincitori né vinti, e cioè sull’1 a 1, la sfida A.C. Cavaion-PescantinaSettimo. Per i rosso e blu ospiti, guidati dal trainer lupatotino Gianni Canovo illude Mattia Paiola, perché verso la mezz’ora della ripresa è il classe 1994 Nicolò Colantonio a negare la gioia del colpaccio ai pescantinesi del presidente Lucio Alfuso, ex Primavera del Napoli.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2000