Archivio: PRIMA PAGINA

1/10/17
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 5^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP VINCE A CAMPODARSEGO (1-3), LEGNAGO BEFFATO AL 94° MINUTO, L'AMBROSIANA PERDE ANCORA (1-0) MA DA SEGNI DI RIPRESA

Quarta vittoria stagionale per la Virtus Vecomp Verona che coincide con la prima sconfitta stagionale del Campodarsego. La Virtus Verona di mister Gigi Fresco vince 3 a 1 al "Gabbiano" di Campodarsego con i locali di mister Fonti che si lamentano di due calci di rigore subiti e di almeno due interventi dubbi in area dei rossoblu e dell'espulsione di Kabine. Padovani che già al 5' reclamano un rigore per un tiro di Caporali respinto con il braccio da N'Ze. Il Campodarsego continua a spingere ma a passare è la Virtus Vecomp al 18' quando Massimo Goh N'Cede insacca con una tocco di coscia sul cross tagliato di Manarin. Passano solo due minuti e il signor Perri di Roma concede un rigore generoso per un tocco di mano involontario di Caporali con la palla che sta uscendo dall'area, Fabio Alba non fa sconti e realizza il 2 a 0 ospite. L'uno-due fa vacillare il Campodarsego che rischia l'imbarcata concedendo diverse occasioni per triplicare ai rossoblu. Mister Fonti sistema subito le cose e inserisce lo sgusciante Kabine che prima della fine del recupero del 1° tempo accorcia le distanze. Nella ripresa il Campodarsego, rinfrancato dal gol dell'attaccante marocchino, si fa ancora più pericoloso e si avvicina al pari in diverse occasioni ma la difesa veronese tiene e al 17' i rossoblu calano a sorpresa il tris. Incursione di Manarin dalla sinistra e Sanavia lo stende in area. Il signor Perri concede il secondo rigore ai rossoblu che Domenico Danti trasforma con decisione. Poco prima della fine Kabine si scontra con il numero uno Tosi in uscita alta. Sembra un fallo di gioco ma l¡¯arbitro lo espelle alimentando ancor di più le proteste dei delusi tifosi biancorossi locali. Rossoblu di mister Gigi Fresco che domenica prossima attendono al "Gavagnin-Nocini" l'Adriese che ieri ha vinto 2 a 0 il sentito derby contro la Clodiense e che ora è in vetta proprio assieme ai rossoblu veronesi con 12 punti, uno scontro al vertice assolutamente da non perdere.

Quinta sconfitta consecutiva per i ragazzi dell'Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli che cadono a Feltre contro l'Union per 1 a 0. Mister Tommaso Chiecchi e deluso per l'ennesimo stop ma ha notato alcuni segnali che fanno sperare tempi migliori per la squadra rossonera. Il Feltre parte subito forte e passa dopo solo 8 minuti con la rete di Madiotto che sfrutta alla perfezione la sponda di Calì. I locali continuano ad attaccare ma la difesa rossonera stavolta regge. Nella ripresa mister Chiecchi inserisce il giovane Manconi, Cesar Pereira e Francesco Pietropoli e i veronesi si fanno più pericolosi mentre i padroni di casa spariscono dal campo. L'Ambrosiana prende fiducia col passare del tempo e crea almeno tre grandi occasioni per pareggiare. I feltrini sembrano alle corde ma nonostante l'assalto finale i rossoneri non riescono a trovare la via del gol. La società opererà sicuramente degli innesti per rinforzare la rosa e le cose cambieranno sicuramente giocando con lo spirito visto nella ripresa. I rossoneri di mister Tommaso Chiecchi domenica prossima se la vedranno in casa contro il Tamai che ieri ha pareggiato 0 a 0 in casa contro il Delta Rovigo.

Cocente sconfitta per il Legnago di mister Manuel Spinale che escono dallo stadio "Samassa" di Motta di Livenza con un beffardo 2 a 1. Il Legnago è infatti trafitto quando il recupero era finito da una ventina di secondi. La Liventina parte bene e già al 5' arriva la doccia fredda per il Legnago e come spesso accade su palla inattiva: Gullo batte un corner e Soncin elude la marcatura dei biancazzurri e batte di testa Cairola. Nella ripresa si vede subito un Legnago più pimpante che arriva al meritato pareggio con Federico Marchetti che con un bel diagonale batte Bardella. Marchetti che prima della fine viene ammonito dall'arbitro una seconda volta per simulazione ed è cartellino rosso. Pur in dieci uomini il Legnago ha l'occasione per portarsi sul 2 a 1, ma il portiere neroverde si salva deviando in angolo il tiro del giovane Gulinatti. Passano i 4 minuti di recupero e all'ultimo respiro arriva il gol di Florean che approfitta delle amnesie della difesa biancazzurra e mette dentro il 2 a 1.

Terza sconfitta esterna stagionale e ora si pensa alla partita di mercoledì in Coppa Italia (32esimi) a Legnago, ore 18.30, ospite l'Arzignano che sarà Legnago anche domenica prossima per la sesta giornata di campionato. Vicentini che ieri hanno perso in casa 1 a 2 contro il Montebelluna. Nelle altre gare in programma ieri il Mantova batte 2 a 0 l'Abano, Belluno pareggia (2-2) a Noale con il Calvi e l'Este batte 2 a 1 il Cjarlins Muzane. Virtus e Adriese in vetta con 12 punti, Arzignano Valchiampo, Belluno e Delta Rovigo a 10 e Campodarsego, Montebelluna e Union Feltre a 8. Solo 4 punti per il Legnago mentre l'Ambrosiana è ancorata in fondo alla classifica a zero punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1999