Archivio: PRIMA PAGINA

15/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 6^ GIORNATA

SCATTO IN AVANTI DEL SONA, “VILLA” SEMPRE AL COMANDO, TEAM LA BELLA SORPRESA, CALDIERO DA EXPORT. SFORTUNATO  KO A CARTIGLIANO PER IL SAN MARTINO

Il Villafranca ridabisce la sua leadership nel girone “A” di Eccellenza, battendo in casa il Montecchio Mgagiore di “patron”Romano Aleardi: 2 a 1.
Duplice il vantaggio dei “castellani” di mister Alberto Facci, col “profeta del gol” Elia, imitato dall’attaccante ex Bardolino Pape Faye. Illusorio il gol in tentativo di rimonta del bianco-rosso montecchiese Calgaro.

Non finisce di stupire il Team Santa Lucia Golosine di mister Marco Tommasoni, diventata dopo 6 giornate la bella sorpresa di questo raggruppamento: i santaluciani in via Sant’Elisabetta asfaltano con un ruvido 3 a 0  una delle favorite – alla vigilia – alla vittoria finale, ossia il Pozzonovo di mister Scarparo e dei fratelli Giordani. A pilotare la tritasassi ci salgono il rumeno, ex Fabbrico, ex Nogara, ex Villafranca, Andreas Sbuciumelea (su assist di Brunazzi), l’ex virtussino, classe 1996 Thomas Agazzani, e, “la sorpresa nella sorpresa”, ovvero Emilio “Eliseo” Brunazzi, il bomber classe 1987, al suo 4° centro stagionale, il quale ha scalato in un sol colpo due categorie senza nemmeno sentirle.

Primo il Villafranca a 14 punti, seconda la Provese di mister Giovanni Orfei a 12 punti e 1 a 1 ieri a Vigonza, con vantaggio di Zanaga rincorso da Cazzadore dei padovani -, terzi a pari merito a 11 freccette gli “aquilotti bianco e blu” del Team e il Cartigliano. I vicentini, guidati anche quest’anno da mister Alessandro Ferronato, al “San Pio X”, battono per 3 a 2 uno sfortunato San Martino-Speme di mister Pippo Damini. In vantaggio con il solito Edoardo Di Gennaro, classe 1993, i biancazzurri berici si vedono raggiungere dall'ex Team S.Lucia Lorenzo Testini, ma allungano sui san martinesi grazie ai due centri di Stocco e di Frachesen (costui su rigore). Giacomo Boseggia accorcia le distanze, ma su Ebhote il vicentino Jari Bortignon, classe 1993, si supera letteralmente nella parata-miracolo salva vittoria. 

Quinto, con un bel 10 in pagella, ecco il Sona, squadra in grande rilancio, quella guidata quest'anno da mister Gigi Possente. Ieri, 1 a 3 dei rosso e blu all’”Umberto Capone”, tana del Vigasio riconsegnato in settimana a mister Vincenzo Cogliandro, “richiamato” in riva al Tartaro dopo l’esonero del mantovano Gianluca Manini. Eppure in vantaggio i “Guerrieri del Tartaro” del presidente Cristian Zaffani, grazie a Sascià Lalovic, classe 1985; ma, poi, in apnea per ben tre volte, a causa dei colpi inferti dal brasiliano Adriano fortissimamente voluto dal diesse roveretano Gabriel Maule (anche su rigore la doppia del “puntero” brasilero), e da Padovani.

Botta e risposta, 1 a 1, a Valgatara, tra il “Barça della Valpolicella” e la Belfiorese di mister, il caldierese Roberto Maschi: bussa Carlo Aldrighetti per i blaugrana di mister Jody Ferrari, risponde l’italo-argentino Franco “Balla con i lupi”, Ballarini, ex Ambrosiana, ex Vigasio per i biancoblu del presidente Giuseppe Mosele.

Allo “Stadio dei Fiori” di marzottiana fattura, buon 0 a 2 del rinato Caldiero di mister Roberto Piuzzi e di un Maicol Bonetti, classe 1991 ex Lugagnano, mozzecanese doc, davvero in palla. Suo anche uno dei due gol con cui i “termali” ieri hanno violato il tempio del fubal valdagnese: l’altro è a firma del  classe 2000 – fa sempre una certa impressione scrivere Duemila! - Jacopo Girardi, uno dei tanti gioiellini lanciati dal gialloverdi del presidente Filippo Berti.

Il Bardolino di mister Matteo Fattori non riesce ad andare oltre lo 0 a 0 in riva al lago contro la Marosticense di mister Belardinelli. L’occasione più pericolosa per i gialloblu del presidente Aldo Gianfranceschi la crea il ghanese, ex PGS Concordia Borgo Milano, Ronnie Otoo: la sfera di cuoio spolvera il palo e salva l’estremo vicentino De Carli.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2011