Archivio: PRIMA PAGINA

5/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 9^ GIORNATA

SI RIPETONO MALCESINE, PASTRENGO E JUVE VALPANTENA, MA IL PRIMATO E’ SEMPRE DEL PESCANTINA. TALLONATO DA LAZISE, REAL LUGAGNANO E SANT'ANNA. A -4 I BIANCO-NERI POIANESI, CON PASTRENGO E CAVAION

Anche qui, nel girone “A” di Seconda categoria, tanto chiasso per nulla! La testa, infatti, continua ad appartenere al PescantinaSettimo di mister Gianni Canovo e del presidente Lucio Alfuso, a quota 19, all’indomani del delicato 2 a 2 interno ottenuto contro il velleitario Real Lugagnano dell’omologo Fabio Di Nicola. Per i rosso-neri del presidente Sergio Coati la cacciano dentro Nicola “Nero” Giardini, ex crozzino, aiutato dal rosso e blu Ganassini, classe 1992, Luca, difensore, e poi un tabellino dei marcatori rossoblu caratterizzato dall’uno-due dei fratelli pescantinesi Zumerle: Filippo e il neoentrato Giacomo al 90° minuto.

Al 2° gradino più luccicante del podio, brilla il Lazise dello skipper Alfredo Brunazzo: ieri, i lacisiensi sono stati semi-bloccati sul 3 a 3 interno da un vivace Sant’Anna d’Alfaedo del “falconiere” Francesco Corazzoli. Non perdonano sotto rete gli esperti azulgranata di bissa Castellaro, Federico Perinelli, classe 1993, e il difensore 1995 Rino Lombardo; idem con patate lesse (non fritte, perché quelle fan male!), i bianco-granata Simone Benedetti (1985) e Ronconi (doppia per quest’ultimo).

Al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano, 3 a 1 della Juventina Valpantena del diesse Michele Carcereri e di mister Riccardo Olivieri a spese del Lessinia del croato trainer Rino Sestan. Doppietta di Elia Morandini, classe 1996, ex Union Grezzana, più assolo di Giovanni Tosi per i poianesi; Fabio Tezza solamente per quelli del “club della stella alpina” di mister Rino Sestan. All’Adolfo Consolini di Costermano, 0 a 0 tra l’undici guidato da Marco Paroni e il Gargagnago dell’omologo Gianni Pierno. Le due squadre restano separate da 2 punti, con i costermanesi che sovrastano i “tricolori” della Valpolicella (il rapporto è di 10 a 8).

Continua il magic moment per il Malcesine di mister Marco Martini di Riva del Garda: ieri, a Rivalta di Brentino Belluno, 1 a 4 dei bianco-granata alto-gardesani a spese dell’F.C. Valdadige di mister Luigi Gamberoni. Subito in rete l’ex Calmasino 1993 Guido Ballarini per i valdadigini, poi, ciclone malcesinese, con al piattello polverizzato Il 1999 Davide Brighenti, Boschelli, Luciano e il neo-entrato (al posto del ’95 Andrea Lovo) il giocatore dal cognome di probabili origini trentine, Lutterotti.

Anche il neo-retrocesso Pastrengo continua a strizzare l’occhiolino alle vittorie di fila. Ieri, all’ombra dei suoi storici forti austroungarici, 2 a 0 dei gialloverdi di mister Paolo Brentegani ai danni del Colà Villa dei Cedri di mister Alessandro “Gardaland” Puttini. Le reti? Del solo Alexandar "Sascia" Pesic: e dicci niente?

Poi, due chiassosi pareggi: 3 a 3 tra il Cavaion di mister Nicola Sabaini e il BureCorrubbio, e 4 a 4 in Corbiolo-San Marco Borgo Milano. Doppietta di “Torace” Nicola Talamioli, cui risponde per esatta eco quella del valpolicellese Bendazzoli, quindi, per i cavaionesi l’ingegnere Juri Brognara (ex MontebaldinaConsolini), e al 93mo l’”Undertaker crozzino” Mattia Trevisan, classe ’88, a mettere fine alle ostilità e a far ritornare in perfetta parità il piattino della bilancia per i ragazzi ospiti di mister Raffaele Pachera.

Il magico, davvero fantastico tris siglato da Padovani pur tuttavia non consente ai “leoni rosso-verdi” di borgo Milano di mister Emanuele Battocchio di espugnare Corbiolo, “tana” degli “scoiattolini” bianco-granata del presidente Sandro Zanini, affidati alle cure di mister Paolo Mainente. Per i rionali della famiglia Romani urla “gol!” anche Manuel “Pierino” Prati, classe ’95, ma, neanche quel canestro basta per catturare i corbiolesi. In rete, a loro volta, e a turno, con il 1993 Carlo Longo, col difensore 1994 Simone Ederle, con il classe 1990 Simone Faccio…io il gol…, e al 95mo (gulp!) con Scandola.

Imperdibile, domenica prossima, il big match, quello tra il Real Lugagnano e il Lazise. Le squadre sul podio capitanato dal PescantinaSettimo a 19 punti (di scena a Colà) e separate da un solo punto, più in alto (18 a 17: questo è il rapporto), per ora, i lacisiensi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2014
- Adv -
- Adv -
- Adv -