Archivio: PRIMA PAGINA

12/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 10^ GIORNATA

VILLAFRANCA E CARTIGLIANO IN TESTA ASSIEME, PROVESE FRENATA A META’ DAL TEAM S.LUCIA GOLOSINE, IL BARDOLINO ASFALTA “EL BARCA”, IL VIGASIO SGAMBETTA L'EUROMAROSTICENSE. COLPACCIO SANMARTINESE A VALDAGNO, LO IMITA IL “NUOVO” CALDIERO A SONA
 
Una giornata, la 10ma, del girone “A” di Eccellenza, con qualche rovesciamento di fronte. Al comando, sempre abbracciate Villafranca e Cartigliano, con gli azulgrana del “castello di sfogliatine” di mister Alberto Facci che passano con la zampata di Martins Gomes Elluan, al termine di una gara che ai punti la Belfiorese di mister Roberto Maschi avrebbe meritato la spartizione del bottino.

A 21 punti anche gli alto-vicentini del Cartigliano di mister Alessandro Ferronato, bravi al “San Pio X” di casa loro a piegare alle loro volontà per 1 a 0 (mattatore il solito Edoardo Di Gennaro, classe 1993) i padovani della Vigontina San Paolo. E, il tiro da 3 punti viene scoccato in extremis, al 93mo minuto di gioco.

Pozzonovo e Montecchio Maggiore terminano sullo 0 a 0, mentre il Sona di mister Gigi Possente ha perso sabato contro il “nuovo” Caldiero, quello dell’èra di mister Cristian Soave – tornato nel Veronese, dopo aver ben figurato in serie D del Trentino Alto Adige con il Dro – festeggia la nuova panchina, andando a vincere per 0 a 2 a Caprino (marcatori? Il 1994 Mattia Falchetto e l'ex Lugagnano Maicol  Bonetti).

All’”Umberto Capone”, davanti al suo pubblico, importante vittoria per 3 a 2 dei “Guerrieri del Tartaro” del coach Vincenzo Cogliandro a spese dell’Euromarosticense di trainer Belardinelli. E’ il primo successo dell’anno per i vigasiani del presidente nonché uomo-Ford, Cristian Zaffani, e la vittoria passa per gli scarpini di Stefano Coraini (’95) – chirurgico dalla lunetta -, di Filippo Morselli, “bocia" del 1999, e del classe ’90 Angelo Zanotti. Per i rosso-neri alto-vicentini esultano il bomber classe 1989 Paolo Camparmò e il difensore classe 1995 Alessandro Lunardon. 

Bella vittoria lontano dal suo fiumiciattolo Fibbio del San Martino-Speme di mister Pippo Damini: 0 a 2 allo “Stadio dei Fiori” di Valdagno. Mattatori sono Giacomo Boseggia, classe ’93, e il non ancora 18enne (23 novembre 1999) Gianmarco Menegazzi (ex Lugagnano), bravi a cacciarla dentro entrambi nella ripresa.

In riva al lago di Garda, il Bardolino di mister Matteo Fattori cala uno splendido “poker” contro la matricola F.C. Valgatara di mister Jody “Schekter” Ferrari, in illusorio tentativo di accorciare le due distanze giallo e blu con Lavarini (su rigore). Ronnie Otoo e il 1992 Alberto Filiciotto, poi, Cheicna Sanè (1988) ed Andreoli sono i giustizieri “giallo e blu”.

Sul campo sportivo di via Sant’Elisabetta, 3 a 3 picaresco tra il Team S.Lucia Golosine di trainer “ricciolino” Marco Tommasoni e l’U.S. Provese di mister Giovanni “Circo” Orfei. Davvero con l’infermeria affollata, gli “aquilotti” santoluciani (frattura scomposta riportata dal giovane Moretto e la punta Andreas Sbuciumelea infortunato), ma ugualmente prodigiosi a tener testa ai forti rosso-neri del presidente e diesse Gianfranco Chilese.

Si scatena il “ciclone” Emilio Brunazzi, doppietta ed anche gol di tacco alla Van Basten, ma, gli fa da pari eco il mancato interista (per due volte si recò dai suoi genitori Beppe Baresi per implorarlo di vestire il giovane nerazzurro!), il soavese Nicolò Pangrazio (doppia anche per l’ex Ambrosiana). Poi, artigliata sferrata da Federico Bellamoli, classe 1999, e rigore trasformato da dall'ex “Pinturicchio” Luca Avesani a fare definitiva pace. Partita bella, intensa, ricca di emozioni, peccato per i rionali del presidente Giuseppe Bettini, i quali si sono visti beffati al 94° minuto. Ma, le partite, davvero, non finiscono mai!
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1991