Archivio: PRIMA PAGINA

12/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 10^ GIORNATA

ANCORA TESTA PER L’AUDACE, “CROCE” PER IL CASTELDAZZANO. ALPO CLUB ’98 RAGGIUNTO DALLA SCALIGERA LAVAGNO AL 3° POSTO, SORRISI PER PONTE CRENCANO E BORGOPRIMOMAGGIO, BEN 4 I PAREGGI
 
Tiene bene in pugno lo sfavillante scettro del comando del girone “B” di Seconda categoria la nobile decaduta, nonché neo-retrocessa, Audace calcio di mister Matteo Meneghetti. I rosso-neri sanmichelati devono ricorrere all'estro dell'ex Legnago Francesco Gasparato per raggiungere sull'1 a 1 la casalinga Rosegaferro di mister Simone Mirandola in fuga alla mezz’ora del primo round con bomber Andrea Zanoni, classe 1993.

Gli audacini veleggiano in testa al proprio raggruppamento a quota 21 punti, mentre dietro sbuffa dalla voglia di acchiapparli il Casteldazzano di mister Riccardo Adami. Ieri fermati sullo 0 a 0 ad Alpo, dai rosso-neri di mister Stefano Ferro, ora terzi a pari merito a 19 punti assieme alla Scaligera Lavagno di mister Ivan Benin. I lavagnesi vincono di misura, 3 a 2, in casa loro, contro il Real San Massimo del trainer paraguagio Gregory Donadel: scuote la rete per ben 3 volte il lavagnese Mattia Baltieri, classe 1991 ex Lessinia, mentre inutili alla fine si rivelano i centri nero-verdi di Samir Zaouak, ex di turmo, classe 1992, e di Jmili.

Tre punti più sotto, ovvero a 16 freccette, troviamo la Pol. Rosegaferro del diesse Alberto Ruzzenente, appaiata dal lucore e dal calore emanato dalla Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli. Ieri, i “blucerchiati raldonati” sono usciti indenni nel 2 a 2 riportato a Sommacampagna, in casa del SommaCustoza di mister Rodrigo Garcia. Un’autorete di Victoria avrebbe facilitato l’impresa dei cometini, ripresi su rigore da bomber Nicolò Bolla, ed addirittura superati dal neo-entrato sommacampagnaese, dal “tamburino sardo”, il classe 1995 Mirco Adami. A 5 minuti al termine, arriva il pari di Marcolini che mette a tacere tutto.

Colpaccio del San Peretto: le “giubbe rosso-nere” di mister Franco Tommasi vanno a fare la voce grossa, 0 a 1, in quartiere Sacra Famiglia, casa della Primavera guidata da mister e avvocato Simone Ghirotto. Il gol-lampo, realizzato al 1° minuto dal 1995 Leonardo Rossi, basta ed avanza per i sanperettiani a superare l’ostacolo frapposto dal “club delle 11 rondini”.

Vittoria ossigenante casalinga, 3 a 1, per l’OlimpiaPonteCrencano a spese della “maglia nera” del girone guidata da Michele Barone, ossia l’Ares Calcio Verona, ma, “geniali pontieri” di mister Michael De Santis ancora nei bassi fondi della classifica (sono terz’ultimi a 9 punti, in compagnia di Gabetti Valeggio e di U.S. Cadore). Pietro “Sheva” Bellè si porta ora a 6 centri personali stagionali, imitato nella precisione realizzativa da chi gli rileva il posto – Abbey – ed anche da Beltrame. Per i bianco-nero-fuxia aretini, di borgo Santa Croce (nei paraggi di borgo Venezia), segna il gol della magra consolazione Zanforlìn: e prima di tutti gli altri cannonieri.

Al “Monterotondo”, 3 a 0 secco e ruvido dei “draghi rossi” del BorgoPrimomaggio di mister Tiziano “Titti” Salvagno: la vittima è la nobile decaduta Gabetti Valeggio di mister Giandonato Di Marzo. I marcatori? Presto detti: sono “Franco Beniamino” Vignola (doppia per lui) e il 1991 Francesco Dolci… certezze…per i viola del diggì Enrico Sgreva, il Clooney del Monterotondo.

Infine, al campo “Avesani”, zona Ponte Crencano, 1 a 1 tra l’U.S. Cadore di mister Ruggero Napoleone "Bonaparte" e la matricola United Sona PGS passata dalle mani di mister Paolo Tinelli a quelle del suo vice Michele Simonetti e di Antonio Sperani: botta di Johnny Montresor, classe ’89, per i bianco-rosso-blu palazzolesi del presidente Renato Lago, replica di par intensità, valore e squillo da parte di Riccardo Spano, classe 1996.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2008