Archivio: PRIMA PAGINA

26/11/17
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 14^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP SI AGGIUDICA IL DERBY A LEGNAGO (0-3), LIVENTINA LIVELLATA DALL'AMBROSIANA (1-2)

Netta vittoria dei rossoblu della Virtus Verona di mister Gigi Fresco al "Sandrini" di Legnago nell'atteso derby veronese. Il Legnago di mister Manuel Spinale esce sconfitto 3 a 0 pagando forse troppo pesantemente dopo una gara combattuta più di quanto dica il risultato visto che alla fine saranno ben 10 a 2 i corner per i biancazzurri locali. Al 29° arriva il vantaggio ospite dopo una contestata punizione per un fallo di Parrino su Pedrinelli che, secondo i locali, non c'è proprio. L'arbitro concede il fallo e la punizione segunte è battuta magistralmente da Marco Burato e spedisce la palla dritta all'incrocio dei pali. Nella ripresa dopo soli 10 minuti arriva l'improvviso raddoppio della Virtus con un velenoso sinistro di Manarin ben imbeccato da Danti. Il Legnago va vicino al gol con Matei la il suo tiro è respinto dalla traversa. Al 38' arriva il tris ospite firmato ancora da bomber Luca Manarin che riprende una corta respinta su conclusione di Grbac dopo una rapida azione rossoblu. Il Legnago giocherà la sfida salvezza di domenica prossima a Carlino, in provincia di Udine, con la matricola Cjarlins Muzane vittoriosa ieri a Porto Tolle per 2 a 0. La Virtus invece ospiterà il Belluno che ieri ha sconfitto il Montebelluna 1 a 0.

Altra grandissima ed importantissima vittoria ottenuta ieri dall'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecci che vanno imporsi a Motta di Livenza in casa della Liventina per 1 a 2. Partita davvero convincente e di carattere dei rossoneri che vanno a prendersi i 3 punti importantissimi in uno scontro salvezza in trasferta. Gara ben giocata dai ragazzi di mister Chiecchi che sanno rimediare allo svantaggio locale con il duo Ferrara-Pereira. Gol dei padroni di casa su azione d'angolo che porta all'imperiosa incornata di Soncin lasciato libero di colpire in mezzo all’area. Il pareggio arriva al 45° minuto su azione personale di Ferrara che salta come birilli tre avversari e deposita il pallone in rete per l'1 a 1 che accompagna le squadre nello spogliatoio. Inizio di secondo tempo con l'Ambrosiana che trova subito il vantaggio con Cesar Pereira, bravo a mettere in rete un traversone di Manconi ben servito da Rivic. Tenta in tutti i modi di pareggiare la Liventina ma sono i rossoneri che in contropiede creano diverse occasioni da gol mal purtroppo non concretizzate. Dopo 7 minuti di recupero l’arbitro sancisce la quarta vittoria dell’Ambrosiana nel campionato di serie D che li vede ora appaiati al Legnago a 15 punti. E domenica prossima al "Montindon" arriva il Delta Rovigo che precede i rossoneri di soli 2 punti, una vittoria potrebbe proiettare i rossoneri del presidente Pietropoli addirittura a metà classifica.

Nelle altre gare in programma ieri valide per la 14^ di campionato, l'Arzignano Valchiampo vince 2 a 1 in casa contro l'Union Feltre, l'Abano si infanga in casa col Tamai (0-3), il Campodarsego travolge 4 a 1 l'Este e il Mantova batte 2 a 1 in casa l'Adriese. Vince infine 1 a 4 in casa del Calvi Noale la Clodiense Chioggia. La Virtus Vecomp rimane in vetta con 30 punti sempre appaiata all'Arzignano Valchiampo e a +1 sul Campodarsego, al quarto posto con 26 punti c'è l'Ital Lenti Belluno ora seguito dal Mantova salito al 5° posto da solo con 25 punti. Sono sempre 15 i punti del Legnago, ora in zona play-out e agganciato dall'Ambrosiana al quint'ultimo posto in classifica. Dietro alle due veronesi con 13 punti ci sono il Cjarlins Muzane, il Calvi Noale e la Liventina, mentre l'Abano è sempre più ultimo con soli 6 punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2000