Archivio: PRIMA PAGINA

25/2/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 22^ GIORNATA

MONTORIO CHOC: MA E’ ANCORA PRIMATO PER IL REAL SAN ZENO BLOCCATO DAL GELO A BADIA CALAVENA. AVANZA IL GIOVANE S.STEFANO, COLPACCIO SOAVESE A MONTEFORTE, COLLIGIANI COSTRETTI A RINCORRERE IL MONTECCHIO, ILLASI CADE A BRENDOLA, BO.CA. JUNIOR E LOCARA SPARTISCONO IL BOTTINO.

Cade, per la terza volta in questa stagione, la ancora capo

    a Montorio. Succede a Gazzolo, in casa del Davide di questo ancora da decidere girone “C” di Seconda categoria. Il gelo, la sosta di domenica scorsa, non hanno portato bene ai capo
      a non elettorali, guidati dal diesse nonché mister Stefano Menini. Ma, sostenendo questa tesi, rischiamo di togliere i meriti al “fanalino di coda” Gazzolo 2014 dell’ex L.R.Vicenza, la punta Giovanni Ziviani e del presidente Paolo Valle (a proposito, presidente, sono pronte le trippe, da degustare da parte della nostra redazione sportiva?). Per carità, per fortuna che alla fine in classifica vanno i punti meritati e non i pali, le traverse scheggiate, né i rigori sbagliati o le occasioni da rete mancate. Ha vinto il “fanalino di coda” Gazzolo 2014, chiuso e basta, onore ai vincitori, amen. Il mattatore, il Davide gazzolese dalla precisa mira con la fionda è la punta 1991 Riccardo Lovato.
       
      Gazzolo 2014 a quota ora 7, tanti ne ha di più quel Badia Calavena di mister Loris Rizzìn, che ieri, dalle sue parti innevate, ha visto rinviato il confronto – sulla carta impari -, quello contro la seconda della classe, la vicentina Real San Zeno di mister Christian Vinoli. Montorio sempre primo a 47 freccette, Real San Zeno Vicenza che lo tallona a 43, ma con l’asterisco della gara da recuperare a Badia Calavena, realsanzenati ora raggiunti dal Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari.

      Giovane Santo Stefano ieri “corsaro" per 1 a 3 a Castelgomberto (in rete solamente grazie a Traorè). I marcatori giallo e blu del presidente Alessandro Rinaldi sono l’ex Sovizzo, il classe 1993 Saliou Fall e doppietta dell’ex Montebello, il colognese 1994 Giacomo Castagnaro. Figlio di Alberto, imprenditore con tanto di azienda nel Colognese, ex dirigente dell’A.C. Cologna Veneta stessa, e del Mantova in serie B, unico dirigente scaligero ad aver tanti titoli in tot anni di dirigente.
       
      Quarto resta a 39 il Real Monteforte del coach Giuseppe Castagna, sorprendente battuto al “Fa.Lou.Sal.” dal Borgo scaligero Soave di mister Massimo Burato per 1 a 2. Alex Tirapelle è l’unico marcatore biancazzurro, stretto nella morsa tesagli dalle “frecce rosse” andate a segno Alessandro Avesani, ex sanmartinese, classe 1996, e l'ex Valtramigna Matteo Langella.
       
      Una tacca sotto, a 38 punti, ecco il San Vitale 1995 di mister “Dartagnan” Mirco Serafini: ieri, per i biancazzurri del presidente Pierangelo Meggiolaro 5 a 0 ustionante sferrato sul sintetico del patronato “Sant’Antonio” di Montecchio Maggiore all’Altavalle del Chiampo di mister Fabio Luigi Gonnella. Eccovi le reti: “poker” calato da Bajramaj ed assolo emesso da Daniel Pellizzaro, classe 1996.
       
      Due a due all’”Ugo Fano” di Colognola ai Colli, tra i nerazzurri di mister Massimiliano Signoretto e i vicentini del Montecchio San Pietro guidati da Pierangelo Rutzittu, classe 1976. I padroni di casa colligiani sorreggono e chiudono i titoli di apertura e di coda con il difensore 1986 Alessandro Colognato e poi con il navigato (1976) Andrea Zago. Di tutta risposta, pronta la reazione dei nero-verdi montecchiesi, a firma di Andrea Lovato, classe 1985, preceduto nell’impresa realizzativa da Maccà.
       
      Al “Comunale” “A” di Brendola, affermazione di 2 a 0 per i biancazzurri vicentini di mister Valter Sdyelar (ex trainer del Montecchio San Pietro) a spese dell’Illasi di mister “Zorro” Maurizio Zanferrari, ex coach di tante squadre veronesi. Sugli scudi vicentini bomber Matteo Gonella, classe 1985, e la filosofia…realizzativa di Edoardo Zen anno di nascita il 1988.
       
      Infine, sul parrocchiale di Bonaldo di Zimella, 1 a 1 tra la matricola pluristellata e giallo e blu Bo.Ca. Junior contro il più esperto in categoria Locara di mister Fabio Faccin. Per i bonaldesi di mister Freddy “Mercury” “Liam Brady” Serato aveva illuso l’ex Real Monteforte Marco Magnaguagno, classe 1988; il suo tiro da 3 punti è stato, ahilui!, imitato dal locarese Faltracco, Mattia, classe 1986.

      Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2000