Archivio: PRIMA PAGINA

18/3/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 25^ GIORNATA

E’ IL COLOGNA L’ALTERNATIVA DELLA CAPOLISTA NOGARA! BATTUTO L’ISOLA RIZZA E SCAVALCATO AL 2° POSTO. 9 RETI IN CASALEONE-ZEVIO (5-4 PER I “LEONCINI”) , SEMAFORO GIALLO AL VALDALPONE RONCA’, IL LONIGO AFFOSSA LA SCALIGERA, PRO SAMBO CHE SCIVOLA NEL…POZZO, CEREA DA EXPORT A CAZZANO, BEVILACQUA RAGGIUNTO DAI SANGIOVANNEI.

Operazione vittoria e sorpasso consumate ieri in un sol colpo dall’A.C. Cologna Veneta in riva al Guà ai danni della damigella d’onore del girone “B” di Prima categoria, l’A.C. Isola Rizza di mister Stefano Sacchetto. Due i rossi comminati al colognese 1993 Giulio Dovigo e all’isolarizzano, il bovolonese, ex oppeanese ed ex albaronchesano, il coetaneo Riccardo Gusella, un tiro da 3 punti, quello scoccato da bomber Fabio Sinigaglia, al suo 19° gol stagionale.
 
Colognesi di mister Salvatore Di Paola ora secondi meglio classificati a quota 47 punti, 2 in meno del battistrada Nogara, trionfatore nel suo basso Tartaro per 2 a 1 a spese dei Boys Buttapedra (in rete con Valerio Manzini su calcio di rigore), dopo che i “cosacchi bianco-rossi” di mister Walter Bampa erano già in fuga due volte con il 1995 Alain Parolin da Campalano di Nogara e con l’ex Berretti del Mantova, il 1992 Diego Grigoli.
 
Al terzo posto a 45 scivola l’ancora nettamente in zona-scudetto A.C. Isola Rizza, tallonato a 44 dall’SSD ValdalponeRoncà di mister Totò Mantovani, ieri, ahilui!, semi-stoppato a Montecchia di Crosara dal Tregnago di mister “Re” Andrea Defazio sull’1 a 1, con reti – sempre puntuale la famosa, spietata legge dell’ex, Pippo Menini e pareggio definitivo del monscledense Alessandro Dal Lago, classe 2000).
 
Scorbacchiato all’”Emilio Steccanella” di Cazzano il Valtramigna di mister, il soavese Adriano Laperni: passa, 2 a 3, la spavalda quanto coraggiosa matricola Atletico Città di Cerea di mister, l’italo-argentino Luis Gustavo Passera, grazie ai bersagli centrati dal maccacarese di origini Stefano Guandalini, dell’immarcescibile Andrea Marconcini ed ancora dal “Luca Toni della Bassa”, ossia Guanda-gol; stavolta, dal dischetto. Per i bianco-rossi cazzanesi del Super Presidente Lucio “IV” Castagna e del molto aggiornato diesse Federico Bovi segnano bomber Christian Turozzi, da “me il gol è ogni festa di casa..” (19° gol stagionale), e l’ex montecchiese, il soavese “Fausto Pari” “Il chierichetto” Matteo Ballarotto, classe 1996.

Affonda nel pantano delle ubertose piogge di questo inverno che non vuole andarsene la Scaligera di mister, il milanista Claudio Sganzerla: a Isola della Scala passa il Lonigo, per 1 a 3, ma dopo il vantaggio-illusion realizzato dal giallo-rosso isolano Palombi, sì, ancora lui! Per i leoniceni doppia Del 1992 Filippo Bevilacqua ed acuto emesso da Saadane.
 
Al “Nicola Pasetto”, il Pozzo del presidente Roberto Praga fa valere lo “ius soli” e la proprietà privata: 1 a 0 alla Pro San Bonifacio di mister, il belfiorese bancario Marco Burato, sempre più distante ora dall’orizzonte dei play off, ahimè! Mattatore dei rossoblu di mister Stefano Paese è Giulio “Cesare” Personi, difensore datato 1994.
 
Pioggia, macché, diluvio di reti – ben 9! – nel 5 a 4 con cui il Casaleone di mister Pippo Crivellente, bancario pure lui, ha la meglio sul mai domo Zevio del collega bianconero Francesco Marafioti. Si esalta, meglio, si scatena la vena realizzativa di bomber Luca Pasquali, autore della tripla (anche su rigore e arrivato a quora 16), imitato una sola volta soltanto nell’impresa gioiosa da Cardone e da “Sky”, il minerbese Alessandro Guerra, classe 1994. Per i bianco-neri zeviani, tripletta anche per “el puntero” Gianmarco Ravelli (pure una volta su rigore) ed acuto di Davide Sarti da Tombazosana, ex A.C. Cologna Veneta ed ex Montebello vicentino di Prima categoria.
 
Il Bevilacqua di mister Sergio Andreetto era andato illusoriamente in vantaggio grazie al 1999 Mattia Migliorini, ma poi è stato raggiunto dal San Giovanni Ilarione di mister Sereno Ferrari dal colpo da uppercut pugi

    ico, cioè choccante perché imprevedibile, sferrato dal centrocampista 1993 Bruno Faedo. 1 a 1 finale e punticino che tiene fuori dalla zona play-out entrambe le squadre (articolo e foto della gara in ultim'ora).

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1995