Archivio: PRIMA PAGINA

25/3/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 26^ GIORNATA

CASTELNUOVO SGAMBETTATO IN CASA DAL DOSSOBUONO MA SEMPRE CAPOLISTA A +3 DAL PEDEMONTE. 3° IL S.ZENO VR A -4, TALLONATO DAL TANDEM CONCORDIA-MOZZECANE. RITORNO ALLA VITTORIA DEL CALMASINO, L’ARBIZZANO STINGE IL LUGO, IL QUADERNI SCARABOCCHIA IL TEAM S.LORENZO, VALPOLICELLA SPUMEGGIANTE SUL “MOZZE”.

Quarta sconfitta stagionale per l’ancora, eccome!, capo

    a del girone “A” di Prima categoria veronese, il CastelnuovoSandrà di mister, il lippiano Fabrizio Gilioli. Capita al “Giuseppe Pancera”, nel basso Garda, casa dei castellani del presidente, l’imprenditore Luca Sandri: è la spavalda Olimpica Dossobuono de “El Che Guevara” mister dei dilettanti, il valpolicellese Armando Corazzoli a compiere l’impresa, scoccando le fatali frecce grazie all’ex virtussino nonché ex zeviano Michele Peroni (1989) e al coetaneo, l’ex poveglianese Mattia Galdolfi
     
    Castelnuovo capofila a +5 dal Pedemonte, il quale va a vincere, 1 a 3, in casa del Bussolengo del mister-corniciaio di Porto San Pancrazio, Roberto Pienazza (in rete soltanto con il difensore 1997 Nicolò Berzacola). I bianco-rossi pedemontani del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan e del team manager Claudio Farina maramaldeggiano grazie ai colpi sferrati dal 1991 Damiano Marchesini (anche su rigore la sua doppia!) e al gol all’incontrario siglato dal rumeno, il 1997 Sergiu Postolachi.
     
    Al terzo gradino del podio del girone “A” di Prima categoria si insedia l’A.C. San Zeno Vr di mister Piergiorgio Troccoli, ieri vincitore per 1 a 0 nella mitica “busa” – vittima, illustre -, il Peschiera dello skipper Marco Magagnotti e dell’ex, il “Discobolo” Davide Cacciatori, classe 1985 – grazie al mattatore Matteo “Kim Rossi Stuart” Lui, classe 1993, che regala i tre punti importantissimi ai granata del presidente Gianfranco Casale.
     
    Ma, attenzione alle accelerate date in queste ultime settimane dalla papabile ad un posto al sole dei play off, il Pgs Concordia dell’arilicense skipper Luca Righetti, “pirata” impietoso per 0 a 4 in quel di Parona, contro i biancoverdi di mister Flavio Marai, grazie ai colpi di pagaia fatali, letali inferti dai mozzi Nicolò Masetti (1991), l’avanti 1994 Luca Rossi, il 1996 Andrei Cracianescu, e l’inguaribile tottiano, il dottore in Legge Mario D’Aleo, annus domini il 1983.
     
    Ad affiancare i bianco-viola di borgo Milano, come un pianeta di pari luminosità - a 45 punti, 5 in meno dalla distanza del sole – il Mozzecane, battuto ieri per 3 a 2 a Fumane da un redivivo Valpolicella di mister, il rocciatore caprinese Simone Cristofaletti. In vantaggio i “rosso e blu del bocciodromo”, catechizzati da mister Nicola Santelli, grazie al mantovano difensore, il classe 1991, Mattia Mesaroli, ecco, la reattività valpolicellese a cura di “Soldatino” di Seregno e Pgs Concordia B.M., il classe 1985 Matteo Melchiori, di bomber Nicola Vicentini (1994) e dell’interessante “bocia del ‘99”, Pietro Murari. Poi, quasi a voler ironicamente addolcire l’amara pillola della sconfitta, il gol di Lucas Ferreira.
     
    La Pol. Quaderni, con il lutto al braccio e il dolore nel cuore per l’improvvisa scomparsa della cara mamma della sua presidentessa Sara Olivieri, si scatena al velodromo, con uno 0 a 3 insindacabile rifilato al Team San Lorenzo Pescantina di mister Gianluca Marastoni. Per i “nero-verdi della Postumia” di mister Nicola Chieppe vanno al bersaglio lo scatenato “Durbans” Simone Maffesanti, ex valeggiano, classe 1994, nel duplice ruolo di assist man e di realizzatore; preceduto al rigore trasformato dal compagno di scuderia, l’ex villafranchese, classe ‘98, Manuel Viviani e seguito dall’avanti, il 1995 Andrea Facincani.
     
    Risorge, nella domenica delle Palme, al “Belvedere”, il Calmasino di mister Luca Ponzìni, “orfano” del bomber caprinese “Abba” Alberto Zanolli: 3 a 1, vittima la Pol. Caselle del trainer lupatotino Massimiliano Canovo, al bersaglio soltanto con il maturo (1989 difensore Antonio Gioia; ed inondato dalle reti realizzate su rigore da Juan Pablo Ometto, dalla “gazzella ghanese”, “San” Bonifacio Mochiach ed ancora – questa volta con palla in movimento – da Ometto. Rosso al casellino 1991 Nicolas Tezza, il quale salterà il recupero di sabato 31 marzo, quello in programma all’”Alberto Tosoni”, contro quel Peschiera che lo sovrasta di 2 punti (25 a 23), ma con i giallo e blu casellini del dirigente (vice-presidente) Andrea Dalla Rosa con addirittura due gare da recuperare.
     
    Al “Pace” di Arbizzano, 3 a 0 secco, ruvido ed urticante dei giallo e blu valpolicellesi guidati da Ivo Castellani a spese del malcapitato Real GrezzanaLugo di “Zaccheroni” Antonio Ferronato. Doppietta firmata da Riccardo Manzato, classe 1992, assolo vincente di bomber Nicola Vantini, suo coetaneo e figlio del diesse gialloblu Daniele Vantini.
     
    Sabato 31 marzo, interessante scontro tra papabili player off, quello in programma al “Manuel Fiorito”, tra il Pgs Concordia B.M. del presidente Marco Giavoni e l’A.C. San Zeno Vr del presidente granata Gianfranco Casale, ex giocatore della Casertana: un quasi derby tra vicine rionali!

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2008