Archivio: PRIMA PAGINA

29/3/18
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 29^ GIORNATA

VINCE ANCORA LA VIRTUS VECOMP (2-0), FINISCE IN PARITA' IL DERBY AMBROSIANA-LEGNAGO (2-2)
 
Si è giocata ieri la 29^ giornata del girone C del campionato di Serie D dove era in programma l'atteso derby veronese fra l'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi e il rinato Legnago Salus di mister Manuel Spinale. La partita, che metteva in palio importanti punti salvezza, si è chiusa con un 2 a 2 che alla fine accontenta entrambe le contendenti. Il Legnago perchè aggancia il Delta Calcio Rovigo (sconfitto a Chioggia 1 a 0 dalla Clodiense) al 9° posto a 39 punti e si mantiene lontano dalla zona calda, i rossoneri perchè hanno saputo pareggiare nei minuti di recupero un gara che sembrava ormai persa. Legnago che era passato in vantaggio al 45’ grazie ad un preciso rasoterra di Diego Vita. Nella ripresa al 3’ il palo del rossonero Riccardo Testi, passa solo un minuto e Peinado inzucca in gol del 2 a 0 ospite. L’Ambrosiana preme alla ricerca del gol che riaprirebbe la partita e al 35’ si vede concedere un rigore dal direttore di gara che ha visto un mani di Pasquino che nega di aver toccato il pallone. Sul dischetto va Cesar Pereira che non perdona battendo Cuoco per l'1 a 2 e suo 14 gol stagionale. Al 40’ esce Peinado dopo un duro contrasto con Lonardi e al 49’ arriva il gol rossonero: cross di Pereira e Nicola Andreis, ben appostato in area, fulmina Cuoco insaccando il 2 a 2 finale. Il prossimo impegno del Legnago sarà domenica 8 aprile al “Sandrini” contro la Clodiense che ieri ha battuto il Delta Porto Tolle 1 a 0 grazie ad un gol dell'ex biancazzurro Marco Farinazzo. L’Ambrosiana invece sarà di scena a Belluno contro l'Ital Lenti che ieri ha perso in casa del Cjarlins Muzane (4-3).

Vince ancora la Virtus di mister Gigi Fresco che resta in vetta con 61 punti a +1 sul Campodarsego che ieri ha travolto 4 a 1 l'Union ArzignanoChiampo. Dopo un primo tempo deludente che si è chiuso sullo 0 a 0 e che ha visto l'Abano sfiorare il gol del vantaggio con D'Alessandro e la Virtus non rendersi quasi mai pericolosa, nella ripresa si assiste ad una partita sicuramente più piacevole e con i virtussini più in partita rispetto la prima frazione di gioco. Tuttavia sono ancora gli ospiti termali a sfiorare il vantaggio con Cecconello che sullo 0 a 0 si mangia un occasione colossale. Nel finale di gara  al "Gavagnin-Nocini" si vede la solita accelerata dei rossoblu che attaccano con Marco Burato il quale viene steso in area al momento del tiro e costringe l'arbitro ad assegnare il rigore. Sul dischetto si presenta Paolo Grbac che all'81° porta i rossoblu in vantaggio. Passano 6 minuti è i locali chiudono la gara con la rete di Luca Manarin che con un preciso tiro dal limite insacca il 2 a 0. La Virtus festeggia i tre punti ed il primato e fa i complimenti ad un Abano che forse meriterebbe qualche punto in più. Nel 30° turno la Virtus sarà di scena in casa del Montebelluna corsaro ieri 1 a 0 a Tamai.

Nelle altre gare in programma ieri, valide per la 29^ giornata di campionato, l'Adriese ha battuto la Liventina (3-1), Este-Mantova si è chusa sullo 0 a 0 e l'Union Feltre ha battuto di misura il Calvi Noale (3-2). In vetta c'è sempre la Virtus Vecomp con 61 punti incalzata dal Campodarsego a 60 punti e con una partita da recuperare, terzo è l'Arzignano Valchiampo fermo a 56 punti. Quarto con 51 punti c'è sempre il Mantova seguito dall'Este a 50 punti. Il Legnago aggancia il Delta Calcio Rovigo al 9° posto a 39 punti mentre l'Ambrosiana è sest'ultima con 34 punti ma sarebbe salva perchè è a +10 dalla Liventina, terz'ultima con 24 punti. Dietro sempre penultimo il Calvi Noale a 23 punti che precede il fanalino di coda l'Abano sempre fermo a 16 punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2001