Archivio: PRIMA PAGINA

8/4/18
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 30^ GIORNATA

VINCE ANCORA LA VIRTUS VECOMP (1-0) CHE ALLUNGA IN VETTA, L'AMBROSIANA CADE A BELLUNO (3-1) E IL LEGNAGO TRAVOLGE LA CLODIENSE (3-0)
 
Si è giocata ieri la 30^ giornata del girone C del campionato di Serie D dove l'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi era impegnata a Belluno contro l'Ital Lenti di mister Da Riz, al debutto sulla panchina gialloblù. Partono bene i rossoneri che al 12° si fanno pericolosi con Ferrara che tira una bomba centrale che Colonna blocca. Cresce il Belluno, Miniati centra per Corbanese che gira al volo ma il tiro viene deviato in angolo da Chiesa. Manca solo un minuto all'intervallo quando i rossoneri capitolano sull'imbucata di Quarzago che trova Masoch appostato a centro area il quale stoppa e insacca con un tocco vellutato. Nella ripresa, dopo soli 7 minuti arriva il colpo del Ko ai rossoneri. Punizione di potenza da fuori area di Rocco, il portiere respinge ma si avventa sulla palla Corbanese che insacca il 2 a 0 dei gialloblu. I rossoneri reagiscono e al 65° accorciano le distanze con Vincenzo Ferrara che sfrutta un liscio difensivo e con un bolide fa secco Colonna. La partita sembra riaprirsi ma dopo soli tre minuti Rocco entra in area e fa secco per la terza volta il giovane classe 2000 Mattia Chiesa. Finisce 3 a 1 e rossoneri che domenica prossima attendono al "Montindon" la Liventina che ieri ha pareggiato 0 a 0 con l'Union Feltre e che è dietro l'Ambrosiana di ben 9 punti.

Vince ancora il rinato Legnago Salus di mister Manuel Spinale che batte la Clodiense per 3 a 0. Legnago in serie positiva da 5 turni e che a 4 giornate dal termine con 42 punti può considerasi già salvo. La squadra biancazzurra passa in vantaggio al 18’: batte un calcio d’angolo Marchetti e il difensore Gianmarco Rizzo batte Corasaniti con un forte tiro al volo. Alla mezzora il Legnago raddoppia: il “motorino” biancazzurro Fabio Torri di esterno destro serve capitan Zanetti che al volo mette all’incrocio dei pali e festeggia il suo centesimo gol in carriera mostrando la maglia con la didascalia “100 volte… Zanetti”. Nella ripresa Clodiense in avanti, ma poco pericolosa così al 20’ arriva il terzo gol del Legnago: angolo del brasiliano Bodini e il difensore Marco Pasquino, ben appostato, mette in rete il 3 a 0 finale. Legnago a 42 punti, un punto in più del campionato scorso, quando mancano ancora quattro gare (due in trasferta, con Virtus ed Abano, e due in casa, con Cjarlins Muzane e Montebelluna). Domenica l'atteso derby a Borgo Venezia contro la Virtus Vecomp.

Virtus di mister Gigi Fresco che resta in vetta da sola con 64 punti a +2 sul Campodarsego, che ieri ha pareggiato 0 a 0 a Mantova, e a +7 sull'ArzignanoChiampo che ieri ha chiuso sull'1 a 1 la gara interna col Tamai. Di Michael De Marchi il gol che decide il match a Montebelluna. Parte bene la Virtus ma alla fine del primo tempo il risultato è ancora inchiodato sullo 0 a 0. Pericolosi Grbac due volte, Lionetti, Danti, Manarin e Santuari che chiama l'ex Sambo Luca Milan al miracolo in angolo. Il Montebelluna non sta a guardare e un colpo di testa di Nchama a botta sicura è deviato in maniera decisiva dalla schiena di Rossi che salva. Nella ripresa mister Fresco prova la carta De Marchi, al posto di Danti, e pesca il Jolly. L'ex Carpi infatti capitalizza al meglio un lancio in profondità di Demian e con un girata fulminea mette la palla nell'angolino dove Milan non può nulla. Il tiro da tre punti permette alla Virtus di allungare in classifica sul Campodarsego.

Nelle altre gare in programma ieri, valide per la 30^ giornata di campionato, l'Adriese vince a Rovigo (3-0) e l'Este con lo stesso punteggio a Noale contro il Calvi. Cade in casa l'Abano sconfitto 0 a 2 dal Cjarlins Muzane che si toglie dal pericolo retrocessione. In vetta c'è da sola la Virtus Vecomp con 64 punti seguita dal Campodarsego a 62 punti e al terzo posto c'è l'Arzignano Valchiampo con 57 punti. Quarto con 53 punti c'è ora l'Este che scavalca il Mantova a 52 punti. Il Legnago è tranquillo al 9° posto a 42 punti mentre l'Ambrosiana è sest'ultima con 34 punti ma sarebbe salva perchè è a +9 dalla Liventina, terz'ultima a 25 punti. Dietro sempre penultimo il Calvi Noale a 24 punti che precede il fanalino di coda l'Abano sempre fermo a 16 punti e quasi spacciato.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1997