Archivio: PRIMA PAGINA

15/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 28^ GIORNATA

“EL PEDE” ACCORCIA A UN SOLO PUNTO LA DISTANZA DAL CASTELNUOVO, SEMI-STOPPATO DAL PGS. AL 3° POSTO UN TRIO: SAN ZENO VR, CONCORDIA E IL “MOZZE” FERMATO IERI DALLA NUBE TOSSICA. VITTORIE DELLA SPERANZA IN CODA PER TEAM E “BUSSO”, SUCCESSI INTERNI PER PARONA ED ARBIZZANO.

Tutto ancora incerto, precario, in bilico, il discorso-scudetto. Di sicuro, il big match – domenica prossima 22 aprile – cade a fagiolo. Cercherà di chiarire ulteriormente chi ha le carte e più birra in corpo per tagliare a braccia levate il traguardo della Prima categoria girone “A”, quello che spalanca le porte all’ingresso in Promozione. Infatti, sarà Pedemonte (colpaccio di 0 a 1 al “Belvedere” di Calmasino, mattatore il ’94 Luca Ferrari) – il cacciatore che insegue a 57 punti – e CastelnuovoSandrà, la lepre in fuga da parecchi mesi, l’incontro della vita di scena al “Paolo Maggiore” in Valpolicella.
 
Quindi, i bianco-rossi del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan hanno dalla loro il fattore campo – ma, esiste nei campetti della nostra provincia? – e il fatto che chi insegue ha sempre la faccia e il mirino rivolti contro chi invece non può voltarsi. E, guai se si volta un attimo, o si prende un attimo di pausa e di riflessione!
 
Al "Giuseppe Pancera”, a cercare di rompere le uova di cioccolato post-pasquali ci ha pensato ieri il Pgs Concordia Borgo Milano di mister Luca Righetti: perché in vantaggio – tentativo di fuga verso la vittoria! - si è portata la compagine bianco e viola rionale grazie a Luca Rossi, classe ’89. Poi, un altro Rossi, quello nero-verde, ha fatto pari e patta definitiva: Riccardo, classe ’96 ex Chievo, subentrato da non molto al “bocia del ‘99” Nicolò Boni.
 
Pgs, dunque, terzo a 49 punti in compagnia del Mozzecane – stoppato al bocciodromo contro l’Olimpica Dossobuono ancora prima di scendere in campo dalla nube tossica sprigionatasi in un’azienda di Madonna dell’Uva Secca a Povegliano – e dell’A.C. San Zeno Verona di mister Piergiorgio Troccoli, “pirata” ieri per 2 a 3 a Fumane. Valpolicella di mister-rocciatore caprinese Simone Cristofaletti in rete col solito Nicola Vicentini e con “Museo” Angelo Nicolis, classe ’93. Ma, sono Nicola Pappalardo, classe ’87, ex Raldon e anche del Pastrengo, lo zeviano bomber Dimitri “Dustin” Soave, ex Vigasio di Eccellenza, e l’archi-ingegnere Luca Grigolo, difensore della classe ’92, a portare sugli altari della gloria i granata sanzenati.
 
Sesto a 44 punti e con la gara da recuperare – quella di ieri pomeriggio – a Mozzecane, l’Olimpica Dossobuono di mister Armando Corazzoli. In casa, importanti, vitali affermazioni sia del Team San Lorenzo Pescantina, dove al suo velodromo piega per 2 a 0 il Peschiera dello skipper Marco Magagnotti. Per l’undici guidato dal mister ed antiquario valpolicellese Gianluca Marastoni fanno centro Krasniqi e il navigato – classe 1982 – Michele Bazzoni.
 
Vince la gara della disperazione anche l’ancora “fanalino di coda” Bussolengo del mister-corniciaio di Porto San Pancrazio, Roberto Pienazza: 3 a 2 nella battaglia condotta a buon fine contro il Real Grezzanalugo di “Zaccheroni” Antonio Frerronato, rimasto incollato alla boa 30 e lode… Rosso al ’97 Marco Pachera per il Bussolengo, il quale trova la breccia del gol due volte grazie al ’96 Filippo Montresor ed una con Luca l’”Imperatore” romanesco Simeone. Per i lughesi, invece, reti a firma di Abedi e su rigore trasformato da Christopher Taffarel (1993).
 
In riva all’Adige, vittoria per 2 a 0 del Parona (marcatori il ’97 Francesco Camparsi e “Dinamite” Daniele Begnoni, annus domini il 1983) di “Sir Alex Ferguson” “baffo” Flavio Marai a spese della Pol. Caselle del coach lupatotino Massimiliano Canovo. Al “Pace” di Arbizzano, 1 a 0 per i giallo e blu valpolicellesi a scapito della Pol. Quaderni di mister Nicola Chieppe. Per l’undici allenato da Ivo Castellani ha deciso ad una decina di minuti al termine l’ex caprinese, classe ’92, Andrea Berti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2001