Archivio: PRIMA PAGINA

28/10/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 8^ GIORNATA

CASALEONE E MONTORIO CONTINUANO A INSEGUIRSI, 2^ VITTORIA DI SEGUITO PER L'ATLETICO CEREA DI MAROCCHIO, IDEM PER IL VALTRAMIGNA DI LAPERNI. LA PRO SAMBO HA RAGIONE DELL’AUDACE, RINVII A ISOLA RIZZA E A LA PROVA.

Girone, il “B” di Prima categoria, caratterizzato dai due importanti rinvii decretati, per il forte e continuo imperversare della pioggia e del maltempo, a Isola Rizza (l’avversario era il lanciato A.C. Zevio di mister Christian Piasere: gara sospesa alla fine del primo tempo, quando le squadre era ancora sullo 0 a 0) e a La Prova di San Bonifacio (dove il Sanguinetto stava vincendo per 1 a 2, grazie alla doppietta di Alexander Pesic, per i rosso-neri di mister Andrea Turozzi, invece, aveva segnato Ergazzori).

In testa, però, continua l’inseguimento tra le due fuggiasche. Al primo posto, ora a quota 17 punti, c'è il Casaleone di mister Pippo Crivellente, (schiacciante nella sua tana con quel 4 a 1 a spese dei Boys Buttapedra di mister Cristian Cordioli) e il diretto avversario nella lotta allo scudetto, la sempre più sorprendente matricola Montorio di mister Marco Burato (2 a 0 all’ombra del suo castello a spese della matricola Bovolone di mister Devis Padovani, grazie alle reti del difensore classe 1997 ex Provese Luca De Beni e di capitan Alessandro Caputi, al suo 5° sigillo stagionale).
 
Per i “casa leoncini della Bassa” del presidente Marco Faella, ruggiscono invece a tutto volume per tre volte “panzer” Luca Pasquali (8 centri in 8 gare per il mancato Fiorentina allora in C e Mantova allora in B), preceduto da “Sky” Alessandro Guerra da Minerbe, classe 1994. Per i buttapietresi, invece, ha alzato la bandierina bianca della resa, ma anche del “Mah, scusateci, ci siamo qui anche noi!”, l’avanti 1990 Valerio Manzini.
 
Al “Renzo Tizian” , rialzo in Borsa per le quotazioni della già molto quotata Pro Sambo di mister Totò Mantovani: 3 a 2 rifilato all’Audace calcio, con l’ex zeviano Gianmarco Ravelli, Francesco Fattori (classe 1997) e l'ex Tregnago Alberto Vallisari al poligono di tiro con successo. Per i rossoneri sanmichelati di mister Luca Ponzini, invece, non fanno cilecca l’ex virtussino, nonché classe 1986, Al “Capone” Pia, e Filippo Menini.

Seconde vittorie di seguito per l’Atletico Città di Cerea del nuovo trainer – così da 180 minuti! – il raldonate Simone Marocchio, e per il non più preoccupato, traballante coach soavese del Valtramigna Cazzano, Adriano Laperni: i ceretani si impongono sul sintetico del “San Giovanni Bosco” di San Giovanni Ilarione per 0 a 2 (marcatori: Marvin “Hagler” Favalli e Matteo Peroni), mentre i cazzanesi del “presidentissimo” Lucio “IV” Castagna si aggiudicano il derby della vallata dell’Est e… delle rubiconde ciliegie, al “Toni Perlato” di Tregnago per 1 a 2. Giovanni “Varenne” Lorenzi più Christian Turozzi, “il gol è tornato ad essere di casa”, per i bianco-rossi di Cazzano di Tramigna, a fronte del gol-pareggio inutilmente frappostosi e realizzato da Saggioro per i gialloblu di mister Antonio Sorgente.
 
Al "Nicola Pasetto” di Pozzo, finisce 1 a 1 tra i rosso e blu pozzani di mister Stefano Paese e l’SSD Valdalppone di mister Beppe Allocca e del diesse, il commercia

    a “Lyon”, il classe 1960 dottor Emilio Cavazza. Apre il display riservato ai marcatori il rosso e blu di casa, il 1993 Francesco Girometti, chiude il monscledense Thomas Marchetto, classe 1996 ex S.Giovanni Ilarione.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1996
- Adv -
- Adv -
- Adv -