Archivio: PRIMA PAGINA

28/10/18
IL PUNTO SUL GIRONE A DI 3^ CATEGORIA – 6^ GIORNATA

IL VERONA INTERNATIONAL SI AGGIUDICA IL BIG MATCH COL RIVOLI 1964 E RESTA SOLO IN VETTA. LA PIEVE VENDEMMIA COL BARDOLINO (11-0). RISALGONO BORGO TRENTO E SAVAL.

Si è giocata ieri la 6^ giornata del girone A del campionato di Terza categoria che aveva in programma lo scontro al vertice fra le due capo

    e, il Verona International del presidente Alban Saraci e il pari classifica Rivoli 1964 del presidente Massimo Quatrini, entrambe a 13 punti.

    Partita molto bella  e combattuta fra due squadre che si equivalgono e che è decisa, dai rossoneri del Verona International di mister Gentjan Cani, solo a due minuti dalla fine. Il gol che condanna il Rivoli di mister Massimiliano Nigro porta la firma dell'ex Pozzo Imafidon Erhunmwun. Rossoneri ora da soli in vetta con 16 punti a +3 sui rossoblu.

    Al 3° posto da sola la Pieve San Floriano di mister Valentino Dall'Ora che straripa per 11 a 0 sulla malcapitata Preonda Bardolino di mister Robert Banovic. Per i biancazzurri del presidente Giovanni Flora doppiette di Andrea Gasparato e Matteo Speranza, tripletta di Riccardo Gasparato, più sigilli di Xumerle, Momi, Spada, Burri.

    Il Crazy di mister Vittorio Arragoni vince 5 a 2 in casa propria contro l'Ausonia Pescantina di mister Mario Marai. Per i "giullari della busa" del presidente Giovanni Gambini vanno in rete due volte Michele Bissaro e tre volte Aiman Letaief. Per i gialloblu ospiti inutile la doppietta di Davide Bianchedi.

    Risale in classifica il quotato Borgo Trento di mister Andrea Lunardi che riesce ad imporsi per 1 a 0 contro il Lessinia di mister Antonio Donatiello e lo aggancia al 4° posto a 9 punti. Per i giallo e blu del diggì Alberto Tommasoni fa la differenza il gol del ritrovato Edoardo Bonaconza, ex Croz Zai.

    Altro risultato positivo per il sorprendente Saval Maddalena del presidente Flavio Massaro che dopo aver fatto secco il quotato Borgo Trento di mister Andrea Lunardi va ad imporsi 2 a 0 a Pescantina contro l'Academy Pescantina di mister Luca Bortoletto. Per i giallorossi di mister Fasola fa la differenza la bella doppietta del 1997 Modibo Traorè nella prima frazione di gioco.

    Al quarto posto a 9 punti c'è anche il Quinto Valpantena del presidente Stefano Grazioli e di mister Ferrari ieri fermato dalla pioggio in casa del San Marco di mister Emanuele Battocchio.

    Infine, l'Ares calcio di mister Martin Marrone, liquida 4 a 2 il Cadore B di mister Santeramo (gara non valida per la classifica). Per i locali del diesse Stefano Mischi fanno la differenza le due reti di Villa e i single di Speri e Bulighin. Per il Cadore B gol di Sangare e autogol di Villa. Partita giocata su un campo hai limiti della praticabilità che ha visto le due squadre finire il primo tempo 1 a 1. Poi un doppio giallo evitabile di Mistè dopo 5 minuti del secondo tempo porta l'Ares a prendere il pallino del gioco, meritando la vittoria finale.

    la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2027