Archivio: PRIMA PAGINA

4/11/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 9^ GIORNATA

IL BONAVIGO SGAMBETTA A TREVENZUOLO L’ATLETICO VIGASIO, SCALIGERA SEMPRE AL COMANDO, TALLONATA ORA A -2 DAL GIPS SALIZZOLE. IL “DERBY DELLA CALDAIA” VA AL SUSTINENZA, RISORGONO MARCHESINO E CADEGLIOPPI, IERI ENTRAMBE A FORZA 3.

Tiene bene la cima, nel girone “D” di Seconda categoria, la SuperScaligera di mister Alessandro Ghirigato: ora è a quota 22 punti in 9 gare, due in più rispetto al Gips Salizzole del nogarese trainer Andrea Bertelli, in grandissima rimonta e performance.
 
I giallo-rossi isolani hanno il loro bel da fare per aver ragione, 2 a 1, di un indomito Casteldazzano di mister Riccardo Adami. Prima esulta il redivivo Alessandro Pasotto, per gli isolani, poi, è la volta del pari momentaneo dei “castellani” ad esecuzione di Lanza, Fabio, classe 1993, difensore. Il gol-vittoria dei giallorossi del presidente Melotti lo realizza un altro redivivo, l’isolarizzano Massimiliano Gramegna.
 
Al “Comunale” di via San Giovanni Bosco di Raldon, passa, 0 a 2, il Gips Salizzole del presidente Leonello Migliorini; e, lo fa segnando col neo-dottore in Giurisprudenza, 110/110 con lode, il bovolonese, classe 1994, Matteo Tondello, e poi con l’extraterrestre, il “bomber dei bomber”, il nigeriano Osa Odaro, classe 1992 al suo sesto sigillo stagionale.
 
Quindi: Scaligera a 22 freccette, Gips Salizzole a 20, Casteldazzano bloccato dalla sconfitta a 18 carati, 4° l’Albaredo a 17, ieri semi-bloccato nei suoi bassi argini d’Adige, vicino al suo ponte su un fiume Adige ingrossato dalla piena novembrina, sull’1 a 1 dalla coraggiosa, mai doma Nuova Cometa Santa Maria di mister Ivan Benin. Per i “biancazzurri del Basso Adige” del trainer, il “cagliaritano” Manuel Cuccu, in gol ci va bomber Pierluigi Dal Bosco (7° centro), ma solo dopo che aveva scosso la rete l’avversario, lo zeviano Salvatore Curia.
 
Raggiunge, fermo al 5° posto a 16 punti, l’Atletico Vigasio – ieri gambizzato incredibilmente in casa sua, a Trevenzuolo, per 0 a 1 da una pallonata sferrata dal 1989 Luca Contro, ben imbeccato dal cacciatore delle lepri, dal cuoco nella vita di tutti i giorni, dal bomber isolarizzano Andrea Pesarìn – il risvegliatosi, sotto la guida di mister Giancarlo Permunian, Sustinenza del vice-presidente e diesse Paolo Leardini. I “Caleste della Bassa”, al “Luca Davi”, si aggiudicano il “derby della caldaia”, superando per 2 a 1 gli scatenati Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti (in rete, grazie al gol all’incontrario griffato da Thomas Bersani). Doppia per l’ex sanguinettese Dusan Bjelivuk, anno di nascita il 1992.
 
Al parrocchiale, il GSP Vigo 1944 prova, con il bomber di Noventa Vicentina, Riccardo Trivellin, a piegare il braccio della resistenza oppostogli al Bevilacqua di mister Eros Crema, ma lo sforzo non basta, non regge per conseguire la vittoria piena. Infatti, la “Cremonese della Bassa” del presidente Marco Calonego raggiunge il pari definitivo grazie all’invenzione del classe 1995, l’ex Juniores Nazionale del Legnago Salus, Fabio Olivieri.
 
Torna alla vittoria il Cadeglioppi di mister “Fonzie” Nicola Bertozzo, e lo fa a mani piene – 0 a 3 – al “G.R. Lombardi” di Bonferraro di Sorgà. In rete, per i biancazzurri dell’amante della lettura di libri di archeologia e di arte in generale, Maurizio Marchiotto, il bovolonese, l’ ex cubista” ed “eroe nogarese” in quel di Montorio, Luca Vecchiato, “Circo” Manuel De Togni ed Andrea Doardo, ex calciatore di serie D.
 
Ancora “fanalino di coda” a 2 soli watt la Bonarubiana di mister Paolo Mosca: ieri, al “Rino Dalle Vedove” di Marchesino, 3 a 1 dell’Aurora di mister Andrea Calzolari, con a segno il classe 1994 Manuel Varano, Carlo Alberto Provolo e con il 1997 Riccardo Dalle Vedove. Per “La Bona”, invece, l’ha cacciata in fondo al sacco “Harry Potter” Alessandro Ortolani da Nogara.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2040