Archivio: PRIMA PAGINA

11/11/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 10^ GIORNATA

LA SCALIGERA SPAZZA VIA ANCHE IL GIPS SALIZZOLE E SI PORTA A +5 DAI ROSSOBLU RAGGIUNTI DALL’ALBAREDO VITTORIOSO A CASTEL D’AZZANO. 3° SUCCESSO STAGIONALE PER IL CADEGLIOPPI, E RECORD DI “COLPACCI” ESTERNI (BEN 6 SU 8!).

Erano anni in cui in questo girone “D”, cosiddetto della Bassa, tanto macho e tanto combattuto, non si registrava un numero così alto ed impressionante di “colpacci” fuori casa: ben 6 su le 8 gare disputate, ieri, nella 10^ giornata di andata.
 
Spicca lo 0 a 4, con cui la capo

    a Scaligera ha liquidato la pratica rappresentata da una delle sue più acerrime concorrenti, il Gips Salizzole di mister Andrea Bertelli da Nogara. Nel tabellino dei marcatori, ancora una volta Alessandro Pasotto, Ardjan Shkrepa, classe 1994, poi, gli infallibili rigoristi Caldana e Pigozzo.
     
    Scaligera, allenata da Alessandro Ghirigato, ancora più prima a quota 25 punti, ben 5 in più ora di Albaredo e dello stesso Gips Salizzole. L’Albaredo del “cagliaritano” trainer Manuel Cuccu, ex coach di Cologna Veneta, Minerbe e Coriano, vince per 2 a 3 al “Padovani” di Castel d’Azzano, grazie alle reti firmate – tutte in rimonta, dopo l’uno-due dei “castellani” di mister Riccardo Adami griffato da “Pierino” Prati e da Alfonso Giardino - dal ’96 Matteo Bastianello, dal ’95 Federico Billo Viola e da Dorjan Molla.
     
    Finisce 0 a 0 tra Nuova Cometa – mister è Ivan Benin – e Sustinenza, trainer è Giancarlo Permunian: per una volta, si arresta la macchina da reti dei “Celeste della Bassa”, il Sustinenza del vice-presidente, “codino” Paolo Leardini, titolare del “Jolly Bar”, presieduto dalla sorella Paola, detta “Gradisca”.

    Il Casteldazzano resta al 5° posto a quota 18 carati, per un punto sovrastato, a 19, dall’Atletico Vigasio, vittorioso ieri per 2 a 3 a Maccacari, in casa dei Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti, “orfano” di bomber Giacomo “Brun” Cordioli, e in inutile tentativo di rimonta con i suoi precisi arcieri, il ’92 Alex Manara e il compagno di reparto arretrato, il 1993 Gianmarco Lonardi. Per gli atletici vigasiani del presidente, il “baffo pau

      a” Gianfranco Pozza l’hanno cacciata dentro l’ex cadidavidese, il 1993 Manuel Malachini, l’ex lupatotino nonché classe 1987 Michele Adami, e l’ex cadidavidese pure lui, il 1989, “monsignor” Carraro, che di nome fa Alessandro.
       
      Riprende a camminare anche la matricola GSP Vigo 1944 del coach Adriano Rossignoli, ieri al suo successo stagionale numero 3 al “G.R. Lombardi” di Bonferraro; quest’ultima compagine va in rete prima dell’avversario grazie a “panzer” Pietro Menegollo, classe ’91. Ma, poi, bonferraresi di mister Paolo Berardo ripresi dal 1992 Marco Covassin (ex Coriano), e superati dalla conclusione di Mohammed El Hasnaoui che sigla il 2 a 1 finale dei granata ospiti del presidente Raimondo De Angeli.
       
      Vittoria numero 3 di questa stagione per il Cadeglioppi di mister Nicola “Fonzie” Bertozzo: 2 a 0 e la vittima è il fluttuante A.C. Raldon del cadidavidese trainer Simone Ronconi. Battuto da un gol per tempo, realizzato prima dal difensore, l’ex zeviano Michele Battistella, classe 1991, e poi da Vicentini, Enrico, centrocampista 1983.
       
      All’”Orvile Venturato”, “fortino” del Bonavigo di mister Gianluca Corso, passa, 0 a 1, l’Aurora Marchesino di mister Andrea Calzolari: mattatore è l’avanti 1992 Carlo Alberto Provolo, al suo secondo gol consecutivo che regala i tre punti che avvicinano i gialloblu alla zona salvezza, ora lì ad un solo punto.
       
      A Bonavicina, altra pesante sconfitta, che non può far riflettere, per la Pol. Bonarubiana di trainer Paolo Mosca: 1 a 4 e semaforo verde al Bevilacqua del coach Eros Crema, forte dei centri realizzati nel turn over dal centrocampista grigio-rosso, classe 1999, Mattia Migliorini, da Fabio Olivieri, classe 1995, dall’ex oppeanese, il classe 1997 Luca Faccioli, e da Alessandro Girardi. Il solo “Harry Potter”, al secolo il nogarese Alessandro Ortolani, a reggere la bandierina bianca dell’8^ resa stagionale. “Bona”, “fanalino di coda” a 2 soli watt, ed ancora a digiuno di successi.

      Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2008