Archivio: PRIMA PAGINA

2/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 13^ GIORNATA

ALLUNGO-PESCANTINA, ORA A +11, TORNA ALLA VITTORIA IL PESCHIERA A SPESE DEL PARONA, REAL LUGAGNANO (MA RIDONO ANCHE I "CUGINI") SEMPRE PIU' SORPRESA COL COLPACCIO AD ARBIZZANO, IMITATO DALLA MONTEBALDINA IN ZAI.

Come la Juventus, il PescantinaSettimo rischia davvero di ammazzare il campionato. 11 ora i punti di distacco dei ragazzi del trainer lupatotino Gianni Canovo, il quale rivive una sua seconda spolendida stagione di mister alla guida di una squadra che l'anno scorso ha contribuito a riportare in 1^ categoria.
 
Ieri, al "Belvedere", 2 a 3 al non male Calmasino di mister Alberto Pizzini, con reti di Victor Ama Landry (doppia per il 1989 ex Lessinia), ed assolo dell'"evergreen" Nicola Gottoli, classe 1981. Per i bianco-verdi della frazione di Bardolino, club che ha preso la staffetta calcistica dalla società del Comune sparita lo scorso luglio 2018, doppietta dell'ex F.C. Valgatara, il 1995 Mattia Lavarini.
 
PescantinaSettimo a quota 34, con un distacco siderale su chi ora la insegue - la Pol. Quaderni - di 11 punti (il rapporto algebrico è di 34 a 23). I quadernesi di mister Nicola Chieppe hanno impattato 0 a 0 nella "busa" di San Zeno di Verona, club guidato da Vasco "Rossi" Guerra. Rosso comminato al 1993 Francesco Derossi, il quale perderà la prossima gara in Postumia, esattamente al "Comunale" di via Tito Speri, contro l'Arbizzano di mister Massimiliano Canovo, dal dente avvelenato e dal morale ferito, per essere stato superato in casa per 0 a 1 dalla sempre più sorprendente Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola (mattatore il 1991 ed ex poveglianese Giacomo Vincenzi).
 
Zero a zero anche al "Paolo Maggiore", tra il Pedemonte del duo tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan e il RealGrezzanaLugo di "Zaccheroni" Antonio Ferronato. Ghiotta opportunità, una sorta di penalty in movimento, sprecata dal neo-entrato pedemontano Alessandro Padovani, classe 1992: l'estremo lughese Isaia Buffon, classe '97, salva i tre punti, imitando il suo più illustre onomino Pierluigi.
 
"Ecce victoria!" per il Peschiera del nuovo skipper Dal Dosso: sul sintetico del "Manuel Cerini", 2 a 1 a spese di un sempre più ondulante, sussultorio Parona di mister "Sir Alex Ferguson" Flavio "baffo" Marai. Il bomber 1984 Umberto Frassine e il rigorista Mattia Leanza...Assicura-rigori, classe '96, scavalcano il gol del momentaneo pari firmato su rigore da "Dinamite" Daniele Begnoni, bomber di razza classe 1982.
 
A Fumane, il Valpolicella di mister Gian Luca Marastoni passa in vantaggio contro l'Olimpica Dossobuono di mister Matteo Meneghetti nella ripresa su rigore trasformato dall'ex Team S.Lorenzo Pescantina, il classe '87, Alessandro Donatoni, ma, viene raggiunto quasi sul filo della sirena dal nato il 6 agosto 2000 Bruno Pascarella. Espulso l'architetto, classe '88, "Jacky" Giacomo Locatelli, ex cadidavidese.
 
Al "Meneghello" di via Lussemburgo, ricaduta, alla pari dell'influenza, dell'U.S. Croz Zai di mister "Il Gattopardo" Doriano Pigatto: 1 a 2 e passa la Montebaldina di mister Salvatore Piccinato. Doppio assist del "leone del Mahgreb", Mohammed Rkaiba, classe '89, e doppia conclusione vincente dell'ex Team S.Lucia e Pastrengo Luca Pace. Espulso il caprinese Erik Bonati, classe '95, mentre per i crozzini il gol-illusion l'ha firmato su rigore il '95 Karim Twil.
 
Al "Guglielmi", l'A.C. Lugagnano del presidente ed avvocato Giovanni Forlìn e di mister Massimo Gasparato surclassa, 3 a 1, l'amletico PGS Concordia B.M. di mister Luca Righetti, ricorrendo alle reti realizzate da Andreas Sbuciumelea, classe '91, ex Team S.Lucia Golosine, ex anche Nogara ed ex Fabbrico reggiano (Promozione), del '93 Andrea Montresor e dell'avanti 1994 Davide Zanoni. Per i bianco-viola del presidente Marco Giavoni ha urlato "gol!" il solo '92 Nicolò Sperandio.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2010