Archivio: PRIMA PAGINA

9/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 14^ GIORNATA

CADE IL MONTORIO SBRANATO DAL CASALEONE, CHE ORA INSEGUE A -2. "CASTELLANI" ORA APPAIATI DALL'"OTTOVOLANTE" CEREA. MA, VIAGGIA FORTE ANCHE IL VALDALPONERONCA', ALLINEATO ALLA PRO SAMBO. "CINQUINA" DEL BOVOLONE A LA PROVA DI S.BONIFACIO, ESULTANO I BOYS BUTTAPEDRA, RALLENTA L'ISOLA 1966.
 
Il Casaleone non perde la ghiotta occasione di fare lo sgambetto nella sua tana alla ora co-capo

    a Montorio (lo affianca a 28 punti il Super Atletico Cerea di mister Simone Marocchio, ieri alla sua strepitosa 8^ vittoria consecutiva!). Per i giallo e blu di mister Pippo Crivellente decide un ruggito leonino emesso dall'ex CastelbaldoMasi, dell'ex Legnago Salus, Emanuele Friggi. Questo, a pochi scampoli al termine della contesa.
     
    Casaleoncini ora terzi, a quota 26: sullo stesso meridiano di Greenwich troviamo appollaiati anche Pro Sambo del coach Totò Mantovani e il Valdalponeroncà, entrambi ieri vincitori, la Pro Sambo per 0 a 2 al "Nicola Pasetto" di Pozzo grazie agli spunti di Polato e dell'ex tregnaghese, il 1993 Luis Gonzales Bejar; i monscledensi di mister Beppe Allocca a Montecchia di Crosara contro lo Zevio, superato per 1 a 0 e più materialmente dal 1991 ed ex casaleonese Antonio Cardone.
     
    E, il Cerea, già il Cerea: mister Simone Marocchio, imprenditore nel ramo degli infissi, si sta rivelando un'autentica trita-avversarI: ne ha finora, e cioé da quando si è seduto in panca il coach raldonate, schiacciati 8 di seguito, ultimo il Sanguinetto del bancario-mister Matteo Branchini, incornato al "Gelmino Bertolan" per 0 a 2 dal "Piccolo Toro" degli "ever-green" Marvin "Hagler" Favalli e Stefano Guandalini...Sport...
     
    "Cinquina" ustionante, urticante, ma mai così assassino e stupido come quello usato nella discoteca marchigiana di Corinaldo (terra che ha dato la morte a 5 giovani innocenti e a una madre, ma che ha dato i natali a Santa Maria Goretti), della matricola Bovolone del presidente Paolo Zago e di mister Devis Padovani da Isola della Scala alla già malconciata U.S. Provese del coraggioso timoniere, il belfiorese Andrea Turozzi. Doppia di Luca Scarabello è sempre bello...scaraventare in rete la sfera..., poi, l'ex polivirtussino, il 1995 Ettore Padoan (nemmeno il parente alla lontana dell'ex Ministro delle Finanze, Giancarlo), l'ex lupatotino, il 2000 Eddine Salah Samrani e il 1995 Giacomo Rossignoli.
     
    In riva al Piganzo, l'ASD Isola 1966 di mister Andrea Corrent viaggia a Corrent alternata in fatto di risultati di successo (uno dei motivi per cui è stato chiamato al posto dell'altrettanto barvo e vincente Stefano Sacchetto): ieri, 1 a 1 contro l'Audace calcio di mister Luca Ponzini (espulso il suo fido collaboratore Nicola Vesentini), e con in tribuna gli squalificati Afyf El Alami e "Cerchio" Andrea Cerchier, va sotto causa il gol del sanmichelato Pippo Menini, ex tregnaghese, classe 1993.

    Due i fuori-gioco - inesistenti - fischiati nella ripresa da un sindacabile signor Spedo di Legnago, più un mani "protettivo" quanto eclatante in piena area di rigore non rilevato e commesso da un difensore audacino. Poi, il pari definitivo a firma dell'ex Berretti del Mantova, Mirko Saggioro, classe '95, nuovo abitante di Isola Rizza, e giunto dal club di Ronco all'Adige, a conclusione di una rapida e tutta di prima manovra isolarizzana. Ha giocato una mezzoretta il bomber rientrato da Bovolone all'ovile, Massimo Mantovani, il quale potrebbe giocare a occhi chiusi con il "compagno di merenda" Luca Andriani. E, intanto, riparte per lavoro in Spagna il forte stopper difensivo, classe 1993, "Apache" (per via della fascetta che raccoglie il biondo e lungo crine) Riccardo Gusella.
     
    Nulla di fatto, 0 a 0, all'"Antonio Perlato", tra il Tregnago di mister Grigoli e il San Giovanni Ilarione dell'omolgo Sereno Ferrari. All'"Eliseo Zendrini" di Buttapietra, una splendida doppietta imbracciata e poi fatta gioiosamente crepitare da Luca Zaffani (1997) consente ai Boys di mister Cristian Cordioli di aver la meglio del ValtramignaCazzano di mister Adriano Laperni (in vantaggio-illusion grazie al freddo e preciso rigorista Cristian Turozzi, il "gol è sempre di casa alla domenica. O quasi"). Buttapietresi, domenica prossima, attesi all'insidiosa trasferta del "Pelaloca" di Cerea.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2000