Archivio: PRIMA PAGINA

16/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 15^ GIORNATA

CORONA E BIG MATCH ALLA SCALIGERA, ALBAREDO ORA 2° A -2. TENGONO IL PASSO CASTELDAZZANO E GIPS SALIZZOLE, ALTRA VITTORIA PER IL BONAVIGO, VIGO XXL CONTRO I BOYS GAZZO, ATLETICO VIGASIO SEMPRE 5°, "POKER" DELL'AURORA MARCHESINO AL CADEGLIOPPI.
 
Campionato sempre più avvincente quello che si gusta nel girone "D" di Seconda categoria: ieri, ultima boa del'andata, andava in onda, neanche farlo apposta, il big match, quello tra il lanciato Albaredo, ex capo

    a per una settimana, e la Scaligera, più abituata alle vertigini del primato. Alla fine, l'ha spuntata la squadra giallo-rossa isolana di mister Alessandro Ghirigato per 2 a 3, con il duplice vantaggio realizzato dall'isolarizzano puntero Massimiliano Gramegna e dal bovolonese bomber Alessandro Pasotto (autore anche della terza marcatura isolana e giunto al suo 13° sigillo stagionale). Per gli albaretani di mister Manuel Cuccu, segnano l'ex Montebello, nonché classe 1987 Pierluigi Dal Bosco (capocannoniere del girone con 14 gol) e Pace...e bene, fratelli...Roberto, difensore del 1998, ex Colognola ai Colli.
     
    Scaligera campione d'inverno a quota 34 punti, Albaredo sua vice a 32, terzi incomodi, con un bel 30 e lode in pagella, il Casteldazzano del coach Riccardo Adami e il Gips Salizzole di mister Andrea Bertelli. I biancazzurri "castellani" del diesse Mauro Zardini vanno a maramaldeggiare per 0 a 6 a Bonavicina, campo della gloriosa CRA dell'allora presidente Raffaele Secco, della punta ex Audace Giorgio Zecchini, del centrocampista "trottolino" Turra ed altri campioncini nostrani. In porta, in quello squadrone, che verso la metà degli anni 70 il mondo faceva tremar, anche l'attuale factotum della Pol. Bonarubiana, Luciano Beghini, corso ai ripari dicembrini, ma fino ad ora, senza grandi risultati (c'è tutto un girone di ritorno su cui contare e puntare). Per i "tennistici" trionfatori segnano: 4 gol il 1987 Alfonso "Gilardino" Giardino, uno a testa il 1985 Adriano Gonçalves e l'ex San Marco B.M., il 1995 Manuel "Pierino" Prati.
     
    Il Gips Salizzole del presidente Leonello Migliorini e di mister Andrea Bertelli compie la bella impresa di dire la sua, 1 a 2, a Bevilacqua: la doppia di Osa Odaro vale come l'oro del Perù, pardon, come l'oro della sua natìa Nigeria. Inutile l'inframezzo musicale intonato dal 1995 Fabio Olivieri per i grigiorossi di mister Eros Crema.
     
    Chiude l'andata al 5° posto a quota 29 punti, l'Atletico Vigasio di mister Fabrizio Saccomani: ieri, a Trevenzuolo, 3 a 1 per i ragazzi del presidente, il "baffo pau
      a" Gianfranco Pozza, con marcature griffate dal solito bomber datato 1987 Michele Adami (doppia) e da uno dei gemelli Tebaldi, classe 1991 (Andrea o Stefano? Fatecelo, per cortesia, sapere! Grazie!). Per la Pol. Bonferarro di mister Maurizio Olivieri ha issato il gol-bandiera il solo Cristian Faggion.
       
      La cena consumata al "The Ranch" di Bonavicina venerdì sera porta bene al GSP Vigo 1944 di mister Adriano Rossignoli: 3 a 0 secco, ruvido, inamidato come i colletti dei bravi professionisti, a spese dei Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti, quest'anno meno prolifico in fatto di punti rispetto alla grande annata vissuta la scorsa edizione. Per i bianco-granata della frazione di Legnago la cacciano dentro il bomber noventano Riccardo Trivellìn, imitato da "Milo" Manara... e preceduto dal biondino ex Minerbe, ex Coriano, Marco Covassìn, classe '92.

      Altra vittoria toccasana all'"Orvile Venturato" per il Bonavigo di mister Gian Luca Corso: la conclusione di Marconcini vale come un canestro da 3 punti cestistico. Il Bonavigo aggancia il Boys Gazzo al 9° posto a 19 punti mentre la Nuova Cometa di mister Ivan Benin viene raggiunta a 14 punti dall'Aurora Marchesino al quart'ultimo posto.

      Al "Rino Dalle Vedove" di Marchesino, l'Aurora di mister Andrea Calzolari straccia, 4 a 1, il Cadeglioppi di mister Nicola "Fonzie" Bertozzo (al bersaglio solo con il neo-entrato Biondaro). Per i giallo-blu del giovane presidente Nicola Riolfi la cacciano in buca - due volte - sia Mattia Varano (1994) che Carlo Alberto "Re di Sardegna" Provolo, classe 1992.
       
      Una doppia di bomber Simone Garofolo, classe '94, vale il bottino pieno per l'A.C. Raldon del cadidavidese trainer Simone Ronconi: al "Luca Davi", infatti, di Sustinenza, il semaforo verde lampeggia per i "ramarri nero-verdi", vittoriosi per 1 a 2 in casa della "Celeste della Bassa", ossia il Sustinenza di mister Giancarlo Permunian (in gol soltanto grazie all'ex Concamarise, il biondino dal volto d'attore Nicolas Mantovani, classe 1993.

      Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2010