Archivio: PRIMA PAGINA

23/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 17^ GIORNATA

NATALE AMARO PER LE TRE VERONESI. DOPO IL VILLAFRANCA E IL LEGNAGO SALUS, CADE ANCHE L'AMBROSIANA A CISERANO

Il girone di andata si chiude con la 9^ sconfitta stagionale per il Villafranca di mister Alberto Facci che esce sconfitto dal “Martelli” di Mantova dopo una partita che non lo ha visto assolutamente sfigurare contro la capo

    a del girone, la prima ghiotta occasione arriva infatti sui piedi di Marco Bertoli al 2° minuto di gioco che dal limite dell’area a tu per tu con il portiere virgiliano spedisce a lato. Il Mantova nel corso del primo tempo cresce ed ha alcune occasioni da gol che non riesce però a concretizzare. Nel secondo tempo al 20’ la partita si sblocca grazie ad un perfetto inserimento del neo entrato Varano che su cross dalla trequarti anticipa di testa Martello e insacca l'1 a 0. In zona Cesarini arriva poi il raddoppio biancorosso con Johnson che approfitta di una indecisione tra Martello e Andreis si invola tutto solo e a porta vuota deposita in rete la sfera del definitivo 2 a 0. Nel dopo gara mister Alberto Facci dichiara: “La prestazione dei miei ragazzi c’e stata ma tuttavia servirà fare molto di più nel girone di ritorno per riuscire a centrare la salvezza”. I blaugrana il 6 gennaio 2019, dopo la sosta invernale, saranno di scena in casa del Rezzato, quinta forza del girone che ieri ha liquidato 2 a 1 il Seregno.

    Altra cocente sconfitta (la 10^ su 17 partite) incassata sabato al "Sandrini" dal Sondrio per il Legnago di mister Andrea Pagan. Una sconfitta firmata dall’arbitro che non vede un rigore netto su Cocuzza, espelle Porcaro per doppia ammonizione e che al 94° concede invece il rigore al Sondrio che vince 1 a 0 e ringrazia. Ma vediamo gli episodi contestati che hanno visto protagonista il signor Mori di La Spezia; il primo succede al 64° minuto con Cocuzza che s'incunea in area del Sondrio ed è chiuso energicamente da due difensori ospiti, è rigore netto per i più ma l’arbitro ammonisce il numero 9 del Legnago per simulazione. Il pubblico di fede biancazzurra si inviperisce e lo contesta fino al 96’ quando espelle ingiustamente anche il medico sociale del Legnago Roberto Sandrini. Al 73° ammonisce per la seconda volta Porcaro per un fallo che non c’è lasciando il Legnago in dieci che ha comunque un’altra buona occasione con Vita che è anticipato dal portiere del Sondrio. Il pubblico è sempre più critico e teme addirittura la beffa che arriva puntualmente al 4° minuto di recupero. In area del Legnago Bruni e Kouame cercano di rinviare, il pallone ribattuto da Kouame rimbalza su Bruni che per ostacolare Valtolina lo atterra. E’ rigore e dal dischetto Valente non perdona firmando l'1 a 0 definitivo che regala i tre punti al Sondrio. Legnago che chiude l'andata al penultimo posto a 13 punti e che nella prima giornata di ritorno affronterà lo Scanzorosciate che ieri ha pareggiato 0 a 0 in casa del fanalino di coda Olginatese.

    Per completare il week-end nero delle veronesi è arrivata ieri anche la sconfitta dei rossoneri di mister Tommaso Chiecchi che cedono 1 a 0 in casa del Ciserano di mister Sergio Porrini. Locali che hanno preso in mano le redini del gioco già nel primo tempo mettendo spesso in apprensione i veronesi che si salvano quando al 38° Ghisalberti arriva di un soffio in ritardo in spaccata sul secondo palo a pochi passi da Dani. Nella ripresa il Ciserano aumenta la pressione alla ricerca del vantaggio e al 16° arriva l’episodio che decide la gara. Dall’Agnola, già ammonito, atterrà Maspero lanciato a rete e l’arbitro Di Giovanni di Caserta estrae il secondo giallo lasciando i rossoneri in 10 uomini. Il Ciserano sente che è il momento per colpire e al 68° passa in vantaggio con un eurogol di Biraghi che con una splendida mezza girata al volo batte l'incolpevole Dani. I rossoblù premono alla ricerca del raddoppio e nel recupero Maspero viene steso in area da Dani. E' rigore che però lo stesso Maspero calcia contro il palo e poco dopo arriva il triplice fischio finale che sancisce la vittoria rossoblù e la 9^ sconfitta rossonera. Prossimo appuntamento per i rossoneri domenica 6 gennaio 2019 alle 14.30 in casa del Como che ieri ha vinto 2 a 0 contro la Caronnese.

    Nelle altre gare della 17^ giornata hanno visto il Pontisola vincere in casa 3 a 0 col Darfo Boario, il Villa d'Almè pareggiare 0 a 0 contro la Virtus Bergamo, e la Pro Sesto pareggiare 1 a 1 in casa col Caravaggio. In classifica si laurea campione d'inverno il Mantova di mister Morgia con 44 punti seguito sempre dal Como di mister Marco Bianchini con 42 punti mentre al 3° posto a 36 punti c'è la Caronnese raggiunta dalla Pro Sesto e al 5° posto a 35 c'è il Rezzato che precede di 8 punti il Villa d'Almè, sesto da solo. Al 14° posto a 14 punti chiudono l'andata il Villafranca e l'Ambrosiana alla pari con lo Scanzorosciate, penultimo il Legnago a 13 punti che precede l'Olginatese a 4 punti.

    tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2003