Archivio: PRIMA PAGINA

20/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) - 18^ GIORNATA

I “CEDRINI” FANNO SCATTARE IL GIALLO AL S.PERETTO, ORA A +10 SULL’INFERMABILE PASTRENGO. IL MALCESINE, 4°, SEMPRE DIETRO DI UN PUNTO AL CAVAION, CON DIETRO LAZISE E LA VETTA, SEMIBLOCCATO A BUSSOLENGO. 5-0 DELLA JUVENTINA AL CONSOLINI DI MISTER “SQUIRI” GELMETTI. IL SANT'ANNA PASSA INDENNE A BURE.
 
La 18ma giornata del girone “A” di Seconda categoria, sostanzialmente, non annuncia variazioni tematiche importanti: tutte le big si confermano sui loro valori, a partire della capo

    a San Peretto di mister Franco Tommasi, la quale, ancora imbattuta, tuttavia, conosce il semaforo giallo a Colà di Lazise, in casa dei giallo-verdi di Villa dei Cedri di mister Raffaele Pachera (2 a 2, duplice vantaggio iniziale delle “giubbe rosso-nere” grazie ai bersagli centrati in pieno da “Il Conte” Cristian Ugolini, classe 1984, e dal difensore classe 1990 Eros Spada; poi, “cedrini” che pervengono al pari definitivo con l’ex casellino, il classe 1983 “Lorenzo il Magnifico” Meda e grazie a “Ora…pro…Nobis (Luca, classe 1988, ex Gabetti Valeggio).
     
    Sanperettiani indisturbati nel loro volo, ora a 44 nodi, ovvero a +10 dal Pastrengo di mister Paolo Brentegani, il quale va a infliggere un altro dispiacere in casa del Gargagnago di mister Gianni Pierno: 0 a 2 per i “carabinieri con gli scarpini”, che si affidano alla premiata ditta del gol, Davide De Carli (1993)-Alberto Ronconi (1996) autori di ben 29 reti in due sulle 36 totali dei gialloverdi del presidente Umberto Segattini.
     
    Terzo più fulgente scranno a 33 per l’A.C. Cavaion del giovane skipper Simone Chieregato: ieri, al “Comunale” “La Bassa”, squillante 5 a 3 dei bianco e blu del presidente Giuseppe Polinari a scapito dell’F.C. Valdadige di mister Marzio Menegotti (in rete con i suoi Manuel Poggesi, classe 1990, e con la doppia del 1987 Massimo Fresolone). Per “quelli del Garda-Baldo”, invece, l’hanno cacciata dentro Nicola “Torace” Talamioli (fantastico tris per il 1986), una il navigato (1979) Matteo Breoni ed una Marco Marzullo, “Mezzanotte e dintorni”…, classe 1993, centrocampista.
     
    Quarto, a 32 freccette o fiocinate, il Malcesine di mister Marco Martini da Riva del Garda: ieri, 3 punti, per gli alto-gardesani del massimo dirigente Simeone “Giucas” Casella, strappati dalla “tana” degli “scoiattolini”, altrettanto bianco-granata”, del Corbiolo di mister Paolo Mainente: 2 a 3. Prendono il largo, in fatto di reti, i malcesinesi con le 3 pagaiate vincenti sferrate da Andrea Luciano (1991), Nicola Lutterotti (figlio della “bandiera” del Trento Calcio, Piergiorgio), classe 1989, e prima di loro due dal giovane (1999) avanti Davide Brighenti. Di contro, il Corbiolo ha inutilmente tentato la miracolosa rimonta col solo “Masaniello” Manuel Masenelli, classe 1995, ed autore della doppietta degli "scoiattolini" del presidente Sandro Zanini.
     
    Il Lazise dello skipper Gabriele Gelmetti è 5° a 31, dopo aver liquidato con un secco 2 a 0 la “Cenerentola” Team San Lorenzo Pescantina del presidente Pietro Zangrandi, grazie all’uno-due di David Ederle (1994) e Gianmarco Donatelli, classe 1991. La Pol. La Vetta si arrocca, per ora, al 6° posto, alla boa n.31, dopo aver pareggiato 1 a 1 a Bussolengo: eppure in vantaggio i domegliaresi di mister Nicola Martini grazie al difensore 1995 Ngjelo Brikeni, ma poi raggiunti dal rosso e verde, l’ex PGS Concordia B.M., il classe 1997, Alberto Montresor, “punta di diamante”, assieme a Matteo Tezza, della truppa guidata dal mister-corniciaio di borgo San Pancrazio, Roberto Pienazza.
     
    Dilaga, al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano, la Juventina Valpantena di mister Massimo Burato: pesante 5 a 0 rifilato alla Pol. Adolfo Consolini del nuovo trainer, il bentornato Guerrino Gelmetti “Squiri” da Caprino (ex trainer del Caprino e dell’altra versione calcistica, la Montebaldina). Assordante tripletta fatta crepitare dal bianco e nero Riccardo Degani (1988), poi, artigliata del dr Leonardo Tommasini e dell’avanti “Gigi” Marco Simoni, classe 1993.
     
    Al resort di Castelrotto di Negarine di San Pietro Incariano, 1 a 1 tra il BureCorrubbio e il Sant’Anna d’Alfaedo del “falconiere” Francesco Corazzoli. Batte, per i burecorrubbiesi di mister Mauro Gaburo, l’avanti 1990 Paolo Bendazzoli, risponde sull’uscio della gloria il “falco” bianco-granata Simone Benedetti, centrocampista targato 1985.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2012