Archivio: PRIMA PAGINA

20/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) - 18^ GIORNATA

L’OLIMPIA PONTE CRENCANO FA UN MEZZO PIACERE ALLA CAPOLISTA POL. CASELLE, ORA A +3 SULL’ILLASI. MA, ATTENZIONE ALLO STRARIPANTE ALPO CLUB ’98, 3° A -4 DALLA VETTA. A VALEGGIO NAUFRAGA LA LEPANTO, IL LAVAGNO SI RIALZA A SOMMACAMPAGNA E RIMANE A BRACCETTO COL BORGOPRIMOMAGGIO CHE BATTE IL ROSEGAFERRO. GRIGOLI SALVA IL REAL S.MASSIMO ALL’”AVESANI”, IL COLLIGIANO GUGOLE NEGA IL COLPACCIO ALL’AVESA.
 
La capo

    a, la Polisportiva Caselle di mister Giuseppe “Mazzini” Bozzini, si regala una chiara e limpida vittoria stagionale – la numero 11 – e, nel frattempo, ringrazia l’Olimpia Ponte Crencano per aver fermato al “Venturini” sul nulla di fatto (0 a 0) l’antagonista A.C. Illasi di mister, il tregnaghese Beppe Castagna.
     
    Giallo e blu casellini del presidente Francesco Pullara, che ora volano sul più alto trespolo del girone “B” di Seconda categoria a quota 38 punti, inseguiti dagli illasiani a 35, e a 34 da chi sembra aver trovato il passo e la rotta giusta, l’Alpo Club ’98 di mister Stefano “Tiziano” Ferro. Ieri, i rosso-neri di Alpo, hanno stinto con un urticante (con uno “stone washed”) 5 a 0 lo United Sona P.S.G. del nuovo trainer Matteo ”panzer” Zerpelloni (nato ad Empoli, perché il più noto padre, Vittorio, allora giocava nella città toscana; oltre a Livorno, Padova ed in ultimo nell’A.C. Lugagnano): i marcatori? Eccoveli: il “Discobolo” Davide Cacciatori, ex A.C. San Zeno Vr ed ex Peschiera, difensore classe 1985, poi il compagno di reparto difensivo, il classe 1991 Luca Bartolomioli, il centrocampista 1996, ex Real San Massimo, Leonardo Pastorello, e doppia dell’”eroico” Giosuè De Battisti, classe 1995.
     
    A godersi il 4° quanto strameritato posto a 32 punri c'è l’Olimpia Ponte Crencano di mister Giordano Rossi (1980); sotto, ma, di un solo gradino, l'Alpo Lepanto di mister Adelchi Malaman, inaspettatamente naufragata in riva al Mincio, all’altezza di Valeggio. Per i “rosso e blu” del presidente Gianni Pasotto, guidati da mister Luca Carletti, fa la differenza l’”evergreen” Damiano Meda, classe 1976 che regala tre punti importanti ai rossoblu del diesse Lucio Marconi.

    Alpo Lepanto, 5° a 31, con alle spalle il fiato della coppia Scaligera Lavagno e BorgoPrimomaggio, entrambe sullo stesso ramo a 29 punti. Per i borgatari di mister “Titti” Tiziano Salvagno, vittoria, 2 a 1, al “Monterotondo”, a spese della Pol. Rosegaferro di mister Michael De Santis (in rete soltanto grazie al difensore-goleador Matteo Zabberoni, classe ‘91, ex Alpo Club ’98, e, soprattutto, prima degli avversari). Per i “draghi rossi” sputano fuoco da autentico inceneritore: l’ex Lavagno Matteo Frediani, classe ’90, e l'ex Alba Borgo Roma, Leonardo Pighi, classe 1993.
     
    I lavagnesi del mister e “profe” di Italiano, Latino e Greco, al Liceo Classico “Scipione Maffei”, Dionisio Zamperini, si riportano più concretamente nella scia, nella corsia, nella carrareccia dei play off. E, in che maniera? Vincendo nel non facile terreno di Sommacampagna per 0 a 3 (frombolieri: l’ex zeviano, il classe 1994 Davide Stevani, e doppietta dell’ex Belfiorese Juliano “Garçia” Ortega, classe 1999).
     
    All’”Avesani”, 2 a 2 tra l’U.S. Cadore del “maresciallo in campo” Adamo Urbano e il Real San Massimo di mister, il paraguagio Gregory Donadel e Roberto Sorio: per i nero-verdi rionali del presidente Luciano Morando, ha gioito il solo 1997, l’ex crozzino Emanuele Grigoli, autore della doppia; per i pari colore cadorini, invece, Pedro Baracchi (classe 1987, e un alloro in Scienze della Comunicazione) e il coetaneo centrocampista Mattia Sonato.
     
    All’”Alberto Tosoni”, 3 a 0 della Pol. Caselle del diesse Mario Abbiati rifilato alla matricola U.S. Intrepida del tandem tecnico Alessandro Puttini-Andrea Ferrari: le reti sono state realizzate dal 1998 Daniele Olioso e dal suo coetaneo, nonché centrocampista Manuel Bonvicini (doppia per lui).
     
    Al “Fano”, 2 a 2 tra l’A.C. Colognola ai Colli di mister Tiziano Barbieri e l’Avesa HSM di mister Walter Bucci, subentrato da diggì a Umberto Piva; il quale aveva, a sua volta, preso il posto di Stefano Leso. Per i rosso e blu avesani reti a cura dell’avanti 1993 Alessandro Vannini e del centrocampista 1987, ex BorgoPrimomaggio, Filippo Visioli; per i colligiani, invece, l’avanti 1998 Nicolò Pittondo e il centrocampista, suo coetaneo, Manuel Gugole.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1996