Archivio: PRIMA PAGINA

27/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 21^ GIORNATA

SCONFITTA CASALINGA PER L'AMBROSIANA, PAREGGI PER IL VILLAFRANCA E PER IL LEGNAGO SALUS
 
Dopo due sconfitte per 1 a 0 il Villafranca di mister Alberto Facci torna a fare punti pareggiando 0 a 0 col Darfo Boario. Risultato ad occhiali al Comunale di Villafranca che però serve più al Darfo che al Villafranca che non riesce a portare a casa l’intera posta in palio, tre punti che sarebbero serviti a stare più vicini al treno della salvezza. Nel primo tempo gioca meglio il Villafranca che coglie palo e traversa nella stessa azione: calcio di punizione di capitan Avanzi con la sfera che colpisce il palo, sulla ribattuta si avventa Pape che colpisce clamorosamente la traversa. Sempre capitan Avanzi, che ieri festeggiava le 300 presenze con la maglia blaugrana, giunge a pochi passi dal vantaggio quando su cross dalla trequarti interviene in scivolata ma il portiere ospite compie il miracolo. Nel secondo tempo episodio dubbio in area del Darfo Boario: lo scatenato Porcelli recupera un pallone sulla fascia, salta il suo diretto avversario che lo tocca atterrandolo. Per l’arbitro, vicino all’azione, è simulazione. Estrae il secondo giallo lasciando così il Villafranca in 10. All’ultimo minuto rischio beffa per il Villafranca che si salva con il doppio intervento miracoloso di super Martello. Domenica prossima, il Villafranca andrà a far visita al Caravaggio che ieri ha vinto 3 a 1 a Sondrio.

Dopo la vittoria nel derby con l'Ambrosiana, il Legnago Salus di mister Andrea Pagan, va ha cogliere un punto prezioso e di carattere in Valbrembana contro il Villa d'Almè. Bergamaschi padroni di casa che partono subito all'attacco mettendo in apprensione il portiere biancazzurro Andrea Cuoco. I veronesi rispondono con Cocuzza e Ibe, e proprio l’attaccante nigeriano ex Arzignano segna per il Legnago, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Nella ripresa parte meglio il Legnago che sfiora il vantaggio con Ibe, che non riesce però a concretizzare. Poi, i locali, dopo una pericolosa azione offensiva sventata da capitan Elian Parrino, al 22° trovano il vantaggio con Castagna che dal limite dell’area fa partire un gran tiro a giro sul quale Cuoco non può far nulla. Il vantaggio innesca la reazione dei biancazzurri che le provano tutte per recuperare. Poco dopo le due squadre rimangono in 10 per l'espulsione simultanea di Picozzi per i locali e Cocuzza per gli ospiti. Il Legnago si riversa nell’area avversaria e, in pieno recupero, trovano il pareggio grazie al terzino campano Raffaele De Gregorio che pesca Ibe a centro area abile a battere il portiere bergamasco Gritti per il meritato 1 a 1. Domenica prossima, impegno casalingo per i biancazzurri del presidente Davide Venturato contro il fanalino di coda Olginatese ieri fermato in casa 1 a 3 dalla capo

    a Mantova.

    L’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi esce sconfitta dal suo "Montindon" contro il Pontisola di mister Curioni che passa 2 a 0 grazie alla rete di Vitali in apertura e al raddoppio di Ferreira Pinto al quarto d'ora della ripresa. Il team rossonero del presidente Gianluigi Pietropoli sta attraversando un momento difficile che lo ha fatto sprofondare al penultimo posto alla pari dello Scanzorosciate. Gli ospiti partono forte e si vedono annullato un gol di testa di Recino e subito dopo si portano in vantaggio dopo solo 6 minuti con un gran tiro incrociato di Vitali che non lascia scampo al portiere di casa Filippo Dani. I rossoneri reagiscono e sfiorano il pari prima con Matteo Scapini e poi con Fabio Alba che colpisce la traversa su calcio di punizione. Prima del riposo ospiti vicini al raddoppio col colpo di testa di Recino fuori di poco. Nella ripresa l'Ambrosiana cerca il pari ma al 15° arriva il raddoppio di testa di Ferreira Pinto su cross di Meduri. I rossoneri provano a reagire per tornare in partita ma trovano sulla loro strada l'ottimo n.1 ospite Pennesi che blinda il 2 a 0. Domenica prossima, impegno proibitivo l'Ambrosiana che sarà impegnata al "Martelli" contro la capo

      a Mantova.

      Le altre gare della 21^ giornata hanno visto la Virtus Bergamo pareggiare 1 a 1 contro il Rezzato, la Caronnese battere 2 a 0 il Seregno, lo Scanzorosciate ha superato la Pro Sesto 1 a 0 mentre il Como passa 3 a 0 in casa del Ciserano. In classifica comanda il Mantova di mister Morgia con 54 punti seguito dal Como di mister Marco Bianchini a 52 punti, al 3° posto a 42 punti si porta il Rezzato mentre la Pro Sesto viene raggiunta al 4° posto dalla Caronnese, sempre al 6° posto a 31 punti la Virtus Bergamo che precede il Villa d'Almè raggiunto a 29 punti dal Pontisola. Sempre al 13° posto con 20 punti il Legnago che stacca il Ciserano a 19, al 15° posto da solo il Villafranca a 18 mentre l'Ambrosiana ferma a 17 punti è raggiunta dallo Scanzorosciate. Olginatese sempre fanalino di coda con 9 punti.

      tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2002