Archivio: PRIMA PAGINA

27/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) - 19^ GIORNATA

SAN PERETTO SGAMBETTATO IN CASA DAL BUSSOLENGO, IL PASTRENGO LIMA IL DISTACCO A -7. NE APPROFITTA ANCHE LA 3^ INCOMODA CAVAION, MENTRE IL MALCESINE VIENE FERMATO DALLA NEVE A SANT'ANNA (IDEM IN VALDADIGE - COLA’ VILLA CEDRI). ALTRO K.O. DEL GARGAGNAGO A COSTERMANO, LA VETTA SVETTA SULLA JUVENTINA, IL BURECORRUBBIO SUL LAZISE.
 
Si è dovuto aspettare l’arrivo del “generale inverno”, del freddo polare artico per assistere alla prima resa dell’ancora capo

    a (+7 il vantaggio sul Pastrengo: 44 a 37 il rapporto in termini numerici) San Peretto del diggì Nicola Righetti.
     
    Le “giubbe rosso-nere” di mister Franco Tommasi al “Comunale” di via Cavalieri di Vittorio Veneto hanno ceduto, a malincuore, il passo, 3 a 4, al Bussolengo del mister-corniciaio di borgo San Pancrazio Roberto Pienazza. Per i valpolicellesi, hanno gioito la punta, ex Pescantina, il classe 1988 Giacomo Zumerle, il preciso rigorista Cristian “Conte” Ugolini e il neo entrato (al posto del 1995 Leonardo Rossi) Elia Mignolli, classe 1994. Per i rosso-verdi bussolenghesi, invece, non hanno fatto cilecca Matteo Tezza (1996), il 1997 Marco Pachera, l’avanti 1998 Michele Righetti e il rigorista, nonché ex PGS Concordia B.M., il classe 1997 Alberto Montresor.
     
    Al “Comunale” di via Rovereto, il Pastrengo cattura, 3 a 0, i mai domi “scoiattolini” bianco-granata del Corbiolo di mister Paolo Mainente: per il gruppo guidato dal trainer pastrenghese Paolo Brentegani, vanno in buca i "gemelli del gol" gialloverdi. Il bomber ed ex Calmasino Davide De Carli (1993) e per due volte Alberto Ronconi (1996). Il loro bottimo complessivo sale così a 32 reti, 15 per Davide e 17 per il "Dybala" gialloverde.
     
    Torna alla vittoria la Pol. Consolini, affidata alle sapiente mani di Guerrino Gelmetti, detto “El Squiri” da Caprino: all’”Adolfo Consolini”, 2 a 1 rifilato a quel Gargagnago (in vantaggio momentaneo con “Carlo” Alessandro Cattaneo, ex Sona, classe ’98) di mister Gianni Pierno, il quale fatica a rintracciare in cielo quella stella Cometa che possa rischiarare di successi il suo cammino. Per i costermanesi, in volo, verso la vittoria n.7, il difensore 1986 Jhonatan Pavoni e l’avanti 1996, Gaston Maurizio Paoletti.
     
    Una conclusione andata a buon fine ad una sola manciata di minuti dal termine della gara da parte di Adobah Bret, classe 1997, regala al Burecorrubbio di mister Mauro Gaburo i tre punti del centro-classifica, a scapito del Lazise di mister Gabriele Gelmetti; che resta sul trespolo (a quota 31) più in alto di un’unità rispetto a quello ora occupato dai vincitori valpolicellesi.
     
    Al “Montindon”, la Pol. La Vetta del presidente Dario Zampini difende il suo 5° posto a 32 punti facendo proprio l’intero bottino, 2 a 1, e negandoglielo alla Juventina Valpantena di mister Massimo Burato e dei fratelli dirigenti Malaffo. Bianco-neri poianesi in vantaggio grazie al chirurgico rigorista, il 1988 Riccardo Degani, ma, poi, sopraffatti dall’uno-due dei biancazzurri di mister Nicola Martini, siglato dal centrocampista 1992 Daniele Camponogara e dal 1991, l’ex pievano, Damiano Giacopuzzi, al suo 14° sigillo stagionale.
     
    Al velodromo di San Lorenzo, casa del Team, passa, per 2 reti a 3, l’A.C. Cavaion di mister Simone Chieregato. Per il “club del velodromo”, doppia – anche su rigore – del 1990 Alessandro Quintarelli, spruzzi di gloria effimera spruzzati sul volto come buona cipria, in quanto i cavaionesi vanno a bersaglio per ben tre volte: con l’attempato (1979) rigorista Matteo Breoni, con l’avanti 1994 Elia Turrina e con il difensore1996 Diego Marconi.
     
    Sant'Anna d’Alfaedo - Malcesine rinviata per neve. Anche a Rivalta di Brentino Belluno, niente da fare, a causa della neve: F.C. Valdadige - Colà Villa dei Cedri si giocherà a data ancora da stabilire. Quindi, classifica leggermente sfalsata da questi due rinvii: con gli alto-gardesani del Malcesine, che, pur tuttavia, detengono ancora il loro 4° posto a 33 punti). Il Valdadige, che resta, per ora, penultimo a quota 12 (2 in meno del Sant'Anna), e “cedrini” quint’ultimi a 19 punti.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2010