Archivio: PRIMA PAGINA

27/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) - 19^ GIORNATA

SCIVOLA IL GIOVANE S.STEFANO, MA IL PARI ESTERNO DELL’ARCUGNANO RENDE MENO FATALE IL K.O. DEI GIALLO E BLU VERONESI. PIU’ DI TANTO NON NE APPROFITTANO LOCARA ED ALTE CECCATO. REAL BROGLIANO TENNISTICO, IL REAL MONTEFORTE CROLLA DAVANTI AL CASTELGOMBERTO, 7^ ICS PER LA SAMBO, 3^ SOAVESE A LOCARA. IL MONTECCHIO S.PIETRO FA CROLLARE IL PONTE DEI NORI.

Per fortuna che Alte Ceccato, Arcugnano (le due vicentine erano impegnate nel big match, terminato sull’1 a 1) e Locara non ne hanno saputo approfittare a mani piene, accontentandosi solamente di un pareggio identico: 1 a 1 (anche per il Locara, nel derby contro il Borgo Soave). Altrimenti, la caduta accusata dall’ancora capo

    a – a + 1 punto (40 le freccette totalizzate dai “giallo e blu dell’asparago”) – Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari avrebbe potuto avere un esito ancor più grave.
     
    A San Vitale, quelli della frazione di Arcole, i giovani gazzolesi, in buona sostanza, vedono scattare sul loro cammino per la 3^ volta il semaforo rosso: 3 a 2 per i biancazzurri di mister Quinto, con reti vicentine firmate dal 1995 Edoardo Povoleri, preceduto dalla doppia griffata dal difensore-goleador Marco Boller, classe 1996 (e che Bollori di reti, gulp!). Per la battistrada del girone “C”, invece, esultano – magramente – l’ex Lonigo Davide Longo (1995) e l’ex Bo.Ca. Junior, Emmanuel Afriye, classe 1992.
     
    Una tacca sotto i 40 difesi dal Giovane S.Stefano, si conferma l’Arcugnano di trainer Ciro Vicari: al “Pietro Ceccato”, in casa delle Alte Ceccato, terze alla boa col numero 38, fanno tutto i giallo-rossi di casa: dall’autogol di Bevilacqua al gol ortodosso, più regolare del neo-entrato (al posto di Shpetim Sfista, centrocampista targato 1990) Scala.
     
    Anche per il Locara del trainer Carlo Danieli, 3° a 38 punti, e “fiancheggiatore” delle Alte Ceccato, un pari di 1 a 1: quello ottenuto al “Valentino Frigotto”, contro il Borgo Soave di mister Francesco Bresciani. In vantaggio col difensore 1995, l’ex Brendola Andrea Castegnaro, i biancazzurri della frazione di San Bonifacio si vedono raggiunti dalla “freccia rossa” soavese Simone Anselmi, classe 1996, ex San Martino-Speme, ed anche lui difensore-goleador in questa 19ma giornata.
     
    Quinto a 36 punti, il Montecchio San Pietro, ieri vittorioso per 3 a 0 a spese del Ponte dei Nori. Per i nero-verdi di mister Piergiovanni Rutzittu, vanno alla mèta il centrocampista del 2000 Marco Maccà, la punta 1986 Stefano Trevisan e il difensore 1998 Christian Querci. Colpaccio della nobile decaduta Lonigo del coach Maurizio Battistella: 0 a 1 ad Altissimo Molino, campo amico dell’Altavalle del Chiampo del coach Fabio Faccin: mattatore, la punta 1997 Manuel Guarino.
     
    Scivola, al “Fa.Lou.Sal.” di Monteforte d’Alpone, il Real di mister Roberto Albertini: 0 a 2 e passa il Castelgomberto Lux dell’omologo Fabio Gonella, grazie ai colpi vincenti inferti dal difensore datato 1995 Stefano De Gerone e dal collega del pacchetto difensivo, il classe 1986 Marco Montagna.
     
    Ad Arcole, 1 a 1 tra l’A.C. Sambonifacese di mister Giordano Dal Lago e il Brendola del collega Verlato: botta del biancazzurro vicentino Marco Pavan (1993), risposta del rosso e blu del presidente avvocato Mariano Dalla Valle, Eduard Vakon, classe 1997.
     
    Rocambolesco, chiassoso, tennistico 0 a 6 del Real Brogliano del coach Daniele Corato, al “Comunale” “Zonin” di Gambellara, contro i rosso e blu del paese noto per il suo buon vino, il Gambellara, appunto, 1980, del coach Claudio Fracasso. Le reti? Doppia del 1990 Valentino Schenato, preceduto dal gol d’apertura a cura del centrocampista 1987 Matteo Zarantoniello, poi, M. Schenato, quindi, il centrocampista Sunmukh Ubhi (1986), infine, il collega di reparto, nonché il classe 1988 Jabez E. Inkumsah.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2004