Archivio: PRIMA PAGINA

10/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) - 21^ GIORNATA

GIOVANE S.STEFANO ED ARCUGNANO AVANTI A PAREGGI ED A BRACCETTO, MA RALLENTANO ANCHE LE ALTE CECCATO, SEMPRE DIETRO A -1. NELLA DOMENICA DEI RECORD DELLE ICS (BEN 6!), SORRIDONO SOLO REAL BROGLIANO E CASTELGOMBERTO, COSTUI “PIRATA” A SAN VITALE.

Un’altra settimana avanti a braccetto e con un pareggio che non le separa: Giovane Santo Stefano ed Arcugnano continuano a rincorrersi sull’altalena del girone “C” di Seconda categoria, a pari 41 punti, uno in più rispetto alla prima che la rincorre: e cioè le Alte Ceccato. E’ una domenica, la 21ma, che il freddo pare abbia paralizzato, ibernato sui tanti pareggi ben 6!
 
Vittoria, casalinga, solo per Real Brogliano di mister Daniele Corato, vittorioso per 3 a 1 sul Ponte dei Nori di mister Cristian Soliman, in forza delle reti bianco-rosse realizzate dal centrocampista 1987 Matteo Zarantoniello e dalla doppia firmata dal difensore 1990 Marco Cenzato (aveva illuso tutti, col suo acuto assordante, il centrocampista grigio-rosso del Ponte dei Nori, il 1995 Alessandro Ramina).
 
Altra vittoria, meglio chiamarlo colpaccio, per il Castelgomberto Lux di trainer Fabio Gonella, 1 a 2, sul sintetico del Patronato “Sant’Antonio” di San Vitale: il centrocampista 1990 Simone Bortolotti e il difensore 1987 Filippo Zattera schiudono le porte al colpo esterno dei “castellani” del presidente Enrico Meggiolaro, in parte solo mitigato dallo squillo emesso da M. Meggiolaro.
 
Tornando alla testa della graduatoria, al “Mancassola” di Lonigo, la co-capo

    a Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari non riesce – 1 a 1 – a sfondare contro l’undici leoniceno guidato dal veronese Maurizio Battistella e, al pari definitivo, dopo il gol messo a segno dal “giallo e blu della frazione di Arcole”, l’ex A.C. Colognola ai Colli, il classe ’95 Nicola Rudi, con l’avanti 1997 Manuel Guarino.
     
    L’Arcugnano, dal canto suo, non va oltre lo 0 a 0 al “Valentino Frigotto” di Locara contro i biancazzurri di mister Carlo Danieli. Finisce 1 a 1, invece, al “Pietro Ceccato”, tra le Alte di mister Armando Farinello e il Montecchio San Pietro del collega Piergiovanni Rutzittu: tutto si traduce in termini pratici nella botta del nero-verde montecchiese Alberto Urbani (1997) e nella risposta diel maturo (1989) Antonio Fiorenza.
     
    Alte Ceccate terze a 40, Locara subito dietro quarte a 39, poi, a 38 il Montecchio San Pietro. Quindi, seste, a quota 37 punti le “frecce rosse” soavesi di mister Francesco Bresciani: ieri 0 a 0 al “Fa.Lou. Sal.” di Monteforte d’Alpone, “tana” del Real non Madrid, ma Monteforte. Altro 1 a 1 ad Altissimo Molino, tra l'Altavalle del Chiampo e il Brendola: l’avanti 1992 Ivan Savkovic per i rosso-verdi alto-valligiani di mister Fabio Faccìn, pari a firma del brendolese nonché biancazzurro centrocampista Matteo Camerra, classe 1989.
     
    Ad Arcole, 2 a 2 tra l’A.C. Sambonifacese di mister Dal Lago e il Gambellara 1980 dell’omologo Claudio Fracasso. Per i “rosso e blu dell’Est veronese” esultano su rigore l’immarcescibile (1973) Abdelkrim Choukrani e il centrocampista più giovane di lui di 20 anni esatti, Matteo Laganà, classe 1997; per i pari colori sociali gambellaresi, invece, l’hanno sospinta in rete l’avanti 1998 Matteo Lunardi e il collega del pacchetto avanzato, il 1996 Ivan “Il terribile” Sinigaglia.
     
    Da non perdere, domenica prossima 17 febbraio, il big match, quello in onda al “Comunale” di Santo Stefano di Zimella, fra il Giovane Santo Stefano e le Alte Ceccato: ossia, la co-capo
      a (assieme all’Arcugnano) opposta alla terza migliore realtà, separate entrambe le contendenti da un solo punto.

      Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2003