Archivio: PRIMA PAGINA

17/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) - 22^ GIORNATA

GIOVANE S.STEFANO BLOCCATO IN CASA DALLE ALTE CECCATO SULL’1-1 E SUPERATO DALL’ARCUGNANO, ORA A +2. IL SOAVE FA SUO IL DERBY CONTRO LA SAMBONIFACESE, PICCHE PER IL LOCARA A MONTECCHIO S.PIETRO, REAL MONTEFORTE COSTRETTO AL PARI A PONTE DEI NORI, IL BRENDOLA BATTE E SCAVALCA IL LONIGO, IL GAMBELLARA HA RAGIONE DEL SAN VITALE 1995.
 
La 22ma giornata del girone “C” di Seconda categoria segna l’allungo in testa al raggruppamento da parte dell’Arcugnano, forte del successo interno ottenuto ieri pomeriggio contro il più modesto Real Brogliano di mister Daniele Corato. Per i neo-capo

    i assoluti biancazzurri arcugnanesi di mister Ciro Vicari, hanno segnato l’avanti 1997 Luca Rampazzo (una doppietta per lui!) e Maran (non Rolando, eh, il mister).
     
    L’Arcugnano sale ora a 44 punti, mentre il distacco con il Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari è di 2 punti: infatti, i “giallo e blu dell’asparago” e della frazione di Arcole, ieri, impegnati, a dire il vero, nel loro “Comunale”, di Santo Stefano di Zimella, nel match clou proposto dal calendario, quello contro le Alte Ceccato di mister Armando Farinello, non sono andati più in la dell’1 a 1. In pratica, della botta (autorete del difensore giallo-rosso vicentino, il 1983 Cristian Jeraci) e della risposta – tutte e due nella ripresa le marcature – di Scala …Reale, o 40.

    Ad affiancare la terza migliore forza del girone, le Alte Ceccato, a 41 punti, ecco il Montecchio San Pietro, ieri al “Comunale” San Pietro A.Giuriato vincitore per 3 a 2 contro il combattivo Locara di mister Carlo Danieli (in rete, per i biancazzurri della frazione di San Bonifacio, Antonio Marchese, classe 1994, e Francesco Marchese, classe 1989. Per i nero-verdi montecchiesi di mister Piergiovanni Rutzittu, invece, hanno trovato la breccia del gol l’emergente centrocampista del 2000, Marco Maccà, preceduto dal più maturo (1984) difensore Daniele Agosti, ed imitato dal compagno del pacchetto arretrato Mattia Dalla Gassa, classe 1992, non nuovo a simili acuti.
     
    A Castelgomberto, 0 a 0, tra i giallo-blu “castellani” di mister Fabio Gonella e i rosso-verdi dell’AltaValledelChiampo del collega Fabio Faccin, ex trainer del Locara. Il Real Monteforte del coach Loris Fedrigo, 1 a 1, è costretto a dover raggiungere allo stadio Belvedere di Piana il Ponte dei Nori di mister Cristian Soliman. Vantaggio alto-vicentino grigio-rosso dell’avanti 1993 Lamin Saho, nel primo tempo, pareggio definitivo nella ripresa a firma di Cristian Balan, centrocampista datato 1998.
     
    Allo stadio “D. Zonin”, il Gambellara 1980 di trainer Claudio Fracasso supera, di misura (2 a 1), il San Vitale 1995 del collega Quinto. In rete per gli sconfitti ospiti biancazzurri sanvitaliani, la punta 1991 Giody Pellizzari; ma , quando i puledri rosso-blu gambellaresi avevano già lasciato la scuderia (il difensore 1998 Andrea Cavallon e il centrocampista 1999 Francesco Loiacono, i due realizzatori).
     
    Il “derby del vino”, quello tra Borgo Scaligero Soave ed A.C. Sambonifacese (mister è questa volta Mazzetto) arride – 1 a 0 – alle “frecce rosse” di mister Francesco Bresciani: fa la differenza, a 120 secondi dal gong finale, Casagrande, entrato al posto della punta datata 1998 Davide Brutti. Soave, quinto classificato a 40 freccette. Un punto in più rispetto al Locara.
     
    Settimo, a quota 30 punti, il Brendola di trainer Vincio “De Moraes”…Corato, che batte, in casa propria, per 3 a 2 il Lonigo del sambonifacese trainer Maurizio Battistella (in rete i leoniceni con il 1990 Stefan Gonta e col difensore, classe 1997, Andrea Iselle). Per i biancazzurri brendolesi, invece, reti griffate dall’avanti 1992 Giulio Cervellin (su rigore), e in grande, ammirevole rimonta, dal 1989 Matteo Camerra(centrocampista) ed infine dalla navigata (1985) punta Matteo Gonella. Brendola, che, vincendo, passa a 30 punti, lasciando a 29 la preda leonicena.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2008