Archivio: PRIMA PAGINA

24/3/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA - 28^ GIORNATA

IL CALDIERO PERDE LA…TESTA E IL PRIMATO: VIGASIO AL COMANDO! 10° RISULTATO UTILE CONSECUTIVO PER IL TEAM S.L.G. RIPORTATO CONTRO IL SONA, LA “BELFIO” IN EXTREMIS TRIONFA A VALGATARA. IL GARDA RESISTE IN 10 ALLA CALIDONENSE, IL MONTECCHIO “CORSARO” A PIOVE DI SACCO, IL BORGORICCO BATTE L’ARCELLA, ANCORA BEL 3°, IL FOOTBALL VALBRENTA INSEGUE L’ABANO (1-1).

La 28ma giornata del girone “A” di Eccellenza registra il brutto scivolone del Caldiero di mister Cristian Soave – reduce dall’1 a 1 a Canelli di Asti nel 2° triangolare di Coppa di Eccellenza a livello nazionale – in riva al Fibbio: il San Martino di Pippo Damini ha la meglio sui “termali”, segnando prima con Francesco “Vitel” Tomè da Caprino e poi raddoppiando con Pietro Filippini. Al Caldiero resta il gol-illusion firmato da Nicolò Zanetti, e paga con le espulsioni del proprio coach Soave e quella del suo giocatore più decisivo – Lorenzo Zerbato; che salterà la prossima gara interna contro il Team S.Lucia G. – il dazio del derby “dell’Est veronese”.

Ne approfittano i “Guerrieri del Tartaro” vigasiani di mister Mario “Mou” Colantoni, vincitori per 0 a 1 nel non facile terreno di Pozzonovo grazie alla prodigiosa capocciata sferrata ad una decina di minuti al termine dall'ex Virtus Vecomp Federico Maccarone. Il biancazzurro basso-veronese, l‘ex Colorno nonché 1989 Mattia Bovi aveva fatto traballare la traversa, Antenucci aveva reso la vita difficile all’estremo difensore padovano, quindi, il colpaccio è assolutamente legittimo per i vigasiani del presidente Cristian Zaffani, ora in testa, con i 60 punti a fronte dei 59 dei giallo-verdi. I quali dovranno, alla penultima di campionato, recarsi all’”Umberto Capone”, “tana” terribile degli attuali capo

    i.
     
    Al 3°posto, a quota 48 punti, resta l’U.S. Arcella di Padova, pesantemente battuto, 3 a 1, in casa del Borgoricco (marcatori borgatari: il ’94 Edoardo Pavanello, autore della doppia, ed Edoardo Cappella, classe ’92; per i bianco-nero-rosso-scudati, invece, Emanuele Volpara, ex anche della Belfiorese oltre che ex golden-boy genoano).
     
    Decimo risultato utile consecutivo per il Team S.Lucia Golosine di mister Andrea Scardoni: ai massimi dirigenti delle “aquile” bianco-blu santo-luciane porta bene frequentare il venerdì sera il “Victor”, locale molto alla moda e frequentatissimo della borgata di San Massimo. E, dopo tanti pareggi, ecco arrivare la Victoria… di 2 a 0 (fa tutto il nato il 26 novembre del 1999 Federico Bellamoli), al Sant’Elisabetta, a spese del Sona di mister, l’ex principale di turno, Marco “Ricciolino” Tommasoni.

    La Belfiorese di mister Michele Cherobin non muore mai: e sferra un altro colpo di coda, imponendosi per 1 a 2 a Valgatara, in casa del “Barça della Valpolicella” guidato da Jody “Scheckter” Ferrari (in vantaggio per primo con “Mauro German” Sandro Vecchione, classe 1983). La “remuntada” dell’undici del diesse Mirko Cucchetto è a firma di Francesco Baltieri (1993) e di bomber Michele Vesentini (1991 l’ex sanmartinese), ex scuola Virtus, ex Alba Borgo Roma pure.
     
    Ha riposato il San Giovanni Lupatoto di mister Matteo Fattori, la volta prossima toccherà al Sona. Zero a zero a Caldogno, tra la Calidonense di mister Claudio Clementi, del presidente Andrea Retis e del diesse Riccardo Filotto: l’avversario è l’A.C. Garda del mantovano coach Paolo Corghi, bravo a resistere per tantissimi minuti a causa del rosso comminato al portiere Fanini, il quale, ha commesso fallo da ultimo uomo sul lanciatissimo avanti 1995 Andrea Simoni, l’uomo decisamente più pericoloso dei rosso-neri vicentini.
     
    Il Montecchio Maggiore di mister Pegoraro fa la voce grossa, 1 a 3, a piove di Sacco: a bersaglio vanno i bianco-rossi montecchiesi Pilan, Alessandro Tescaro (1997) e l’avanti 2000 Alberto Bonvicini. Il verdetto viene alleggerito dai piovesani grazie al gol-bandiera firmato dal 1994 Silvio Molena. A San Nazario, il Football Valbrenta di mister Sandro Pontarollo deve rincorrere – 1 a 1 – il gol su rigore trasformato da Cortella dell’Abano Terme di mister Lucchini. L’impresa riesce grazie ad un altro rigore, assegnato questa volta agli arancio-blu alto-vicentini, alto-valligiani da Caciotti, Gianluca, punta datato 1989.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2007