Archivio: PRIMA PAGINA

31/3/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 29^ GIORNATA

IL VILLAFRANCA E L'AMBROSIANA ESCONO SCONFITTE MENTRE IL LEGNAGO PAREGGIA COL CARAVAGGIO.

La 29esima giornata del girone B di serie D vede ancora piangere il piatto delle veronesi con solo il Legnago del presidente Davide Venturato capace di raccogliere un punto in casa. Zero punti per il Villafranca del presidente Mirko Cordioli, battuto di misura dalla Caronnese, e per l'Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli, che è travolto in casa dalla Caronnese per 1 a 4. Le tre veronesi sono sempre in zona retrocessione quando mancano solo 5 gare alla fine del campionato.

Pesante sconfitta interna dei rossoneri del diesse Mattia Bergamaschi per 1 a 4 con la Caronnese. Niente da fare per i ragazzi di mister Tommaso Chiecchi che in casa non sanno più vincere. Peccato perchè per tutti i risultati arrivati dagli altri campi sarebbe stata l’occasione giusta per risalire in classifica togliendosi almeno dalla retrocessione diretta. Risultato pesante che non ammette giustificazioni anche se due decisioni arbitrali nel giro di pochi minuti hanno condizionato non poco il risultato dei rossoneri. Sul 2 a 0 fallo nettissimo su Speri in area, ma l’arbitro non reputa fallo da calcio di rigore, e sul ribaltamento la Caronnese si vede regalare un calcio d’angolo inesistente che riesce poi a sfruttare segnando il gol del 3 a 0. Inutile il gol di Menini del 3 a 1. Domenica prossima l’Ambrosiana andrà a far visita al Sondrio che ieri ha vinto 2 a 0 in casa dell'Olginatese. 
 
Pareggio invece per il Legnago di mister Andrea Pagan che si fa recuperare l'1 a 0 iniziale dal Caravaggio che poi rischia di fare il colpaccio ma il portiere Andrea Cuoco para il rigore e salva l'1 a 1 finale dei biancazzurri del presidente Davide Venturato. Legnago che era passato in vantaggio al 21’ grazie ad uno spunto di Diego Vita che ruba palla a Mboup e scatta battendo con un preciso rasoterra il numero uno ospite Mazzoli. Nella ripresa il Caravaggio entra in campo con la voglia di recuperare lo svantaggio e crea diverse occasioni, mentre il Legnago abbassa sempre più il baricentro. Al 24’ il Caravaggio pareggia inevitabilmente con Mboup e al 37’ usufruisce di un rigore per un fallo di De Gregorio su Zanola. Batte Crotti ma il portiere Andrea Cuoco blocca da campione. Al 43’ altro brivido per il Legnago per la traversa colpita dal Caravaggio con Granillo. Domenica prossima il Legnago andrà a far visita al Seregno che ieri ha perso 4 a 2 in casa della capo

    a Mantova.

    Seconda battuta d’arresto consecutiva per il Villafranca di mister Alberto Facci che esce sconfitto di misura contro i bergamaschi del Villa d’Almè più cinici a concretizzare al 16’ della ripresa un batti e ribatti della difesa blaugrana con Castagna che deposita di testa in rete a porta sguarnita il gol vittoria. Villafranca che si affida quasi esclusivamente ai lanci lunghi dalla difesa alla ricerca del centro boa Pape Faye ma la difesa bergamasca è ben organizzata e si difende sempre con ordine. Da segnalare nel primo tempo un’occasione da rete con Michele Porcelli che dalla sinistra lascia partire un tiro salvato sulla linea di porta dal difensore Del Carro. Nella ripresa un pericoloso cross di Elefante viene deviato all’ultimo da un difensore locale. Dopo il gol del Villa d’Alme Il Villafranca si getta all’attacco, più con la foga che con ordine, e non crea più occasioni da rete. Domenica prossima arriva l’ultima della classe, l’Olginatese, con l’imperatIvo di una vittoria rinfrancante.

    Le altre gare della 29^ giornata hanno visto il Pontisola perdere in casa 1 a 2 col Rezzato, il Como vincere 2 a 1 in casa col Darfo Boario, la Virtus Bergamo ha pareggiato 1 a 1 a Scanzorosciate mentre la Pro Sesto ha vinto 4 a 3 in casa del Ciserano. In classifica resta al comando il Mantova di mister Morgia con 75 punti, il Como di mister Marco Banchini è sempre secondo a 74 punti, al 3° posto a distanza abissale a 56 punti c'è il Rezzato, poi la Pro Sesto al 4° posto con 54 punti davanti alla Caronnese a 53 punti (tutte e 5 vincenti). Al 6° posto a 40 punti c'è il Sondrio, che precede la Virtus Bergamo a 39, il Pontisola a 38 mentre il Villa d'Almè raggiunge a 37 punti il Caravaggio, a 36 c'è il Seregno. Al 12° posto con 30 punti c'è lo Scanzorosciate che precede il Villafranca e il Darfo Boario fermi a 28 e raggiunti dal Legnago, a 23 c'è il Ciserano mentre l'Ambrosiana rimane penultima con 21 punti dvantali l'Olginatese è sempre ultima con 14 punti.

    tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2020