Archivio: PRIMA PAGINA

7/4/19
IL PUNTO SUL GIRONE A DI 3^ CATEGORIA – 22^ GIORNATA

IL BORGO TRENTO NON PERDE COLPI, LA PIEVE SAN FLORIANO NON MOLLA AL 2° POSTO A -2, IL LESSINIA, A RIPOSO, RIMANE AL 3° POSTO A +1 SUL RIVOLI (BATTUTO DALL'ARES) E SUL VERONA INTERNATIONAL BLOCCATO SUL 2-2 DAL QUINTO.

La classifica del girone A del campionato di Terza categoria si sta pian piano delineando con  il Borgo Trento del presidente Paolo Padovani e la Pieve San Floriano del presidente Giovanni Flora che se ne stanno andando. Dopo la 22^ giornata c'è sempre al comando con 43 punti il Borgo Trento del diggì Alberto Tommasoni seguito a 41 dai biancazzurri della Valpolicella.

I gialloblu di mister Andrea Lunardi dovevano dimenticare in fretta l'eliminazione dalla Coppa Verona che vedrà mercoledì sfidarsi nella finale Saval e Dorial. E così è stato, con i ragazzi del team manager Manuel Caliari che hanno liquidato 2 a 0 l'Academy Pescantina di mister Luca Bortoletto in netta ripresa nel girone di ritorno. A fare la differenza sono state le reti Francesco Raimondi e del centrocampista classe 1995 Marco Missaglia.

Al 2° posto non molla un centimetro la Pieve San Floriano del presidente Giovanni Flora che si è portata a 41 punti dopo il netto 4 a 1 in casa del San Marco. I biancazzurri di mister Valentino Dall'Ora ieri vanno in vantaggio con Matteo Righetti, ma Valerio Longobardi pareggia per i rossoverdi di mister Emanuele Battocchio. A mettere la freccia ci pensa Andrea Gasparato mentre bomber Riccardo Gasparato, al suo 17° sigillo stagionale, chiude la gara con una bella doppietta.

Al 3° posto a 36 punti rimane il Lessinia del presidente Matteo Guglielmini che stasera gioca in casa del Cadore “B” di mister Davide Santeramo, squadra fuori classifica che quindi non porterà punti ai gialloblu di mister Antonio Donatiello anche in caso di vittoria.

Resta al 4° posto a 35 punti c'è il Rivoli 1964 di mister Massimiliano Nigro, che non approfitta del Lessinia fermo ai box, e cade nuovamente, come domenica scorsa, 1 a 0 in casa dell'Ares Calcio di mister Martin Marrone. Nella ripresa è decisiva la rete siglata dai nero-fucsia al 19° minuto con Simone Foresti.

A 35 punti al 4° posto c'è anche il Verona International di mister Gentjan Cani che pareggia 2 a 2 in casa contro il Quinto. Partita sbloccata dai rossoblu ospiti di mister Alberto Ferrari con Luca Bombieri e pareggio dei rossoneri del presidente Alban Saraci ad inizio ripresa con Biba, poi nuovo vantaggio del Quinto con Gianmarco Dal Corso e nuovo pareggio di Mirand Biba, al suo 13° gol stagionale.

Buon sesto, a 31 punti, il Saval Maddalena del presidente Flavio Massaro. Il team giallorosso guidato da mister Edgar Genovesi sabato nell'anticipo non è andato oltre l'1 a 1 in casa dell'Ausonia calcio di mister Mario Marai che ha pareggiato i conti grazie all'evergreen Diego Pasetto, dopo il gol iniziale del classe 1997 Yacou Bertè.

Al 7° posto a 29 punti c'è l'Ausonia calcio che precede l'Academy Pescantina del presidente Nicolò Rebonato ferma a 27 punti e raggiunta dal Crazy del presidente Giovanni Gambini che ieri ha battuto 2 a 1 il Preonda Bardolino di mister Robert Banovic. Vantaggio dei "giullari" locali di mister Vittorio Arragoni con Pietro Fontana al 6° e raddoppio al 10° minuto con Michele Bissaro, nella ripresa i gialloblu ospiti accorciano le distanze con Alessandro D'Orazio.

Al 10° posto a 26 punti c'è il Quinto del presidente Stefano Grazioli seguito a 23 punti dall'Ares calcio del presidente Adriano Verzini, penultimo a 13 punti il San Marco del presidente Bruno Romani mentre il fanalino di coda è sempre il Preonda Bardolino del presidente Enrico Bianchini con 2 punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2040