Archivio: PRIMA PAGINA

12/5/19
IL PUNTO SUI PLAY-OUT DEL GIRONE B DI SERIE D

VILLAFRANCA E AMBROSIANA FESTEGGIANO, IL LEGNAGO PIANGE

Finisce nel peggiore dei modi la stagione 2018-19 del Legnago Salus che retrocede in Eccellenza dopo numerosi campionati di serie D. I biancazzurri di mister Andrea Pagan cedono 1 a 2 al proprio “Sandrini” nel derby veronese e drammatico scontro salvezza contro il Villafranca di mister Giorgio Adami che, nonostante l'unico risultato possibile da ottenere, si salva.

Una sconfitta amarissima per la società del presidente Davide Venturato che conclude un'annata negativa che ha visto i biancazzurri quasi sempre invischiati in zona play-out ma che nel finale di stagione avevano dato segne di ripresa. Sebrerà strano ritrovare i biancazzurri in Eccellenza dopo che si erano consolidati nella massima categoria dilettantistica da anni.

La partita di ieri ha visto gli ospiti partire a razzo e passare in vantaggio al 4° minuto grazie alla rete di bomber Marco Bertoli, abile a destreggiarsi in area e a battere Cuoco con un preciso tiro. Nenche il tempo di godersi l’1 a 0 che i blaugrana ospiti raddoppiano: incursione di Ratti che si accentra dalla sinistra e fa partire un destro non irresistibile che Cuoco si fa sfuggire con la palla che rotola beffardamente in rete per il 2 a 0 Villafranca che chiude anche il 1° tempo.

Nella ripresa il Legnago va all’arrembaggio per cercare di pareggiare una partita che si è messa proprio male. Al 17° i biancazzurri di mister Pagan accorciano le distanze con il preciso colpo di testa di Danilo Peinado. Galvanizzati dalla rete dell'1 a 2 i locali assediano nella loro metacampo i blaugrana di mister Giorgio Adami creando diverse occasioni gol ma senza trovare la zampata che li avrebbe portati ai supplementari con il vantaggio di poter poi chiudere in parità. Al triplice fischio il Villafranca festeggia la salvezza mentre il Legnago Salus torna in Eccellenza dopo ben 9 anni consecutivi in Serie D.

Nell'altro scontro salvezza l'Ambrosiana segna all'ultimo minuto del 2° tempo supplementare e condanna alla retrocessione il Darfo Boario che era già pronto a festeggiare la permanenza in serie D. È stato il gol di Dario Biasi al 119° minuto a regalare ai rossoneri veronesi del presidente Gianluigi Pietropoli una salvezza che fino a poche domeniche fa sembrava una chimera.

Grande l'impresa dell'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi che dopo pochi minuti era già sul 2 a 0 grazie alle reti di Nicolas Santuari al 3° e di Dario Biasi al 6° minuto. La rete del bresciano Spampatti all'8° ha però subito riaperto i giochi e messo apprensione ai rossoneri. Nella ripresa i neroverdi del Darfo Boario pareggiano dopo solo 2 minuti con Fattori. 2 a 2 che sarà il risultato al termine dei due tempi regolamentari che manda la partita ai supplementari. Quando i rossoneri sembravano oramai spacciati arriva il secondo gol di Dario Biasi, allo scadere, che condanna i termali alla retrocessione in Eccellenza e salva i rossoneri che anche l'anno prossimo saranno ai nastri di partenza della serie D con Villafranca, Caldiero e Vigasio.

tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:600