Archivio: ULTIM’ORA

18/3/19
A TREGNAGO LA PRIORITÀ NON È SOLO L’ASPETTO CALCISTICO!

Dopo che da Luglio 2018 la società Tregnago 1931, ha dovuto affrontare una profonda crisi, rinnovando la propria gestione, il nuovo progetto sportivo ha voluto rappresentare l'espressione calcistica dell'Alta Val d'Illasi, coinvolgendo circa 150 tesserati provenienti da paesi e frazioni limitrofe (Badia Calavena, Selva di Progno, Tregnago, Cellore e Illasi). La visione societaria prevede di offrire un servizio non solo sportivo, ma anche educativo e formativo alle famiglie del territorio. E’ con queste premesse che il Tregnago Calcio ha voluto siglare delle sinergie con le realtà imprenditoriali del territorio, in modo da poter offrire delle opportunità non solo calcistiche, ma anche lavorative ai ragazzi della zona. In tal senso è notizia recente la nascita di una collaborazione con Penta Systems, azienda di Badia Calavena leader nelle lavorazioni di metallo per l’arredo di negozi. A partire da Giugno 2019 infatti, verrà intrapreso con 6 giovani giocatori e simpatizzanti della società gialloblù, un percorso di formazione in un ruolo qualificato, con la prospettiva di un inserimento lavorativo inizialmente in apprendistato per i ragazzi.

L’obiettivo del progetto è quindi quello di offrire un servizio a 360 gradi al territorio, dando la possibilità ai ragazzi della zona di giocare a calcio ad un buon livello (la Juniores è impegnata nei regionali, mentre la prima squadra milita in prima categoria) ma anche di poter avere dei servizi aggiuntivi e delle opportunità sia a livello di formazione lavorativa che di inserimento occupazionale. “Questa è la strada e la filosofia che vogliamo portare avanti a Tregnago” commenta il responsabile marketing e comunicazione Davide Reffatto. “Crediamo che una società di calcio dilettantistica moderna, debba poter offrire veri e propri servizi oltre al calcio, alle famiglie ed ai ragazzi del territorio di riferimento, e la partnership con Penta Systems asseconda
pienamente questa filosofia”.

“Il nostro obiettivo è quello di poter far giocare i giovani della zona con la possibilità di supportarli nella loro crescita, non solo calcistica ma appunto formativa e lavorativa”. “In questo senso” prosegue Reffatto “anche l’avvicinarsi a realtà fondamentali in contesti come il nostro come l’amministrazione comunale, la parrocchia, il volontariato ed ora le aziende locali, si colloca all’interno di questo ragionamento: coinvolgere diverse realtà per il bene del paese, delle famiglie, dei ragazzi”. “Speriamo” conclude Reffatto” che questa sia solo una prima partnership con una realtà locale e che presto questo tipo di collaborazioni possano coinvolgere anche altre aziende e realtà per dare risposte sempre più attente ai giovani del nostro bellissimo territorio”.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:606