Archivio: ULTIM’ORA

27/3/19
IL REFRONTOLO SPEGNE I SOGNI DELL'ATLETICO VIGASIO (3-1)

L'ATTESA FINALE DEL TROFEO VENETO DI SECONDA CATEGORIA SARA’ REFRONTOLO - VIRTUS AGREDO

Al comunale "Antoniazzi" di Refrontolo, nel trevigiano, sono svaniti ieri sera i sogni dell'Atletico Vigasio che sperava di ribaltare l'1 a 2 a dell'andata e guadagnarsi la finale del Trofeo Veneto di 2^ categoria. Invece alla fine ha prevalso ancora la squadra di mister Michele Cavecchia con il punteggio di 3 a 1. L’Atletico Vigasio di mister Fabrizio Saccomani si era presentato con una squadra più competitiva di quella dell'andata ma anche i locali di mister Cavecchia hanno potuto schierare la miglior formazione avendo anche dalla loro parte la possibilità di giocare per il pareggio.

La partita, diretta dal signor Alessandro Iuliano della sezione di Mestre, si presenta subito molto tattica con le squadre intente a studiare l'avversario. I padroni di casa cercano di prendere le misure per ripartire poi pericolosamente in contropiede mentre i biancazzurri veronesi cercano di sfondare il muro difensivo trevigiano alla ricerca del gol che rimetterebbe in parità le sorti. La migliore occasione capita ai locali alla mezz'ora circa ma Zanin non riesce ad inquadrare la porta. L'Atletico prova ad incidere ma sembra più preoccupato di prendere un gol che complicherebbe molto le cose. Gol che purtroppo il Refrontolo realizza a pochi minuti dalla chiusura della prima frazione grazie a Simone Gerlin che insacca di testa il perfetto cross del fratello Alessio. I biancazzurri sono scossi e al 44° i locali vanno vicino al raddoppio con il colpo di testa di Buogo che si stampa sulla traversa della porta difesa da Todeschini. Gli ospiti barcollano ma nei minuti di recupero del 1° tempo Stefano Tebaldi mette in mezzo una punizione tagliata a rientrare sulla quale si avventano gli attaccanti biancazzurri che non toccano la palla ma ingannano il portiere trevigiano che vede entrare beffardamente il pallone sul secondo palo. Si va quindi al riposo sul punteggio di 1 a 1 che lascia ancora aperto il discorso qualificazione ai veronesi del presidente Gianfranco Pozza.

Nella ripresa il Refrontolo sembra intimorito dal gol subito mentre l'Atletico prende coraggio e si fa man mano sempre più determinato a trovare il gol che porterebbe i biancazzurri a giocarsi la qualificazione ai rigori. A metà ripresa grande occasione per Stefano Tebaldi che spara al volo, De Min è battuto ma un difensore salva sulla linea il possibile 1 a 2. Poco dopo, sempre su azione da calcio d'angolo è l'ex Olimpica Dossobuono Edoardo Bonetti a sfiorare la traversa con un gran colpo di testa. La partita è ora nelle mani dei biancazzurri di mister Saccomani che alla mezz'ora hanno l'ennesima occasione ma la difesa trevigiana sventa ancora una volta il pericolo. Nel miglior momento degli ospiti arriva inaspettato a meno di 10 minuti dalla fine il gol del Refrontolo. Punizione di Arman, fra i migliori dei suoi, che pesca sul secondo palo Alessio Gerlin che anticipa il suo marcatore e di testa insacca il 2 a 1 che praticamente spegne le speranze dei volitivi veronesi. Nei minuti di recupero arriva il terzo gol locale con Simone Gerlin che in diagonale sigla la sua personale doppietta e il 3 a 1 finale che regala il pass per la finalissima al Refrontolo di mister Michele Cavecchia che se la vedrà contro la Virtus Agredo che nell'altra semifinale ha battuto l'Arre Bagnoli per 2 a 1 bissando l'1 a 0 dell'andata.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:626