Archivio: ULTIM’ORA

10/4/19
IL SAVAL SI AGGIUDICA, DOPO I RIGORI, LA COPPA VERONA 2018-19

Ieri sera allo stadio "Olivieri" di via Sogare si è giocata la Finalissima della Coppa Verona 2018-19. In campo sono scese la Dorial di mister Alessandro Bruni e il Saval Maddalena di mister Edgar Genovesi, due squadre che hanno raggiunto l'atto finale della competizione sovvertento tutti i pronostici. La partita, molto combattuta ed incerta, si è chiusa sull'1 a 1 dopo i tempo regolamentari. Dopo i due tempi supplementari, che non hanno cambiato il risultato, si è passati ai calci rigore che hanno visto trionfare il Saval per 5 a 4.

Finale del prestigioso torneo di Terza categoria che si è giocato sul campo sintetico davanti ad un pubblico di almeno 300 persone. Il primo tempo vede subito al primo minuto la Dorial al tiro, ma la conclusione del numero 7 Zuccher esce a lato. Al 6' arriva il primo tiro del Saval che viene ribattuto. Per i primi 10 minuti partita è equilibrata con diversi errori nei passaggi. Al minuto 26 il Saval crossa da sinistra col n.9  Modibo: il numero 7 Miuccio, a porta praticamente vuota, colpisce in pieno la traversa. Il primo tempo finisce sullo 0 a 0 dopo qualche tiro in porta che i portieri di entrambe le squadre controllano senza troppe difficoltà.

Nel secondo tempo la Dorial attacca per i primi 15 minuti con maggior decisione, ma i tiri finiscono quasi sempre fuori dallo specchio della porta. Al  19° minuto occasione per il Saval: incursione dalla fascia sinistra del numero 11 Yacou che il portiere bravamente devia sopra la traversa. Saval sembre più convinto delle proprie possibilità e al minuto 23 il numero 7 Miuccio riesce ad andare in goal ma viene annullato per fallo in attacco. Al minuto 38 il Dorial passa in vantaggio con il numero 9 Mattia Bertini dalla corta distanza, pronto a mettere in rete dopo un batti e ribatti in area giallorossa. La svolta avviene nei minuti di recupero: il giocatore del Saval, il numero 2 Pastena si infortuna (e verrà accompagnato dai sanitari al pronto soccorso) e subito dopo, nei 6 minuti di recupero concessi dall'arbitro, proprio alla ripresa del gioco, il calcio di punizione scodellato in area dai giallorossi viene raccolto dal numero 14 del Saval Giuseppe Cherubin che di testa pareggia. 1 a 1 in extremis e il giocatore va ad onorare il compagno di squadra che era appena uscito dal campo e ancora sdraiato nel lettino dell'ambulanza.

Si va così ai supplementari. Il primo tempo supplementare registra un paio di calci di punizione pericolosi da parte del Saval e un'occasione per il Dorial con la pronta ribattuta di pugni del portiere del Saval Molinaroli. Il secondo tempo supplementare non regala alcuna emozione con i giocatori forse troppo stanchi. Il Saval effettua le ultime sostituzioni in visita dei calci di rigore. Per il Saval segnano il Cecchin, Cristofori e Modibo, Cherubin tira debolmente e Zenti para ma poi il n. 5 Vido segna il gol vittoria. Per il Dorial segna Balla,
poi Sempreboni e Zaouak si fanno parare il tiro dal portiere Del Saval Molinaroli. Poi segna il n.17 Milzoni ma non basterà.

Complimenti quindi al Saval Maddalena del presidente Flavio Massaro e di mister Edgar Genovesi che si aggiudica la Finalissima e succede nell'albo d'oro della manifestazione all'Alpo Lepanto di mister Martin Marrone che si è imposto lo scorso anno.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1362