Archivio: ULTIM’ORA

16/4/19
SERGIO PELLISSIER HA COMPIUTO 40 ANNI ..

Sergio Pellissier, che nel mese di aprile ha compiuto 40 primavere, è più forte di prima. L'amore per la maglia del Chievo Verona resta inossidabile. Anche se quest'anno le cose per i gialloblu della diga sono andate nel peggiore dei modi. La compagine del patron Luca Campedelli, dopo undici anni consecutivi in serie A, è retrocessa in serie B. Pellissier, con la sua famiglia, nei momenti liberi è spesso sul lago di Garda, tanto che ha iscritto sua figlia al Camp dedicato, non solo al calcio, ma anche al nuoto, l'equitazione e la pallavolo. Camp organizzato per questa estate dall'A.C. Garda e diretto dal responsabile Mirko Dorizzi, capitano dei rossoblu di mister Paolo Corghi.

Ogni anno Pellissier decide a fine stagione il suo futuro calcistico ma la divisa del Chievo gli si è oramai attaccata alla pelle. Recentemente Sergio ha detto che l'entusiasmo per il calcio non gli manca e che si sente ancora un ragazzino e ha tanto ancora da dare. Come dargli torto, è un esempio per tutti i giovani che si avvicinano o praticano calcio. Leale, temperamento forte, tanta intraprendenza e velenoso sotto rete.

Nato ad Aosta il 12 aprile del 1979, attaccante del Chievo, di cui è anche capitano, il prolifico e talentuoso giocatore è il miglior marcatore di sempre del club gialloblu nel massimo campionato con 137 reti ed è anche il marcatore più efficace nel derby di Verona contro i rivali cittadini dell'Hellas Verona. Valdostano doc, il suo cognome è assai diffuso in Valle D'Aosta, significa in francese “pellicciaio”. E' sposato con Gian Micaela Viadana dal 2004 e da lei ha avuto tre figli, dopo averla conosciuta a Ferrara quando militava nella Spal.

Attaccante che agisce principalmente da seconda punta è bravo nello stacco aereo, ha un forte senso del gol ed è abile negli inserimenti con rapidità. Vanta un'unica presenza nella Nazionale guidata dal tecnico Marcello Lippi quando il 6 giugno del 2009  debuttò con gli azzurri contro l'Irlanda del Nord, segnando il gol del definitivo tre a zero, 11 minuti dopo il suo ingresso in campo. Torino, Spal, Varese e Chievo tra serie C1, B e A, sono state finora le sue divise che gli hanno fruttato 624 presenze e 174 gol in carriera. Per Pellissier la vera sfida è guardare sempre avanti. Lui è sempre sul pezzo!

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:469