Archivio: ULTIM’ORA

28/4/19
DUE RIGHE SU…: VALDALPONERONCÀ-VALTRAMIGNA 1-2

Doveva succedere prima o poi, Christian Turozzi oggi non ha segnato. Che c’è di strano? Beh, è la prima volta in tanti anni, che quando io assisto ad una sua partita, egli non segna. Oggi è capitato, anche se parte della colpa va a mister Omar Lovato che lo ha sostituito ad una decina di minuti dal termine della partita. Per quanto riguarda la partita, è stata la classica di fine stagione, farcita di cambi, da una parte e dall’altra, senza badare più di tanto al risultato. Il ValdalponeRoncà, sconfitta a parte, rimane comunque la squadra rivelazione di questo campionato, mentre al Valtramigna, partito con altre ambizioni, rimane la consolazione di aver disputato un egregio girone di ritorno, con mister Omar Lovato, che ha saputo raddrizzare la situazione, dopo aver rilevato mister Adriano Laperni (gran campionato il suo, lo scorso anno alla guida della squadra del Presidentissimo Lucio Castagna, bah! Misteri del calcio) a campionato in corso.

Nel primo tempo il ValdalponeRoncà ha fatto la partita, non concretizzando alcune limpide occasioni da rete. Al 10’ Antonio Ciocca in elevazione, manda la palla a sbattere sulla traversa. Al 28’ palla che schizza fuori aerea e gran tiro di Rugolotto che Stevanovic in tuffo, respinge in angolo. Poco dopo da segnalare una bella azione corale del ValdalponeRoncà, con Ajeti che serve sulla corsa Riccardo Cavazza, il cui tiro termina fuori a fil di palo. Al 32’ ripartenza del Valtramigna con l’ex Ballarotto che entra in area e calcia in corsa; Carrer devia in angolo. Dalla bandierina l’altro ex Lorenzi, di testa non inquadra la porta. Risponde il ValdalponeRoncà con un gran tiro di Maggio che passa fuori vicino all’incrocio dei pali. Al 41’ Lorenzi offre palla a Zambellan che calcia senza inquadrare la porta. Al 45’ Elia Faedo classe ’98, uno dei tanti giovani schierati oggi da mister Giuseppe Allocca, calcia una punizione crossando in area per la testa di Debi Mbaye: la palla esce d’un soffio. Al 46’ un rimpallo favorisce Rugolotto che si presenta solo davanti a Stevanovic il quale con una grande parata salva il risultato.

Nella ripresa arriva subito il meritato vantaggio del ValdalponeRoncà, ed avviene nella maniera più rocambolesca. Alberto Cavazza serve l’omonimo Riccardo che crossa teso nell’area piccola; nel tentativo di anticipare Mbaye, Zarantonello cerca di appoggiare sul portiere ma infila la propria porta. Al 15’ Christian Turozzi si guadagna un calcio di rigore, peraltro contestato dalla tifoseria locale. Stranamente lascia l’incarico di battere la massima punizione ad Enrico Pimazzoni, il quale, seppur difensore centrale, batte egregiamente con palla angolatissima rasoterra, da far invidia al miglior attaccante. Inizia la girandola di cambi da ambo le parti e questo sembra giovare di più alla formazione ospite, con Alessio Bartolomioli incontrastato re del centrocampo. Al 18’ Cardone si presenta in area e riesce a calciare in corsa; Marko Stevanovic devia in corner. Al 27’ Ballarotto serve in verticale Giovanni Lorenzi che si presenta solo davanti al giovane Alex Carrer, classe ’99, tocco sotto lo salta e poi deposita la palla nella porta sguarnita, sotto gli occhi della bella compagna Gloria, pallavo

    a in serie C con l’Orgiano. Il pareggio sarebbe il risultato più giusto ed al 45’ il ValdalponeRoncà ha la possibilità di realizzarlo: Coku con una grande azione personale porta la palla fin dentro l’area, poi la smista a Tirapelle che l’appoggia all’indietro per l’accorrente Ferrari il quale la manda incredibilmente alta sopra la traversa.

    Mister Omar Lovato si gode quindi questo ennesimo successo, che gli vale forse la riconferma sulla panchina per la prossima stagione: “Abbiamo fatto uno strepitoso girone di ritorno; se contasse solo quello, saremmo tra le prime quattro della classifica”. Il riconfermato, questo sì possiamo dirlo (ce lo ha confidato il direttore generale Emilo Cavazza), mister Giuseppe Allocca dichiara: “Siamo venuti meno nel finale di stagione, quando la classifica non aveva più nulla da chiederci, ma ci siamo allenati sempre in 23, e questo la dice lunga sull’affiatamento del gruppo, che ci ha permesso di disputare un buon campionato”. In realtà oggi sulla panchina del ValdalponeRoncà, sedeva ufficialmente Maurizio Lissandrini, che festeggia così la sua 450^ panchina tra i dilettanti: complimenti “Lissa”!

    ValdalponeRoncà: Carrer, Riccardo Cavazza, Ciocca, Arvotti, Tirapelle, Faedo (2’st Cardone), Alberto Cavazza, Rugolotto (28’st Sraidi), Mbaye (10’st Coku), Maggio (11’st Ferrari), Ajeti. All. Allocca.
    Valtramigna: Stevanovic, Zarantonello, Benini (30’pt De Luca), Bartolomioli, Pimazzoni, Lovato, Malgarise (1’st Kalanj), Zambellan (20’st Veronesi), Lorenzi, Ballarotto (30’st Compaore), Turozzi (38’st Cunico). All. Lovato.
    Arbitro: Giovanni Zanon di Schio.
    Reti: 4’st aut. Zarantonello, 15’ st rig. Pimazzoni, 27’st Lorenzi.
     
    Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:741