Archivio: ULTIM’ORA

2/5/19
MENEGOTTI (VALDADIGE): "UNA SALVEZZA CONQUISTATA CON IL CUORE!"

Il Valdadige del Presidente Michele Cipriani, guidato sapientemente dal condottiero Mister Marzio Menegotti, ha compiuto il miracolo. Una salvezza diretta che a gennaio sembrava quasi impossibile da raggiungere ma ottenuta con un finale di stagione da prime della classe. Mister Menegotti ci racconta com'è andata: "È  stata un'impresa straordinaria, maturata attraverso il miglioramento del nostro atteggiamento e delle nostre prestazioni in tutto il girone di ritorno, che si è concretizzata nelle ultime 5 partite, ma non parliamo di miracolo; parliamo semmai dei meriti che vanno egualmente distribuiti tra il fantastico gruppo di ragazzi che, insieme a me, hanno sempre creduto in questa impresa, anche quando tutto sembrava compromesso, e la dirigenza, che di fronte alle innumerevoli difficoltà è riuscita lo stesso a mantenere l'ambiente sereno, confermando sempre la massima fiducia nei confronti nel sottoscritto e nel gruppo di ragazzi".

Come riassume il vostro campionato?
"Il nostro campionato è stato difficilissimo e molto sofferto, caratterizzato da una serie di sfortunati eventi degni dell'omonimo film, che ci hanno impedito di raccogliere punti importanti e di schierare con continuità una formazione equilibrata. Quando finalmente, nel girone di ritorno abbiamo avuto a disposizione tutti gli elementi della squadra, siamo riusciti ad esprimere al meglio le nostre qualità".

Come siete riusciti a centrare il vostro obiettivo, la salvezza?
"Il nostro obiettivo ad inizio stagione era quello di raggiungere la salvezza diretta. Alla fine del girone di andata però la situazione non lasciava presagire nulla di buono. Il nostro grande merito è stato quello di stringerci a cerchio, rimanendo sempre compatti, credendo sempre che fosse possibile raggiungere il nostro comune obiettivo e convincendoci del fatto che in fondo il calcio è vita, finché non è finita. Voglio ringraziare per questo traguardo, il nostro Presidente Michele Cipriani, il diggì Diego Castelletti, i preparatori dei portieri Damiano Ballarini e Mattia Martuscelli, il prezioso collaboratore e mister in seconda Carlo Venturini, il nostro segretario Viler Ferrari, tutti i nostri accompagnatori e soprattutto tutti quei giocatori che hanno trovato meno spazio in campo rispetto agli altri compagni ma che non hanno mai fatto mancare il loro contributo".

Per il prossimo anno Mister ci può anticipare qualcosa? Resterà ancora nel Valdadige? "Nel Valdadige sono stato benissimo e ho trovato persone davvero eccezionali. Sono stato contattato da una società di categoria superiore ma se la mia presenza nel Valdadige sarà ancora desiderata, mi confronterò con la dirigenza prima di muovere qualsiasi mia decisione".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:605