Archivio: ULTIM’ORA

10/5/19
SERGIO PELLISSIER (CHIEVO VERONA) SALUTA IL CALCIO GIOCATO

Saluta il calcio giocato, ed appende le scarpette al chiodo, il mitico attaccante classe 1979, Valdostano doc, Sergio Pellissier, che da diverse stagione vestiva la maglia del Chievo Verona del presidente Luca Campedelli. Arrivato a quarant'anni il simpatico giocatore ha deciso di chiudere una carriera sportiva densa di soddisfazioni. "Non ho preso questa decisione all'improvviso, ma ci ho pensato tutto l'anno - ha detto Pellissier -. E' il momento di lasciare spazio agli altri, soprattutto ai giovani. Ringrazio il presidente che mi ha sempre supportato in tutti questi anni. Ringrazio anche la mia famiglia che mi ha dato sostegno nei momenti difficili, così come i miei amici. Ringrazio anche i miei compagni di squadra ed il mister di quest'anno Mimmo Di Carlo. Poi ringrazio tutti i tifosi del Chievo e faccio un in bocca al lupo enorme a tutti! Il mio desiderio era quello di finire la carriera come e quando volevo io, e così è stato. Considero finito il mio ciclo con il Chievo, peccato per la retrocessione dalla serie A alla serie B di quest'anno".

Aggiunge il presidente Luca Campedelli, durante la conferenza stampa di commiato con il calcio giocato di Pellissier: "Sergio ha sempre dato tutto se stesso, nel bene e nel male. E' sempre stato l'anima e lo spirito del Chievo Verona. Desidero ringraziarlo dal profondo del cuore per la persona che è e per il giocatore che è. Grazie davvero a Sergio da parte della società e del tifoso, visto che io sono il primo tifoso clivense".

Per l'occasione il club della diga ha deciso di ritirare la maglia numero 31 appartenuta al talentuoso giocatore. Un bilancio, il suo, importante anche nei numeri: con ben 174 gol segnati nei professionisti, 112 dei quali in serie A con la maglia gialloblu del Chievo. Ma chi l'ha detto che le bandiere non esistono più? Sergio Pellissier è una di queste, come sono stati Maldini al Milan o Totti alla Roma. I 19 anni di appartenenza al Chievo sono indelebili nel cuore e nella mente dei tifosi veronesi. Pellissier è sposato dal 2004 con Gian Micaela Viadana e dopo averla conosciuta a Ferrara, nel suo periodo calcistico con la divisa della Spal, ha avuto tre figli. E' un grande amico dell'attore comico Jerry Calà.

Cresciuto nelle giovanili del Torino, aveva debuttato il 9 marzo del 1997 in serie B con la maglia della Salernitana. Nell'estate del 1998 passa al Varese in serie C1, contribuendo, con le sue prestazioni, al raggiungimento dei play-off nella stagione successiva. Acquistato dal Chievo nel 2000, viene poi prestato alla Spal, dove, in due stagioni, segna 17 gol in 44 partite. Nel 2002 torna a Verona entrando stabilmente nella rosa della prima squadra gialloblu. Convocato nella Nazionale azzurra di mister Lippi nel 2009, il 6 giugno ottiene la sua unica presenza contro l'Irlanda del Nord segnando il gol del definitivo 3 a 0. In bocca al lupo Sergio...ci mancherai!

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:246