Archivio: ULTIM’ORA

11/5/19
MISTER FABRIZIO GILIOLI SALUTA IL CASTELNUOVOSANDRA'

Dopo due anni e mezzo sulla panchina del CastelnuovoSandrà, mister Fabrizio Gilioli saluta a malincuore i lacustri. Era subentrato, in corso d'opera, sostituendo Gianni Canovo alla guida della prima squadra che ha poi portato a raggiungere una miracolosa salvezza, quando tutti oramai non ci credevano più. L'anno dopo, partito con una formazione fatta di tanti giovani di belle speranze, ma di sicuro affidamento, e giunti dal settore giovanile della squadra del segretario storico Francesco Oliosi, ha vinto il girone A di Prima categoria. Conquistando poi, quest'anno, una tranquilla salvezza in Promozione.

Ora Gilioli è il primo ad informare i media sul suo futuro: "Per motivi di lavoro, con grande amarezza e dispiacere, lascio il CastelnuovoSandrà, dopo che qui, in questa meravigliosa società, sono stato benissimo. Non mi hanno fatto mai mancare assolutamente nulla ed accontentato sempre in tutto. I miei ragazzi della prima squadra sono stati encomiabili per dedizione e passione. Mi hanno a volte fatto incazzare - e ride divertito - ma il più delle volte gioire per le ottime prestazioni fornite sul terreno di gioco. La dirigenza è stata super, come pure lo staff tecnico formato da Francesco Rocchetti, Andrea Quintarelli, Jlenia Dalla Mora e Mersia Martinelli, tutti davvero grandissimi. Li porterò sempre nel mio cuore".

Schietto e genuino, tra poco la moglie gli darà il secondo figlio, dopo il primo maschietto. Fabrizio vorrebbe fare, in futuro, il direttore sportivo, come ci dice lui stesso: "Vorrei avvicinarmi a casa per esigenze di orario di lavoro. Vicino a casa potrei allenare una nuova squadra ma mi affascina molto anche il mestiere di direttore sportivo, sempre che ci sia - e sorride -, una squadra che abbia bisogno del sottoscritto. Attendo nuove proposte per la prossima stagione".

Il CastelnuovoSandrà ha concluso questa stagione 2018-19 all'ottavo posto nel girone A di Promozione, in coabitazione, a quota 38 punti, con il sorprendente Povegliano del d.s. Flavio Dal Santo e mister Lucio Beltrame: "Non era facile quest'anno salvarsi nel girone "A" di Promozione che nella parte medio-bassa era molto combattuto ed equilibrato. Noi ci abbiamo creduto fino alla fine con caparbietà e criterio, non disunendoci mai e sempre attenti a non perdere la concentrazione. I ragazzi hanno risposto molto bene alle pressioni del campionato e siamo arrivati in dirittura d'arrivo con ancora  benzina nelle gambe".

Il Castelbaldo Masi con 62 punti ha fatto il vuoto alle sue spalle: "E' una squadra che è stata costruita per arrivare prima, fatta da giocatori di categoria superiore. Ha blindato ben presto e con personalità il campionato. Hanno giocatori di personalità e un allenatore che sa il fatto suo. Non male anche l'Albaronco giunto 2° con 8 punti di distacco. Ha reagito alla grande tenendo testa alla capo

    a che però poi si è dimostrata più forte di tutti".

    Oggi il via alla lotteria degli spareggi. Nei play-off si parte con Seraticense contro Aurora Cavalponica, con l'Albaronco che aspetterà la vincente al secondo turno. Nei play-out salvezza primo turno formato da Chiampo - Badia Polesine e da Oppeano - Alba Borgo Roma, con i giallorossi che recentemente hanno cambiato il trainer Danese chiamando al ritorno di Russo in panca. Retrocesso il Cadidadid di mister Armando Corazzoli che è pronto a ripartire alla grande l'anno prossimo in Prima categoria con un nuovo fiammante progetto. "I play out sono sempre una lotteria dove nulla è già scritto. Un'altro mini campionato che non vorrei mai farne parte".

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:769