Archivio: ULTIM’ORA

12/5/19
IL LEGNAGO CEDE AL VILLAFRANCA (1–2)

I BIANCAZZURRI RETROCEDONO IN ECCELLENZA DOPO 9 ANNI CONSECUTIVI IN SERIE D. IL VILLAFRANCA E' SALVO

Dopo tre k.o. consecutivi al “Sandrini”, il Villafranca vince lo spareggio play out per la permanenza in serie D e si salva. Il Legnago senza la punta Cocuzza squalificato e con il portiere Cuoco che ritorna a giocare dopo il forfait di Sondrio per una lussazione al mignolo della mano sinistra subisce due gol in avvio di gara nello spazio di soli due minuti.

Il prino gol al 4’ con Bertoli che si gira bene in area sugli sviluppi di una rimessa laterale di Amoh e batte Cuoco.Il raddoppio, poco dopo, con Ratti che approfitta di una mancata marcatura a centrocampo (di Kouame?) e dal limite dell’area batte di destro e sorprende Cuoco che si lascia sfuggire la palla in rete. Al 19’ tiro di Di Dionisio respinto dalla difesa ospite. Al 24’ gran “botta” di Vita, Martello ribatte. Al  43’ angolo di Marin, Peinado inzucca e conquista il corner.

Nella ripresa al 17° minuto Peinado concretizza di testa un assist di Dabo ed è il 2 a 1 che riaccende le speranze dei locali. Al 20’ al tiro Bruni, respinge Martello. Al 21’ Dabo si fa sfuggire Bertoli sul quale salva Cuoco evitando l’1 a 3. Altri tentativi del Legnago per il 2 a 2 che garantirebbe i supplementari, ma un sinistro di Ibe, innescato da Vita, è fuori. Il Legnago retrocede in Eccellenza, come altre due volte, dopo nove campionati consecutivi: nella stagione 1979-80 e nel 2001-2002.

In tribuna 600 spettatori compresi accrediti e ragazzini, 280 i paganti. Fra gli spettatori la sindaca di Legnago Clara Scapin e l’assessore allo sport Tommaso Casari. Presenti anche alcuni allenatori fra i quali Gigi Fresco che dichiara: “Mi dispiace per il Legnago, ma il Villafranca ha dimostrato più vitalità ed ha beneficiato di due gol in due minuti, il secondo per una papera del portiere che ha condizionato psicologicamente i biancazzurri.” In casa del Villafranca grande festa della squadra blaugrana che si allena nel tardo pomeriggio con giocatori e mister Giorgio Adami super soddisfatti ed euforici. Così il d.g. Mauro Cannoletta: “Un gran primo tempo con poche sofferenze.” Così mister Giorgio Adami: “Una vittoria meritata e sofferta. Volevamo partire così. Due gol del derby sono dovuti ad errori dei portieri. La nostra è stata una vittoria del gruppo e del lavoro in queste due settimane di lavoro con me.”
 
Il presidente del Legnago Davide Venturato non vuole commentare in tribuba la sconfitta che significa retrocessione. L’allenatore del Legnago Andrea Pagan abbraccia, vicino alla segreteria del settore giovanile, l’amministratore Stefano Michelazzi e solo alle 18.45  trova la forza di parlare: “Non è semplice commentare una partita che avevamo programmato diversamente e dopo aver subito due gol in due minuti che ci hanno costretto subito a rincorrere lo svantaggio. Ci è mancata lucidità e forza per recuperare con colpe e responsabilità nostre. Il campo non sbaglia anche se dispiace non esserci salvati, dopo la nostra bella cavalcata, per un punto e per due gol subiti in pochi minuti.” Il direttore generale Mario Pretto dichiara:” Spiace il verdetto del campo per i soci del Legnago che tanto impegno hanno profuso per evitare di capitolare e per la città. I due gol subiti in avvio di gara ci hanno “ucciso”. Onore al Villafranca comunque.” Il difensore  Pasquale Porcaro dice: “Ci sono le categorie e noi meritiamo l’Eccellenza.”

Legnago (4-4-2): Cuoco, Dabo (33' st Taylor), De Gregorio, Marin (1' st Mantovani), Orchi (34' pt Porcaro), Parrino, Bruni (26' st Darraji), Di Dionisio, Kouame (17' st Ibe) Peinado, Vita. All. Pagan
Villafranca (4-3-3): Martello, Foroni, Pellacani, Avanzi, Amoh, Dentale (38' st Guerrini), Bortignon, Tanaglia, Bertoli, Amorosino (8' st Porcelli 48' st Andreis), Ratti. All. Adami.
Arbitro: Monaco di Termoli
Reti: 4' pt Bertoli (V), 6' pt Ratti (V), 17' st Peinado (L).
Note: spettatori 600 circa; ammoniti Ratti, Tanaglia, Pellacani, Kouame; calcio d'angolo 5-0 per il Legnago; , Recuperi 2’ e 6

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:474