Archivio: ULTIM’ORA

18/5/19
RITORNO 1° TURNO PLAY-OUT: ALBA BORGO ROMA-OPPEANO (2-3)

Non era facile per l’alba Borgo Roma ribaltare il passivo della gara d’andata persa 5 a 2 ad Oppeano, ma il calcio insegna che nulla è impossibile o scontato, e per i ragazzi di mister Antonio Russo, un filo di speranza e la volontà di vendere cara la pelle era l’imperativo d’obbligo. L’Oppeano invece ha giocato serenamente, aspettando gli avversari nella prima fase della partita, per poi tentare con rapide ripartenze di impensierire gli avversari, in particolare il giovane portiere Simone Ravelli, classe 2002, che aveva sostituto sette giorni fa tra i pali, lo sfortunato Michele Santin uscito malconcio da uno scontro di gioco con Rogano, ed oggi presente in tribuna per sostenere i compagni.

La prima occasione è per l’Oppeano al 19’: Jmili difende palla in area e poi la offre a Rogano il cui tiro è deviato in angolo da un difensore. Al 25’ l’Oppeano passa in vantaggio: calcio di punizione poco oltre la metà campo: Bissoli crossa sul secondo palo dove irrompe il difensore Crinelli che con un tiro al volo insacca la palla in rete. L’Alba non ci sta ed al 29’ Leonardi prova il tiro da fuori, in verità velleitario, nessun problema per Scolaro. Al 31’ l’Alba reclama un calcio di rigore. Leonardi lancia lungo su Bonfigli che arresta la palla sulla linea di fondo, tenta un dribbling e cade; l’arbitro, dopo una breve esitazione, fa proseguire. Al 37’ Eller, con un bel colpo di testa, mette in rete su cross di Peroni; ma su segnalazione del 2° assistente l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 44’ Rogano vince un contrasto a centrocampo e poi serve rasoterra Diagne che calcia sul primo palo ma non inquadra la porta. Allo scadere l’Oppeano raddoppia: Antonioli colpisce di testa, la palla scivola via dalle mani di Baravelli e Dame Diagne da un passo la mette in rete.

Nella ripresa l’Alba avanza il baricentro del gioco. Dopo un’azione prolungata, Peroni con una staffilata cerca la via del gol; Scolaro in tuffo respinge. Continua l’offensiva dell’Alba; al 10’ Enrico Eller, uno dei più bravi, fa sponda di testa per Vesentini che calcia sul primo palo con il piede sbagliato e la palla esce. Al 17’ Vesentini serve Bonfigli che si aggiusta la palla e calcia sbagliando la mira. Tre minuti dopo l’Oppeano chiude la partita: Rogano lavora bene sulla fascia sinistra e poi pesca l'ex Real S.Massimo Omar Jmili che si smarca e con un colpo sotto beffa Baravelli in uscita, realizzando la terza rete. L’Alba cerca almeno il gol della bandiera e lo trova con Andrea Vesentini alla mezz'ora con un bel tiro rasoterra dal limite dell'area. Al 39° arriva anche il 2 a 3 con Enrico Eller che insacca con una conclusione da fuori area. Al 41’ Manuel Leonardi recupera palla a centrocampo, alcuni passi in avanti e poi il gran tiro angolato che Scolaro in tuffo devia in angolo. Girandola di cambi da ambo le parti; da segnalare il debutto di Michael Donini, classe 2001, figlio d’arte di Marco, indimenticato ex del Minerbe (tra le altre) in Promozione. Allo scadere una bordata di Evange

    i viene neutralizzata dal solito Scolaro.

    Al triplice fischio i giocatori dell’Alba Borgo Roma escono a testa bassa, mentre l’Oppeano si lascia andare ai festeggiamenti. Mister Ghirardello, partita impeccabile dei suoi ragazzi oggi: “In queste due gare, hanno messo in pratica alcuni schemi sui quali lavoriamo da mesi, meglio tardi che mai!”. Mister Antonio Russo, da poco sulla panchina dell’Alba, sottolinea l’annata sfortunata dei giallo-rossi: “Anche oggi un gol annullato ed un rigore non dato”. Gli fa eco il d.s. storico Mauro Annechini: “Una stagione davvero sfortunata, falcidiata dagli infortuni, con alcuni giocatori che non hanno reso come sperato. Dopo 15 anni consecutivi, abbandoniamo con amarezza la Promozione, ripartiremo dalla Prima categoria”.

    Alba Borgo Roma: Baravelli, Boni (1’st Gnokane), Danilson (28’st Zovadelli), Baietta (30’st Evange

      i), Eller, Gelain, Funwi, Leonardi, Bonfigli (35’st Donini), Peroni, Vesentini. All. Russo.
      Oppeano: Scolaro, Crinelli, Strapparava, Cacciatori, Mileto, Antonioli, Rogano (30’st Banut), Savoia, Diagne 825’st Filipovic), Bissoli, Jmili (36’st Trombin). All. Girardello.
      Arbitro: Mattia Drigo di Portogruaro.
      Assistenti: 1° Paolo Fiorese di Bassano, 2° Stefano Petarlin di Vicenza.
      Reti: 25’ pt Crinelli, 46’ pt Diagne, 20’st Jmili, Vesentini 30' st, Eller 39° st.
       
      Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1059