Archivio: ULTIM’ORA

22/5/19
IL SAN ZENO VERONA HA FESTEGGIATO IL SUO CENTENARIO

Una festa tra le feste. Il San Zeno Verona del presidente Gianfranco Casale è stato festeggiato, scusate il gioco di parole, dagli abitanti del quartiere San Zeno di Verona in occasione della festa del Santo Patrono. Bella la serata granata dove sono saliti sul palco facce note e meno note ai media, che hanno reso grande la squadra guidata dal presidente Gianfranco Casale.

I 100 anni di vita è un traguardo al quale non possono arrivare tutti! Il San Zeno c'è la fatta con carattere ed umiltà, doti che fin dall'inizio lo hanno contraddistinto nel corso degli anni. Siamo certi che il presidentissimo Casale, persona schietta che vuole un bene dell'anima al piccolo toro granata, si è emozionato più volte durante la serata, specialmente quando ha abbracciato i suoi ex giocatori che hanno infiammato, con le loro gesta sul terreno di gioco, le gesta del San Zeno calcio.

L'uscita della prima squadra, al 1° turno dei play off contro i coriacei avversari dell'Olimpica Dossobuono, con una rete dell'attaccante "Lollo" Lorenzo Baraldi, sul campo dei giallorossi di via Maddalena, è già stata digerita. L'anno prossimo in Prima categoria siamo sicuri che il San Zeno Verona non darà tregua alle rivali, esprimendo quel gioco ficcante che piace molto al suo presidente e ai suoi tifosi.

Presente alla serata il sindaco di Verona Federico Sboarina che ha sancito, se ancora ce n'era bisogno, l'importanza nel quartiere della squadra sanzenate e quella del mitico Papa del Gnoco. Riccardo De Pizzol, bandiera nonché attuale capitano della prima squadra, che da ben 19 anni consecutivi veste la maglietta granata, ha scrutato a lungo sul palco il viso del suo amatissimo presidente Gianfranco Casale assieme al direttore sportivo Marian Ionita. I tre erano tutti emozionati perchè il San Zeno è per loro una grandissima famiglia.

Bello quando erano seduti fianco a fianco all'ex granata Damiano Tommasi (l'attuale presidente dell'Associazione Italiana Calciatori), che ha conquistato Roma con le sue sopraffine giocate, e a Gianfranco Casale, il quale ha ricordato quando andava a prendere un giovane studente, Tommasi appunto, con la propria auto, ragazzino promettente che prima di arrivare al campo di allenamento studiava con il libro sulle ginocchia.

Non da meno Alberto Faccini, anche lui brillante ex giocatore della Roma in serie A, che ha ricordato che quando giocava con la divisa sanzenate i compagni di squadra dovevano servirgli in area invitanti palloni da sfruttare con la sua grande elevazione con precisi colpi di testa. Presenti molti ex San Zeno fra i quali anche Alessio Florio, 90 presenze con 75 reti, il comico "Bifido", che ha giocato da ragazzo come portiere e poi come centrocampista proprio nel San Zeno, il responsabile del settore giovanile Luigi Buchi ed i rappresentanti della Figc Mario Furlan, Claudio Prando, il presidente dell'AIAC Verona Michael De Santis e l'ex presidente della Figc Veneto Giovanni Guardini.

Un compleanno da ricordare in tutti i sensi, con il San Zeno che è forte di un organizzato settore giovanile e che vive davvero il calcio a 360 gradi. Auguroni San Zeno!!

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:658

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vedi la nostra Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi