Archivio: ULTIM’ORA

25/5/19
I ROSSOBLU' DI GIGI FRESCO RETROCEDONO IN SERIE D

IL RIMINI PIEGA (2-0) UNA VIRTUS VERONA SPRECONA

Ai ragazzi di mister Gigi Fresco non basta la vittoria maturata all'andata al "Gavagnin-Nocini" per 1 a 0 con il gol capolavoro di Sirignano per uscire indenne dallo stadio “Romeo Menti” di Rimini. I rossoblu veronesi giocano un primo tempo sottotono lasciando l'iniziativa ai padroni di casa che ne approfittano segnando nella prima frazione di gioco due reti. Nella ripresa, dopo la sfuriata negli spogliatoi di mister Fresco, la Virtus Vecomp sembra trasformata e mantiene il pallino del gioco sprecando due ghiotte occasione in area di rigore per pareggiare la sfida, che, in caso di risultato di parità finale, poteva regalare la permanenza in serie C. Ma purtroppo oggi non è andata così ed il Rimini, che in questa stagione ha cambiato ben quattro allenatori, con l'ultimo tecnico Petrone, ha trovato la salvezza in questo ritorno dei play out di serie C.

Ma procediamo con ordine. Al 4' del primo tempo, si fa vivo il Rimini con una punizione di Candido dalla trequarti per la testa di Alimi che sfiora per un non nulla la porta. Al 9' sono i ragazzi di mister Petrone a passare con una rete dell'ex Buonaventura su ficcante passaggio in area del compagno Bandini. La Virtus Vecomp paga dazio e prova a riogarnizzarsi ma la manovra è stantia e poco pungente in attacco. Solo al 13' si fanno vivi i veronesi con un una bella discesa di Ferrara da destra che mette in mezzo teso ma non arriva nessun compagno a deviare la sfera in gol. Al 19' sale in cattedra il Rimini con la solita punizione di Candido per il solito Alimi che di testa non inquadra la porta. Al 27' Candido può raddoppiare sul perfetto assist di Alimi ma spreca. Al 40' ancora Ferrara è pericoloso per gli ospiti ma il suo tiro viene bloccato dal portiere del Rimini Scotti. Al 44' raddoppia il Rimini con un potente colpo di testa di Alimi, su calcio d'angolo pennellato da Candido, che lascia esterefatta la difesa della Virtus Verona.

Nella ripresa mister Fresco prova a dare una sferzata potenziando, con nuovi innesti, il reparto offensivo e lasciando la sua difesa giocare a tre. Al 5' Venturini per il Rimini non riesce a beffare il portiere virtussino Giacomel. Al 9' Danti va al tiro e ostacolato conclude altissimo. Al 13' ancora la Virtus con Ferrara che si presenta a tu per tu con il numero uno Scotti ma si fa bloccare la conclusione dal portiere biancorosso. Al 18' la Virtus si mangia un gol con Danti che spara altissimo dalla linea dell'area piccola riminese. Al 43' tiro a botta sicura di Guiebre per il padroni di casa ma la conclusione viene respinta sulla linea da Giorico. Al 47' altra ghiotta occasione per la Virtus Verona con un tiro potentissimo di Ferrara sulla quale interviene in due tempi il n.1 locale Scotti. La Virtus chiude in attacco e in pieno recupero la conclusione del nuovo entrato Noè è bloccata in presa alta dal portiere. Al 50' calcio d'angolo per la Virtus ma Marchetti in area spazza via. Il signor Ayroldi di Molfetta emette il triplice fischio e il Rimini vince 2 a 0 condannando i rossoblu. Negli spogliatoi urla di gioia da parte del Rimini che stacca il pass per disputare l'anno prossimo ancora la serie C, mentre per la Virtus Verona torna mestamente e con tanta amarezza in serie D. Il prossimo anno avremo in questa categoria ben 5 squadre, oltre alla Virtus Verona, l'Ambrosiana e il Villafranca, che si sono salvate, e il Vigasio e il Caldiero promosse dall'Eccellenza.

Rimini: Scotti, Venturini, Ferrani, V.Nava (33'st Petti), Bandini, Montanari, Alimi, Guiebre, Candido (25'st Cicarevic), Piccioni (16'st Marchetti), Buonaventura (25'st Volpe). All. Petrone
Virtus Verona: Giacomel, Lavagnoli (1'st Grandolfo), Rossi (14'st Trainotti), Sirignano, Manfrin (32' st Nolè), Casarotto, Giorico, Onescu, Grbac (17'st Manarin), Danti, Ferrara. All. Fresco
Arbitro: Ayroldi di Molfetta
Reti: Buonaventura al 9' pt, Alimi al 44' pt

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:923