Archivio: ULTIM’ORA

30/5/19
VASCO GUERRA SALUTA IL S.ZENO E CEDE LA PANCA A MISTER STRAZIERI

"NON VEDO L'ORA DI ALLENARE IL SAN ZENO". QUESTE  LE PRIME PAROLE DEL NUOVO TECNICO GRANATA MOSE' STRAZIERI

Ora è ufficiale, il San Zeno del presidente Gianfranco Casale saluta il tecnico Vasco Guerra e riparte da mister Mosè Strazieri che arriva dall'esperienza alla guida della formazione Juniores Elitè del Bussolengo, dopo essersi fatto da parte dopo una decina di gare in accordo con la società rossoverde. In passato aveva allenato il Casteldazzano e il Bussolengo in Prima categoria ed il Real San Massimo in Seconda categoria. "Arrivo in un ambiente davvero fantastico - confessa Strazieri -, ero in piazza San Zeno durante la magica festa per il centenario della società guidata con bravura e passione dal presidente Gianfranco Casale. Mi è stata offerta la possibilità di allenare la prima squadra e non me la sono lasciata certamente scappare. Desidero ringraziare il tecnico uscente Vasco Guerra che è un validissimo allenatore ed un grande amico. Quest'anno nel girone A di Prima categoria ha fatto benissimo costruendo una formazione temibile ed agguerrita. Peccato che i granata abbiano perso la prima gara dei play off in casa dell'Olimpica Dossobuono di mister Matteo Meneghetti, ma ci sta".

Ha la sua idea di calcio mister Mosè Strazieri, gli piace giocare con palla a terra e grande movimento nelle zone nevralgiche del campo: "Mi piace l'irruenza che offrono i giovani di valore ma la mia squadra ideale deve essere formata da giocatori esperti che conoscono bene la categoria ben amalgamati con giovani promettenti provenienti dal circondario e dal nostro settore giovanile. Ci stiamo guardando attorno per dare vita ad una rosa ben equilibrata in ogni reparto. Io ed il mio staff tecnico, assieme al direttore sportivo Marian Jonita, al direttivo e i giocatori, vogliamo dare battaglia l'anno prossimo in Prima categoria per cercare di essere la mina vagante del torneo".

100 anni di vita sono un traguardo lusinghiero per il San Zeno, festeggiati alla grande un mese fa davanti alle autorità cittadine con in prima fila il sindaco Federico Sboarina, l'ex professionista della Roma Damiano Tommasi ed altri ex giocatori sanzenati. "Ringrazio tutti i miei ragazzi che si sono impegnati quest'anno per dare il giusto lustro alla causa granata - dice Vasco Guerra -. Per motivi di lavoro, con un pizzico di amarezza, sono costretto a lasciare. Ma dentro me batte sempre un cuore granata. Il presidente Casale è una persona unica, un grande amico e l'anima da sempre del San Zeno".

Mai dimenticata la carriera da giocatore professionista del simpatico Vasco Guerra, arrivato, udite udite, a vestire la maglia rossonera del Milan dopo essere partito giovanissimo dalla sua Pordenone, città dove è nato nel 1962. Una carriera che poi la visto giocare successivamente anche in serie C nelle file di Lanciano, Foligno, Casale Monferrato, Brescello, Suzzara, San Sepolcro e Pordenone.

Il direttore sportivo Marian Ionita dice: "L'avvicendamento in panchina di mister Vasco Guerra è dovuto unicamente ai suoi impegni familiari e lavorativi. Per noi dirigenti non avrebbe avuto nessun senso cambiare tecnico perchè in granata ha lavorato sempre molto bene. Vasco rimarrà comunque con noi ricoprendo l'incarico di direttore dell'area tecnica. Per lui il San Zeno è una seconda famiglia e noi abbiamo estremo bisogno di persone come lui, carismatiche, ricche di esperienza e con grinta da vendere. Voglio inoltre ringraziare anche l'ex nostro mister Piergiorgio Troccoli che ci ha dato tanto, sia a livello calcistico che umano. Ci è dispiaciuto molto doverlo sostituire ad inizio anno, proprio con Vasco, ma abbiamo voluto dare una scossa ai ragazzi che formavano la prima squadra (il San Zeno, dopo 7 giornate aveva raccolto solo 6 punti ed era penultimo in compagnia dell’Olimpica Dossobuono. Le due precedevano solo il Croz Zai del diesse Germano Pistori e di mister Doriano Pigatto, fanalino di coda con 5 punti). E' stata per tutti noi, una separazione davvero dolorossissima. Pensando ora alla nuova stagione diamo un caloroso benvenuto al nuovo mister Mosè Strazieri, che, come noi, ha tanta voglia di vincere e cogliere importanti soddisfazioni nel prossimo campionato di Prima categoria".

Salutandoci mister Mosè Strazieri dice: "Riparto ad allenare con tanta carica e sono prontissimo ad allenare e dare consigli ai nuovi ragazzi che formeranno l'organico della prima squadra del San Zeno l'anno prossimo. Continuerò dalle solide fondamenta posizionate da Vasco Guerra, dando i miei personali accorgimenti del caso. Sono orgoglioso di guidare il San Zeno, credetemi!"

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:515