Archivio: ULTIM’ORA

20/10/17
CONTINUANO LE RISPOSTE POSITIVE DELLA MONTEBALDINA CONSOLINI

I GIALLOBLU SONO LA TERZA FORZA DOPO SEI TURNI DI CAMPIONATO, CON UNA MACCHINA DA GOL GIÀ BEN RODATA

Ha tante certezze la Montebaldina del nuovo mister Gabriele Gambini, tecnico arrivato dalle giovanili del Bardolino quest'anno per ridare lustro e competenza al progetto voluto dal presidente Davide Coltri. Puntare su un gruppo rodato di promettenti giovani, unito ad alcuni elementi di provata capacità ed esperienza, per far di nuovo correre la banda gialloblu di Caprino Veronese. Dopo sei turni, i gialloblu sono la terza forza nel girone A di Promozione in compagnia di San Giovanni Lupatoto e Aurora Cavalponica a quota 11 punti. Finora hanno vinto tre volte, pareggiato due ed incassato una sola sconfitta, dimostrando un calcio grintoso ed offensivo. Sono 6 i gol subiti e ben 16 quelli realizzati finora che hanno permesso di portare a casa un bel gruzzoletto di punti che fanno morale in vista del proseguo del campionato.

Mister Gambini ha saputo creare un impianto di gioco arioso ed efficace. La sua squadra gioca per costruire la propria manovra fin dall'inizio senza mai aspettare le mosse avversarie. Domenica scorsa a Caprino, contro la neo promossa Croz Zai di mister Peter Taccardi, i gialloblu locali hanno segnato a mitraglia infliggendo al malcapitato avversario un pesante 8 a 1, andando in rete con Rizzi, Coppini, Tomè, due volte con l'esperto Emanuele Bagata mentre il marocchino Rkaiba ha calato una fantastica tripletta. Lo stesso bomber gialloblu ci dice: "Siamo in ottimo momento ma non ci dobbiamo cullare sui facili allori. Siamo un gruppo di ragazzi umili che vogliono far bene, vogliamo lasciare la nostra impronta sul campionato".

Rkaiba si sofferma sulla netta vittoria contro i gialloblu del Croz Zai. "Abbiamo sfruttato la giornata storta dei nostri avversari che non sono riusciti a dare consistenza alla loro prestazione. Domenica siamo riusciti ad andare in goal con facilità, evidenziando buone trame di gioco corali. Tutto ha funzionato alla perfezione". Il bomber gialloblu ha trovato a Caprino la sua seconda famiglia. I suoi amati genitori e la fidanzata sono in Marocco, dove il padre combatte ogni giorno contro seri problemi di salute.

Grazie ai compagni e ai grandi amici che si è fatto sente meno la nostalgia dei sui cari che vivono lontano da lui. "Con i miei mi sento spesso, tramite telefono o whatsApp. Li sento così più vicini. Loro sono dentro di me ogni giorno. Colgo l'occasione per ringraziare la dirigenza della Montebaldina Consolini che mi ha aiutato di concramente, garantendomi un posto di lavoro ed un sicuro avvenire".

Mohammed Rkaiba ha finora gonfiato la rete 9 volte, 3 volte in coppa e 6 in campionato in altrettante gare. Da quando è arrivato in Italia, tre anni fa, ha segnato la bellezza di 49 reti. "La Montebaldina è una meravigliosa realtà, qui mi trovo davvero bene. E' una società che non fa mancare assolutamente nulla a noi giocatori ed è formata da persone competenti che vogliono, come l'anno scorso, coronare il sogno salvezza col nuovo mister Gambini, un tecnico tosto che ci motiva al meglio. Come squadra ci stiamo togliendo delle belle soddisfazioni ma non dobbiamo assolutamente perdere l'obiettivo iniziale che è quello di una tranquilla salvezza. Più punti facciamo nelle prossime gare e prima ci avvicineremo al nostro obiettivo".

Domenica prossima trasferta impegnativa per Montalenti e compagni. Si va nella tana del Lugagnano di mister Mancini. "A Lugagnano non si mollerà di un centimetro, questo ve lo garantisco. Loro vogliano risalire la classifica ma noi vogliamo continuare a stare sul pezzo. Avranno un forte sete di riscatto dopo la battaglia di domenica scorsa persa per 3 a 2 sul terreno di Povegliano. Ci aspetteranno con il coltello tra i denti, quindi bisogna andare in campo con testa e gambe fin dall'inizio".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1637