Archivio: ULTIM’ORA

1/11/17
IL PESCANTINASETTIMO E’ LA NUOVA CAPOLISTA DELLA 2^ A

LA SQUADRA ROSSOBLU’, CHE E’ STATA RINNOVATA SAPIENTEMENTE QUESTA ESTATE DAL NUOVO D.S. STEFANO CARIGI, GUIDA CON MERITO IL PROPRIO GIRONE E VANTA IL MIGLIOR ATTACCO CON 19 RETI

E’ giunta domenica la quarta vittoria consecutiva per il PescantinaSettimo del presidente Lucio Alfuso. La squadra rossoblù, magistralmente allenata dall’esperto mister Gianni Canovo, sta trovando la giusta quadratura e i risultati si vedono. Nel corso delle ultime quattro domeniche Gargagnago, BureCorrubbio, Corbiolo e San Marco sono cadute sotto i poderosi colpi dell’attacco della compagine nata dall’unione d’intenti tra Pescantina e Settimo. Un attacco, il suo, davvero stellare con il trio delle meraviglie formato da Stefano Bonato ex Croz Zai, Simone Bonetti ex Sona e Povegliano e Cristian Carigi ex Pastrengo. In totale finora il PescantinaSettimo a segnato 19 reti ed è il miglior attacco del girone A di Seconda categoria.

Non da meno la difesa con soli 6 reti subite, ben sorretta dall'arcigno ed elegante Mattia Paiola giunto questa estate dal Sona Mazza e già in gol 4 volte. Ora il PescantinaSettimo è la nuova regina del torneo e svetta solitaria con un punto di vantaggio sul Lazise. I 18 punti incameriti in 8 gare testimoniano il buon lavoro fatto da mister Gianni Canovo. E domenica prossima si attendono gli spalti gremiti sul terreno di casa di via Monti Lessini contro una delle favorite alla vittoria finale, il Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola, 3° a 16 punti. Afferma il mister Canovo: "Guido un gruppo che sta crescendo e che sta capendo dove può arrivare. Vogliamo fare bene, abbiamo giocatori di spessore e di categoria. Ora ci godiamo il primo posto che a mio giudizio è meritato. Aspettiamo con ansia la visita del Real Lugagnano, una sfida che sarà di certo molto infuocata e spettacolare".

Ben assortito lo staff tecnico dell'ASD PescantinaSettimo. Danno una mano a mister Canovo, l’allenatore in seconda Gianluca Bissoli ed il preparatore dei portieri Matteo Zambelli. Il PescantinaSettimo è tornato a volare e sogna. "Siamo un gruppo di giocatori tosti e con le idee ben chiare - dice il centrocampista Cristian Carigi, figlio del brillante direttore sportivo rossoblu che ha formato questa estate la squadra con lucidità ed attenzione -. Non ci culliamo però sugli allori ed andiamo avanti con umiltà. Il campionato è lungo e pieno di insidie da superare senza mai perdere la bussola. Dobbiamo mantenere la direzione giusta. Stiamo costruendo il nostro muro mattone dopo mattone, ma la sua altezza è tutta ancora da definire".

Cristian non fa previsioni sul prossimo incontro in calendario di domenica 5 novembre alle ore 14,30 sul rinnovato manto erboso di casa: "Siamo ottimisti, per la seconda volta in questa stagione, dopo il superamento del turno di Coppa proprio contro il Real Lugagnano, affrontiamo questa formazione ambiziosa che ha due signore punte come Davide Bertoletti e Stefano Rognini. Una squadra che sarà difficile da affrontare e da battere. Noi saremo molto concentrati e decisi perchè vogliamo altri tre punti. Contiamo molto su spalti gremiti dal nostro pubblico che ci inciti dall’inizio fino alla fine della sentita contesa".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1424